ORA FINALMENTE E’ IL TEMPO DEL COSTRUIRE

Unknown
da La Nazione
Dal «fordismo» di Cosimi alle quattro legislature in Parlamento
«LEGGO I GIORNALI di oggi (ieri, ndr) e rimango allibita». Simonetta Pampaoloni alimenta un dibattito su Facebook, dopo l’intervista rilasciata ieri da Cosimi  a Il Tirreno. «Il sindaco che si lamenta dei segretari, come se a guidare la macchina amministrativa fino ad oggi ci sia stato qualcun’altro. Sta cercando di scrollarsi di dosso le responsabilità del suo “non fare niente”?». 
PASQUALE LAMBERTI con ironia: «Simonetta assumiti le tue responsabilità… Un pò di dignità, dopo che hai fatto quattro legislature da parlamentare e sei super vitaliziata». E Davide Cecio: «O Simonetta c’era da superare il “Fordismo” (parola usata dal sindaco nell’intervista) e te sei a ragiona’ di Zizzole». E chiude in bellezza Sergio Landi: «Un amico mi dice di leggere pag. 162 del Libro di Stella e Rizzo sulla Casta. Ora vado…».
Annunci

2 Responses to ORA FINALMENTE E’ IL TEMPO DEL COSTRUIRE

  1. Ludom ha detto:

    Chiedo scusa dell’abuso (come ho fatto più volte, d’altronde) per stigmatizzare il fatto che “ci” si possa limitare a presentare la rassegna stampa delle posizioni sui cosiddetti Forconi, mentre Infoaut, da cui “ci” divide non tanto la linea ma la scelta editoriale, “fa dibattito”……..e mentre persino Militant prende posizione!
    Apprezzo e, per quanto posso, pratico il consiglio di non lasciare l’economia agli economisti ma quando i sociologi (con sguardo lungo, antropologico) possono aiutare a formulare giudizi politici, è bene che dedichino tempo al loro mestiere…….…se non proprio la ricerca (ché ognuno persegue la sua) ci mettano almeno il fiuto “acquisito”.
    Sennò prosciugo le “copiose” fonti di finanziamento! ;-)
    Ho sentito Letta in diretta, stamani. Dovevo sbrigare alcune faccende ed ero in ferie. Sarà anche pisese però ha un certo stile, come il grande Lebowsky, di cui ricorre l’anniversario, eppoi conosce le lingue. Dunque Santo, si può fare assessore!
    Veramente. Mi piace sul serio. Lui non mi sembra anacronistico ma solo inattuale. Però la sua è un’inattualità che mi fa sentir giovane.
    A un certo punto, pur conquistato dal suo “de ratione”, mi sono detto: sembra mica che fuori ci siano i Forconi? Pare il discorso di otto mesi fa!
    In verità, prima mi son domandato: ma se avesse vinto Cuperlo il discorso sarebbe stato molto diverso? Non so se ho risposto affermativamente ma son certo di aver pensato: non sembrerebbe proprio che abbia vinto Renzi.
    Ha trovato il modo di rassicuraci anche sulla tutela della maternità. Ma cosa vogliono quei fascistelIi di Piazzale Loreto e i “grillini”?
    I “critici di professione”, poi, qualche vuoto, qualche lacuna, la possono certo trovare ma ciò che mi muoveva non era tanto il bisogno di scoprirne le criticità ma l’interrogstivo: perché un governo che realizza in un anno tutte quelle cose, dovrebbe cedere il testimone al popolo?
    Perché il 68% di 3 milioni di italiani (bando alle insolenti insinuazioni di hb!) hanno pensato di dare una chance a Renzi? O forse perché l’Alta Corte ha detto che il Parlamento è illegittimo?
    No! Non l’ha detto! Lo dice anche Giorgio…………eppure dicevo, fra me e me: Diura minga?!? Diura no!

    PS: Impegnatevi a trovare un sindaco giovane e “renziano” e consolatevi con il fatto che non solo la Legge ma il primo dei criteri suddetti scongiura il peggio. Repetita, “sciagurant”!
    Magari saprà far poco ma potete esserci Voi a consigliarlo e se sarete presenti al suo battesimo, sarete in squadra. E’ l’unico che può vincere, magari al secondo turno. Però deve essere giovane e di morto ma di morto renziano.
    PPS: ……poteva vince’ anche le primarie nel pd………questa fa il paio con la voce che Fratoianni, veniva al congresso di Sel col mandato di far fuori il Ghilarducci. Poi cosa succedeva? Che ci facevamo forza delle masse che seguono Sel e il Giannini? So che non partecipi a queste scempiaggini ma anche noi o si trova il giovane di morto renziano e si vede di lavora’ negli spazi che la sua carica “indiscutibilmente” innovativa aprirà oppure si lavora su tempi pià lunghi ma tocca trarre lezione da questa specie di Piazza Statuto.

  2. St. John ha detto:

    come ho sempre sostenuto su certi temi è stupido anche provare a fare il tuttologo. Però qualche cecità, quando è evidente come un cratere di Marte, va evidenziata. E’ uscito ieri un bando, utilizzabile da authority, università e istituzioni da 160 milioni di euro su un temuccio sul quale Livorno, sulla carta, avrebbe istituzioni in grado di intercettare una seria posta di finanziamento. Sui 5-8 milioni a mio avviso in grado di disseminare potenzialità e generare economie successive. Ecco il tema

    “Common communication and navigation platforms for pan-European logistics applications”

    guardate il problema da superare per il quale si offrono i soldi:

    “new data mining capabilities are being developed to deal with the data flood needed for logistics decision making. Unfortunately, these data uses involve different information systems, different user requirements, different business models and different deployment trajectories. This constitutes an obstacle for the deployment of pan-European logistics solutions”

    Visto che avete sempre la pazienza di leggermi, e non posso che esserne grato, sapete cosa ne penso. Ovvero che il data mining e i big data in ambito portuale sono un filone redditizio per chi lo sa usare. Una specializzazione poi vendibile ed esportabile che genera prima finanziamenti e poi economie sul territorio e un sacco di sinergie commerciali.Perchè non penserete mica di creare posti di lavoro addizionali con lo spostamento dei container e degli indici di edificabilità. Casomai compensativi di quello che si perde ma mai addizionali. Ecco gli estremi del bando

    http://ec.europa.eu/research/participants/portal/desktop/en/opportunities/h2020/topics/2704-mg-6.3-2015.html

    scadenza 31-3-2014. Ma la preparazione per questo bando deve avvenire molti mesi prima dell’uscita. Almeno 6 per pensare di prendere davvero i soldi. Non a caso escono i draft che indirizzano le cordate che intendono partecipare. Le cordate devono avere un’idea clinica, per niente cerimoniale molto precisa di ciò che vogliono. E partnership continenali vere. Con 4 assessorati alla conoscenza, un polo universitario, l’authority, la porto 2000, l’areoporto vicino non so voi, le smentite mi renderebbero felice, ma non ho sentore di movimenti in quella direzione.
    Ma con la porto 2000 che pensa alla concorrenza sui pulmini, la vedo dura :)
    Il finora sindaco ha detto che Livorno deve uscire dal fordismo. Beh è già accaduto in un lasso di tempo piuttosto lungo tra l’inizio degli anni ’80 e la prima metà degli anni ’90. Oggi Livorno deve uscire dal dramma. Processo più doloroso e meno scontato del precedente, ahinoi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: