BASTA CIALTRONI,L’ETERNA RIPROPOSIZIONE DI CISTERNINI 2020.”PENSIAMO ” IN PICCOLO E CONCRETO

stop-doing-that-lady

Gianfranco Lamberti

Fanno bene Latorraca e Wladimiro a condannare ogni imbarbarimento della politica, soprattutto in una fase delicata come quella delle primarie della coalizione del centrosinistra, in cui occorre rispetto tra tutti e confronto vero di idee, senza tatticismi da vecchia politica , che non ingannerebbero nessuno.
Progetti chiari e definiti, sui quali confrontarsi con la città, ma senza vivere in un eterno cisternino 2020 oppure in una replica di Pensiamo in Grande. Dopo aver sbandierato ai quattro venti una discontinuità senza se e senza ma. Cerchiamo di essere discontinui da coalizioni che non possono garantire certezza delle cose che vogliono fare, con un cronoprogramma credibile, e comprensibile da tutti i cittadini. Coniughiamo partecipazione ad efficacia delle cose da fare e non solo da raccontare, senza conclusioni verificabili e concrete.
Ecco allora che questi due giovani livornesi, Morelli e Ruggeri, diversi per storia ma competitori, coetanei e complementari proprio per questo, non legati a vecchissime storie di cui tutti sappiamo tutto ( gli stakeholders di HB ) , possono essere una occasione da non perdere per la città.
Ci avevano chiesto di non candidare Morelli e noi li abbiamo mandati a quel paese.
Ci hanno fatto leggere e tuttora leggiamo in rete allusioni ed offese per Ruggeri ed abbiamo reagito senza titubanze, senza coltivare la mala pianta delle insinuazioni. Come ha fatto Alessio Ciampini e mi fa piacere.
Rispettiamo certamente Idà, anche se non ne condividiamo la posizione su alcuni punti qualificanti del programma, ma è la democrazia ed il sale del confronto delle idee, che non si risolve scomunicando e tentando di mettere alla porta chi la pensa un po’ diversamente. Almeno non succede così a Livorno e da sempre, almeno nel partito che ho vissuto. Magari succedeva in Romania ai tempi del partito comunista di Ceausescu, come ci ha ricordato ieri Antonio Bassolino, in una bellissima conferenza sul suo libro e sulla sua esperienza di uomo di sinistra che si è battuto per uscire dal peso delle ideologie ingessanti del PCUS, una storia nobile vissuta confrontandosi nientedimeno che con Ingrao, Pajetta, Napolitano ed Amendola.
Europa progressista e PSE, allora, sono un corretto punto di riferimento politico e progetti seri e concreti, senza ambiguità ed in quel contesto, ne sono la declinazione necessaria e caratterizzante.
Domani Morelli immagino ne parlerà al congresso regionale del PSI, dove, insieme ad altri, è stato invitato. Una buona e pubblica occasione da non perdere. “Confronto” di idee e belle persone, senza scomuniche di nessuno, anzi apprezzando diversità costruttive, ci siamo chiamati così per questo e meno male.

Annunci

4 Responses to BASTA CIALTRONI,L’ETERNA RIPROPOSIZIONE DI CISTERNINI 2020.”PENSIAMO ” IN PICCOLO E CONCRETO

  1. Kinto ha detto:

    Non posso che concordare con Latorraca sulla bruttezza di linguaggio ma anche dei contenuti
    di una certa politica,
    e di come mal si concilii col partito Pd e Renzi segretario nonche Premier;
    e fa ancora piu’ ribrezzo se avviene dalla parte di coloro
    che siedono al tavolo di un alleanza ed alla “spartizione ” delle poltrone
    da almeno il 2004.ma col nasino tappato.
    Sarebbe poi buono che valesse sempre il principio di difesa rispetto alle diffamazioni
    ed alle scompostezze,
    ma intanto accontentiamoci che si difendano i Candidati.
    Abbiamo Sel e lista di conforto,non Confronto,
    che dichiara senza se e senza ma
    sul Nuovo Ospedale il No categorico,
    ben felice di non aver sostenuto quel referendum sulla localizzazione,
    dunque il percorso adibito e primario del popolo ovvero il referendum,
    ma oggi convertito damascato e’ contrario senza se e senza ma,
    all’opera Faro che condizionerà almeno i prossimi 5 anni non solo sanitari
    e di cui Ruggeri e’ stato l’alfiere
    insieme a Cosimi e Pd.
    dunque se non e’ corto circuitoquesto qualcuno lo definisca.
    Leggo poi la nota di ghilarducci in risposta a Buongiorno Livorno,
    e d assieme a tanta aria e senza convincere suoi ex iscritti
    sostiene nerboruto
    di essere in coalizione perche’ si sente felice,serio,responsabile e sopra ogni cosa
    rassicurato
    delle rassicurazioni della segreteria del Pd circa la discontinuità con Cosimi,ma ed addiruttura con Lamberti;
    e qui la mano di qualche misterioso nanetto infame ed infamante, blu di viagra ed allure andreottiana appare evidente,
    Dott.Lamberti che e’ bene ricordare non e’ mai stato sindaco del Pd,
    e comunque vanta una media di 40.000 livornesi che l’hanno votato, elettori del Pci-Pds -DS etc.,
    conteggiando ogni elezione diretta in cui si e’ presentato mettendoci anche il drogatissimo 2009
    e lo abbiamo visto in corso d opera tra maggioranza sfatta
    e Taradash che prese il 30% dico 30 %
    presente ed avvistabile a Livorno negli anni a seguire quanto un Big Foot-Sasquatch sul pianeta terra;
    dunque tornando al punto e’ come chiedere
    rassicurazioni ad un giocatore di calcio su quali siano le regole del carling olimpionico,
    perche’ senza quelle non avresti potuto impostare la tattica
    per una partita ne’ di calcio,ne carling ma di doppio al ping pong.(????)
    Quale sia il msg e’ difficile anche solo da leggerlo in un intervista.
    Con Ruggeri che per loro, dalla faccia da alfieri del sociale,delle battaglie vinte sul campo da almeno il 2009, e dell’intellegibile di sinistra piu a sinistra,ma sempre di governo con poltrone in parlamento ed assessorati locali,
    rappresenta la discontinuita’ da Cosimi e le scelte di partito
    negli ultimi 10 anni del quale egli stesso e’ stato segretario dal 2004.
    insomma c’e’ di che far lavorare
    non le primarie delle idee,
    ma un bel Primario di neurochirurgia e psichiatria,
    ma forse basterebbe il senso del business che aveva Mamma Franca.
    Il niente che parla del niente,
    dunque anche sul loro candidato matita del capovolavoro dell’Odeon
    monumento pagano e permanente della discontinuità,
    o la buttano giu’ stanotte altrimenti dovrebbero discontinuarsi
    da loro stessi anche
    sull aver appoggiato questa grande opera da 22 milioni di euro pubblici a dare
    e senza incassare,
    cito il degnissimo H.Brubaker
    “E’ interessante la candidatura di Idà,perchè dimostra come Sel rinunci ormai alla rappresentanza mediata degli interessi e si voglia giocare il tutto per tutto con i due stakeholders della filiera immobiliare (Idà e lo stesso Salvadorini di Consabit)di propria pertinenza.Una sorta di “roba “verghiana” che le primarie,se non altro,servono a prenotare e a mettere in caldo in vista della stagione definitiva.Con il benestare di Ruggeri,naturalmente.”
    Saro’ stolto Io ma qui a furia di sentire qualcuno sentirsi intelligente e
    politicamente credibile,oppure spendibile
    viene almeno
    l orticaria.
    E concludendo,ma se dalla sinistra piu’ a sinistra del centrosinitra
    si vuol far passare il concetto scolpito come le tavole di Mose’
    che in politca e’ piu’ bello,credibile,intelligente e col ciuffo vanitoso,morale,vigoroso
    e degno di attenzione per gli anni a venire,
    solo chi prende piu’ voti da un popolo rispetto ad un altro competitore,
    punto primo di sinistra c’e’ davvero poco
    e punto secondo allora stimino,vadano, ed idolatrino Berlusconi che da vent anni prende milioni e milioni di voti.
    Suvvia,ma si scherza.
    Saluti

    Ps : scommetto con l amico St John che Bl a Maggio prende almeno il doppio dei voti di questo Sel ed altri “inutili idioti”

  2. St. John ha detto:

    in una giornata di durissimo lavoro, che non mi ha permesso neanche di trovare il tempo di andare a salutare gli amici di BL al grattacielo, apprendo a mezzo stampa dell’esistenza, all’interno dell’associazione, di un cerchio magico della politica livornese.
    A questo punto proporrò loro il brand: un’ibrido tra la stella dei bambini di Satana e quella della colonna Walter Alasia. Così tanto per dare quel tocco di novità mistico-eversiva alla politica livornese.
    Non credo che chi ha scritto quella nota l’abbia fatto in preda ad un acido, più probabile che il suo corpo,caso unico in natura, produca da solo la dietilammide-25 dell’acido lisergico necessaria per accedere a tali visioni.
    Che resta da dire, grazie..due risate come stamani durante la settimana non me le ero ancora fatte :)

  3. Noi oggi abbiamo ascoltato un bell’intervento di Morelli al congresso del partito socialista, applaudito a più riprese da tutti.
    Un intervento fuori dagli schemi ed ispirato alla fittizia distinzione tra politici e tecnici, come se un politico non dovesse avere competenze ed i tecnici non dovessero avere opinioni politiche.
    Brillante, nella città di Ciampi.
    Ha convinto tutti, è stato accolto con grande garbo ed attenzione, e ci ha fatto piacere che non abbia speso nemmeno una parola di sterili contrapposizioni all’interno di una maggioranza neo costituita e fuori di essa.
    Parlar male degli altri, non sapendo cosa dire di originale, è un banale sotterfugio. Così come delimitare confini di dialogo e di confronto su base ideologica ed a prescindere. Con discontinuità citate come un mantra oppure un cero alla Madonna, senza dire perché e per cosa. A proposito di progetti in corso, alcuni buoni ed altri no, ma non si capisce perché.
    Le novità mistico-eversive di cui parla SJ con la consueta finezza.
    Naturalmente mutatis mutandis, ma i ragionamenti tornano.

  4. marcosisi ha detto:

    Qui si sta per arrivare davvero al 2020… e senza aver combinato nulla.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: