DUBBIE EMOTIVITA’ E FISCHI PER FIASCHI .

Unknown

La Redazione

Evidentemente l’avvicinarsi di scadenze elettorali e tutto “l ‘indotto”  conseguente e direttamente collegato, porta a singolari travisamenti , ed a prendere dei meritati fischi,non siamo mai stati sostenitori dell’operazione politica che ci ha regalato il sig.Gallanti da Genova a capo del porto di Livorno,per  dei fiaschi derivanti da  acidule vendemmiate . 

Gianfranco Lamberti

Oggi il Tirreno riporta la stralunata iniziativa di Gallanti, che richiede al PD documenti su di un convegno, da lui disertato, avvenuto con Enrico Rossi, Sindaco, Capogruppo Regionale, Yari e nel quale si è parlato di porto e di rapporti delicati tra interessi privati e decisioni della pubblica amministrazione.
Ho detto e ridetto, ma tutti i presenti mi hanno ascoltato e capito perfettamente , cose che hanno caratterizzato sempre la mia amministrazione ed in genere tutte le amministrazioni livornesi, come forse Gallanti non sa,
che la salvaguardia della autonomia decisionale delle scelte amministrative, senza che si possano determinare indebite pressioni, rappresenta la via maestra che abbiamo appreso ed abbiamo insegnato, anche con esempi concreti, in questa città.
Che il rapporto tra interessi pubblici ed interessi privati, lineare e separato è sempre stato un filo conduttore insuperabile, anche in vicende dolorose, come quelle che portarono alla decadenza di un assessore e di un presidente del Consiglio Comunale, senza che nemmeno una piccola ombra sfiorasse l’amministrazione da me guidata.
Rispettare Livorno e la sua storia di rigore morale e di coerenza amministrativa , rappresenta quindi un dovere per chi ci è appena capitato e che si trova a gestire, pro tempore, partite assai delicate.
Per questo,non tutelare la libertà di giudizio di un consiglio comunale che chiede garanzie e libertà di giudizio, oppure evitare che si faccia finta di niente sulle parole di Enrico Rossi, esporrebbe a rischi che a Livorno abbiamo sempre evitato.
Che queste affermazioni turbino Gallanti, mi meraviglia davvero. Non credo sia una persona emotiva ed è un valido ed esperto amministratore. Tutta questa suscettibilità meraviglia davvero.
Bene fa allora il Tirreno a dare risalto alla notizia delle richieste di documentazione fatte con grande enfasi dal suo avvocato al PD . Poichè, ma si vede che non ci conosce, nessuno ha mai impedito, a Livorno, ad un Consigliere Comunale , ad un Assessore o ad un Sindaco di dire la sua, su qualsiasi cosa, continuerò a manifestare le mie preoccupazioni su percorsi politici ed amministrativi , a mio parere ed alla luce della mia esperienza, assai discutibili.

E quando il Consiglio ridiscuterà del porto, ripeterò ancora queste mie preoccupazioni. Perfezionandole e precisandole per farmi capire meglio e da tutti
Con l’intento, doveroso, di evitare che si facciano errori e che si facciano le scelte migliori nell’interesse della città, a viso aperto e con tutte le carte sul tavolo. Come sempre e come mi hanno insegnato a fare, qui a Livorno, maestri indimenticabili.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: