COMMISSARI A LIVORNO

La situazione declinante di Livorno, che denunciamo da anni qui ed altrove, porta ad immaginare situazioni sempre più ardite. Quella del commissariamento del porto e della città, da parte della regione, è una conseguenza pratica di quello che sta succedendo da anni. Sui pareri urbanistici del Consiglio Comunale e sulle nomine alla guida della AP alla fine ci troveremo di fronte a pacchetti regionali da accettare, senza se e senza ma. A parte il fatto che può anche essere,  visto che sono un estimatore di Rossi non  da ora, che questa modalità sia il male minore, resta il fatto di una città che viene ridotta ai minimi termini. Anzi viene riconosciuto formalmente che è ridotta ai minimi termini. E qui poco conta la maglietta di chi ricopre un ruolo, pro tempore, di rappresentanza. Esiste la dignità di una città e le sue prerogative sancite dalla Costituzione Repubblicana.  Ci vorrebbe la politica, quella seria e che non fa solo giochini per gli strapuntini. Ci vorrebbero personalità autorevoli a tutti i livelli e capaci di farsi ascoltare e rispettare. Qualcuno che sia capace di andare oltre una battutina ed un selfie. Ma non si vedono segnali in merito, anzi e nell’attesa ci commissariano. Inevitabile e come dargli torto.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: