GIOCHIAMO AL “TROVA LE DIFFERENZE “

    v   La Redazione

Assistiamo da spettatori all’inizio della contesa elettorale,che per molti aspetti appare come la piu’ terra terra che si sia vista da 50 anni a questa parte.Una proliferazione sterile di liste oppure di partiti senza iscritti o voti al seguito , in quello che appare ormai piu’ un circo senza animali che un agorà con prospettive future. Ci consentirà la domanda poi  la bravissima e molto stimata giornalista del Tirreno J.Goti( lo diciamo senza ironia alcuna ovviamente), ma perche’ in tutto questo melting pot ,in questa rincorsa spasmodica a stendere il proprio asciugamano da bidet su degli scogli molto piccoli che si sognano assolati,con ex magistrati,ex camerati,ex della giunta Cosimi,associazioni composte da soli amici e cerchi magici,5 stelle e Cannito etc.etc.,del  perche’ gli  unici voti  gia’ individuabili e con impronte digitali gia’ prese  siano quelli dell’associazione  Confronto  sembra piu’ un tocco di fiele piuttosto  che una circostanza  reale o un elemento da mettere nel dibattito politico. Vedere una debolezza laddove risulterebbe un’ unità di intenti ed il rafforzamento di una proposta dai precisi connotati e’ singolare.Alla luce dei vari  contesti poi…

Gianfranco Lamberti

Sto andando in uno degli ultimi Consigli Comunali di questo mandato, mentre leggo delle liste, perfino quella del cinque e cinque. Non riesco a ridere di una città che si trova di fronte una offerta politica di questo livello, con un pulviscolo di scemenze, con le dovute eccezioni. Noi cerchiamo di fare eccezione, quanto meno evitando il pulviscolo e presentando un capolista serio come Morelli. Naturalmente chi ha più peso politico e maggior ruolo, ha maggiori responsabilità. Presenti, passate e future. Le malattie si curano individuandone le cause e sconfìiggendole, non cercando spot di tutti i tipi senza senso e senza costrutto. Entro il 25 Aprile, bella data per me e la mia famiglia, presenteremo una bella lista ed un simbolo. Ecco, forse una data come quella, dovrebbe spingere tutti quelli che vogliono assumersi responsabilità a Livorno, di giocare seriamente e non limitarsi a tattichette esibizioniste, offensive della intelligenza e della storia di una città. Vedremo

Annunci

One Response to GIOCHIAMO AL “TROVA LE DIFFERENZE “

  1. henry w.brubaker ha detto:

    Ritorno dopo una pausa forzata.Che dire?Non ha tutti i torti la redazione quando si scaglia contro la politica pulviscolare.Pero’ cambiano i tempi e gli scenari.Pochi soldi,pochi partiti,poche cause collettive degne di essere sostenute in modo solidale.Lo spezzettamento corporativo è sotto gli occhi di tutti,cosi’ come il disfacimento di una autorevole guida pubblica dei processi di trasformazione e di impoverimento della città.L’impossibilità di controllare il consenso come una volta non è comunque necessariamente un limite.Cosi’ come non è un limite la relazione diretta con i cittadini,che in questi ultimi anni hanno piu’ che altro recitato il ruolo di consumatori indebitati e non persone consapevoli.Lo imponeva il menabo’ di una crisi senza prospettivee e nessuna manovra di correzione o di “riequilibrio delle asfaltature “alla Nebbiai poteva evitarlo.Certo,si assiste a siparietti surreali che peraltro esulano da competenze municipali.I Sindacati Porto2000 che imputano alla città la crisi dei traffici croceristici e il solito Toncelli (a che titolo?)che chiede la privatizzazione con le Fortezze dentro (idea peraltro cara a anche a Ruggeri).Come il dibattito sull’urbanistica di domani a Villa Regina dove gli ingegneri (di cui il grillino Nogarin è tesoriere)che discettano di Piani regolatori e Piani Strutturali che non esistono,mentre pero’ si adotta a 45 giorni dalle elezioni l’ultima variantina sul Nuovo Centro.Normale poi che venga fuori la politica pulviscolare.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: