TURISTI PER CASO E GIOVANI APPRENDISTI, DECLINANDO LIVORNO

Se quello presentato in Consiglio Comunale da Nogarin è un programma amministrativo e non un semplice  manifesto delle buone intenzioni, devo essermi perso qualcosa. I resoconti che leggo con un po’ di ritardo, mi sembra che non  colgano la sostanza, che è clamorosa. Non vi è un a scadenza connessa ad un finanziamento ed un progetto operativo. Quei crono programmi che per cinque anni abbiamo invocato dalla giunta Cosimi, con scarso successo, ma che questa volta non vengono nemmeno citati. Ci rivedremo dopo la pausa con il documento di programmazione, sarà, ma la vedo sempre più dura.   Fuori, almeno al momento, da qualsiasi contesto regionale, nazionale ed europeo. Senza spiegarci cosa si è deciso di fare per il porto e per l’urbanistica, al di là di generiche  enunciazioni di principio. A parte alcune citazioni anche stimolanti, che però andrebbero definite almeno a grandi linee. Capitale europea dell’ambiente, Livorno. Vabbè, sarebbe anche bello, ma come?  Aspettiamo, tanto ora viene ferragosto e figuriamoci, non c’è davvero fretta.

Così come la sconclusionata nomina all’AAMPS. Un bravo ragazzo, dicono  da Massa bontà loro, ma che ci azzecca? Nessuna esperienza, di nessun tipo, questo è il punto, tranne qualche lista elettorale.

Una volta Livorno era in serie A, anche in politica e nelle nomine derivate. Da un po’ , un bel po’, siano diventai una provinciale ai margini. Si cercano vecchi campioni sul viale del tramonto, ma non livornesi, ci mancherebbe, oppure giovani che debbono farsi le ossa e dimostrare che valgono qualcosa. Magari capaci di stoppate un pallone.

Quello che più  mi indigna è la cancellazione di una qualsiasi valorizzazione di radici locali, che vengono addirittura considerate come un elemento negativo.

Io ho nominato, nelle partecipate, personaggi prestigiosi e qualitativi, che avevano dato prova di sè in lunghi anni di amministrazione. Certo, non si può mai generalizzare, ma mi dispiace che nessuno si sogni di valorizzare le giovani e valenti energie presenti sul nostro territorio, che non significa nominare piccoli personaggi di partito, ma stimolare e valorizzare professionalità che certo non mancano a Livorno. E che vanno pure in giro per il mondo a riscuotere successi. Ne abbiamo indicato qualcuno e continueremo a farlo, un minimo di orgoglio cittadino non guasta, appena un po’ , oltre le solite litanie folcloristiche . Questa volta con un assessore con delega ad hoc. Pure questo.

Questa sciagurata deriva alla liquidazione di una città, senza distinguere niente e nessuno, in una contrapposizione di gruppi e gruppettini, poi porta a queste conseguenze, quasi comiche.  Ma chi è causa del suo mal,dice il detto, pianga se stesso. Ed alla fine ci troviamo il ventenne apprendista massese a guidare una delle nostre aziende principali!

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: