MARCATURE AD UOMO E MARCHIATURE FARLOCCHE

q

La Redazione

Sappiamo che il sig.Pasquale Lamberti non apprezzerà la difesa da parte di questa redazione,non ne ha bisogno certamente, ma noi lo facciamo lo stesso,certi delle argomentazioni, e che come in ogni frangente della vita,quando ci vuole ci vuole.

Non comprendiamo in alcun modo questa “sudorosa” marcatura  ad uomo  su P.Lamberti nemmeno Claudio Gentile con Maradona in Spagna 82, o alla Ceccherini con i centravanti  avversari di questo  Livorno 2014 .

Bene ricordare ed evidenziare,a dispetto poi dei moderni e sociali  “I Like”,che come ogni altro “mi piace ” attiene ai gusti e dunque non sindacabili, che senza ombra di minimo dubbio parliamo di una persona pulita,educata,specchiabile,dall’amabilissimo sorriso  e dai vigorosi slanci di generosità a 360 °, e chiunque lo conosca non mosso da acredini,pregiudizi o qualsiasi altro spunto di malanimo,lo sa bene e non puo’ che apprezzare.

La sua iscrizione al Pd dello scorso anno ,dopo un percorso di avvicinamento negli anni da “alleato” costruttivo e trasparente,e’ il naturale  riallaccio,lo definiremmo romanticamente un abbraccio, ad una comunità partitica  con  sereni intenti contributivi e giammai  retributivi,di  limpidezza e solarità  abbacinante.

Concetto per molti evidentemente marziano;ma ognuno porta a tracolla la propria sacca identitaria ed esperienziale ,chissenefrega.

Partito,allora denominato Ds, e del quale prese la tessera in Via Donnini  nel  lontano 1991.Giovane ,ma con esperienza di campo si direbbe per altri,dunque lo diciamo anche a lui.

Why Not ?

Non comprendiamo  dunque il perche’,partendo dal fatto che e’ impossibile provare a mettere i propri piedi in orme di altri,

fossero anche di familiari  data l’ unicità anatomico-plantare di ciascuno di noi ,

tutto cio’ debba sempre essere raccontato come una carattersitica limitante anziche’ una qualità intima  e virtuosa ;

il voler dunque continuare un impegno civico e  politico avuto anche dai padri,magari anche dai nonni,e  che non pare poi

una  circostanza cosi’ inusuale a Livorno

se pensiamo ad altri esempi degni ed illustri, da Cosimi senior e junior ,da Bussotti senior e junior  ed anche lo stesso Ruggeri che raccontava di essere portato in braccio al circolo di collesalvetti dal proprio padre, e proprio per questo  sviluppo’ la passione per la politica.

Detto cio’ sarebbe buona cosa guardare avanti,guardare al valore delle persone senza pregiudizi,non dipingerle ogni volta con colori che non gli appartengono,ed avere quella sensibile onestà intellettuale  che fa  restare aderenti al mondo del reale e non dell ‘immaginato disposto .

Poi del perche’ non si facciano i conti in tasca a nessuno mai,neanche a  personalità pubbliche ben piu’ di peso ,di rappresentanza politica e dai conti bancari iniettati di danari pubblici, mentre  a qualcuno altro  invece,con cadenze quasi mensili, come certe fastidiose tassazioni municipali ,si fanno  tutti i conti in tasca del mondo e per lo piu’  farlocchi ,ha il solo risultato di intorbire  la discussione politica.

Dunque speriamo che con la dichiarazione di voto per Ruggeri in qualità di convinto iscritto Pd, e la contestuale dichiarazione di stima amicizia e rispetto per Morelli si chiuda questa opinabilissima trascrizione di fatti e persone.

 

“Punto e a Capo “.

Vale per il  Ruggeri del dopo Cosimi, vale per il  Renzi del dopo Letta,vale per il Mimmo Di Carlo del dopo Nicola,e del perche’ questo Punto e a Capo  non possa mai valere per lo stimato e perbenissimo sig. Pasquale Lamberti, qualcuno in un giorno sereno, senza i 4 Cavalieri dell’ Apocalisse e  penne indiavolate , lo riuscira’ a  spiegare.

Once and for all !

Annunci

2 Responses to MARCATURE AD UOMO E MARCHIATURE FARLOCCHE

  1. Kinto ha detto:

    E come disse Giulio Cesare caro Pasquale:
    ” Tanti nemici tanto onore”.
    Si vede che il Candidato Morelli comincia a piacere davvero.
    E’ una delle spiegazioni a queste merdate mediatiche ed inutilmente menzognere

  2. Gianfranco Lamberti ha detto:

    Gianfranco Morelli , il candidato di Confronto , sostenuto anche dal PSI , e’ un ottimo candidato. Capace di dare un contributo alla coalizione, sempre che venga messo nelle condizioni di rappresentare davvero il suo valore personale ed il suo percorso di impegno politico nella nostra città. Essere una espressione della società civile e’ , come e’ accaduto anche a me quando dovetti lasciare l’ospedale per dedicarmi alla amministrazione, un valore aggiunto che non cancella una appartenenza ed un gruppo politico/civico di riferimento. Anzi, le cose si completano, senza che nessuno debba lasciare in ombra parti della sua storia. La vita di tutti quelli che vogliono essere alla guida di una città deve essere un esempio di assoluta trasparenza e coerenza. Semplice e lineare, ora più che mai. E’ uno dei motivi per cui abbiamo proposto Gianfranco e lo sosteniamo con convinzione.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: