COSTRUZIONI PER IL FUTURO .SENZA GUELFI E GHIBELLINI .LOTTA VECCHIA E PERNICIOSA

 

images

 

 

 

Gianfranco Lamberti

Abbiamo raccolto l’invito di Yari e siamo andati a sentirlo.
Al di là di questioni specifiche, devo dire che ha indicato un percorso interessante, che guarda non solo dentro al suo partito.
La chiave di volta politica , rispetto a fasi in cui è emersa una blindatura non solo del partito, ma di gruppi particolari dentro il partito.
E non si è perso dietro rendiconti di comodo , finendo nel gioco dello scaricabarile, per aiutare questo o quello.
Insomma una linea politica che apre con chiarezza una nuova fase e che mette al centro il confronto sui programmi, piuttosto che la parrocchietta di appartenenza.
Se pensiamo a quanto sta succedendo nella Camera Di Commercio, non a caso abbiamo parlato giorni fa al LEM, a partire da Yari, di idee e di scelte dirimenti per una Livorno Protagonista, piuttosto che di strapuntini da difendere don i denti e di categorie che dovrebbero trovare sintesi e non contrapposizionim, tipo guelfi e ghibellini. Nella loro autonomia, ci mancherebbe, ma tenendo presenti gli interessi di Livorno e non quelli personali di questo o quello.
Insomma cose concrete che si intrecciano, che fanno capire che non stiamo parlando di aria fritta, ma di come costruire davvero una nuova e proficua stagione politica livornese.
Recuperando una identità culturale e politica e mettendola al servizio di una necessaria innovazione e dei giovani che la rappresentano.
Facendo esempi e non nascondendosi dietro i massimi sistemi.
Del resto anche la Diocesi si mette a discutere di urbanistica, in un convegno tra qualche giorno. Ne parleremo prima in Consiglio, ma ben vengano occasioni di confronto, anzi.
Naturalmente , come sempre e come è giusto, a ciascuno il suo ruolo, ma tutti vogliono parlare di scenari futuri e di cose concrete.
Una stagione che riparte da cose concrete , senza rendite di posizione ìnterne alle logiche di un partito.
Un segnale positivo, da non sottovalutare

Annunci

5 Responses to COSTRUZIONI PER IL FUTURO .SENZA GUELFI E GHIBELLINI .LOTTA VECCHIA E PERNICIOSA

  1. St. John ha detto:

    non è un piacere ma noto che un docente della London School of Economics sostiene, da un punto di vista diverso, quello che personalmente sostengo

    London School of Economics: “Non rimarrà nulla dell’Italia”

    http://ilcontagio.org/2013/10/17/london-school-of-economics-non-rimarra-nulla-dellitalia/

    Orsi, il docente in questione, sostiene che l’Italia ha 10 anni di vita.Con le renzinomics si potrebbe fare prima. A mio avviso Livorno ne ha cinque prima del punto di non ritorno economico. Nessun splendido programma sul mattone la salverà. Perché l’asse dell’economia è cambiato. Di fronte a fatti di tale gravità si tratta, come dice Marco (Guercio) sul Tirreno di oggi, di metterci la faccia. Io ce la metto. il 18 al Dessè farò una relazione sul grave stato dell’economia locale, sulle misure economiche e di riforma istituzionale locale per superarlo.

  2. Alessandro Latorraca ha detto:

    Bello il titolo:Buongiorno Livorno. E’ una prospettiva, un augurio; un inizio dopo la notte passata. Attenti a non sottovalutarlo.
    La prospettiva di rimanere ancorati alla situazione livornese da un punto di vista comunque nuovo, con mezzi e strumenti pesanti; per questo appare un po’ di elite. Il linguaggio, in cui mi ritrovo bene, appare diverso da quello comune, necessita però di buona base culturale di partenza.
    Non è un’altra città quella che si sta svegliando o organizzando. Sono cittadini, anche impegnati in politica, che stanno proponendo forse un cammino innovativo, ma la comunità cittadina è una.
    Non può nascere nulla di buono in contrapposizione, ma tutto si può trasformare. In questo modo allora si che delusi anche del PD, ma anche professionisti, comuni cittadini possono riappropiarsi di un agire politico troppo spesso soffocato in partiti che hanno perso la bussola.
    Infine lo strumento del forum, ottimo mezzo di partecipazione ma credo poco a forme di democrazia diretta per governare. Creare opinione è un conto, governare un altro e invece penso che “Buongiorno Livorno” possa porsi realisticamente l’obiettivo del governo.
    Le parole di Guercio generano aspettative oltre la politica, creano curiosità, entusiasmo; quello che i partiti non riescono più ad assolvere, ingabbiati nella paura dei posizionamenti.
    Gli strumenti del governare poi li conosci meglio di me, non si possono creare accelerazioni rispetto ad una forma di democrazia che comunque ritengo debba essere rappresentativa, certo con cinghie di collegamento con la società sempre più strette, pregnanti.
    Bella partenza, sovrapartitica e interpartitica.
    Speriamo che questo mese possa portare il successo del forum, sarebbe la consacrazione di una forza e forma politica di cui Livorno ha bisogno; senza sconti per nessuno, in particolare per il PD e la sua politica anemica, almeno fino ad ora.
    Sono impressioni volutamente a caldo, ho appena letto l’intervista.
    Forse ti ho deluso, non mi daresti neanche un 18, o forse si, magari un 18 politico, tanto per tirare avanti.
    Ciao e buon lavoro,Alessandro.
    PS: alla fine SJ ci mette la faccia; ne sono contento e scopriremo così l’arcano. Sicuramente sarò ad ascoltarlo il 18 novembre e magari non solo scoltarlo.

  3. henry w.brubaker ha detto:

    Mi pare un’inziativa onesta quella di Guercio.Specie là dove scrive che non si lascerà impiccare dall’ingranaggio di eventuali primarie di coalizione.Se non ho capito male dai ghirigori della Goti non è scontato che si candiderà.Ossigeno comunque per una città ingessata dal valzer delle nomine e dai giochetti di chi dopo dieci anni di niente muore dalla fregola di ricollocarsi altrove.Inquietante poi la candidatura di quel Costalli (di Igd Immobiliare)alla Presidenza della Camera di Commercio.Chi vuol capire capisca.Spero lo capisca anche Guercio se no le belle parole restano sull’acqua.Nomi,fatti,circostanze,responsabilità,una buona volta.Non con spirito persecutorio,ci mancherebbe,ma per dare la dimensione problematica del presente. Altrimenti non cambia nulla.Come le giravolte di Tredici sulle teste,francamente da urlo (ma i 45.000 euro restano sul piatto).O l’incredibile mutuo da 800.000 euro probabilmente contratto con Bnl Pariba s da Nebbiai per “riposizionare” il debito finanziario di Fondazione Goldoni.,un ente fabbrica debiti che lascerà(fra gli altri) macerie alla prossima amministrazione.

  4. Intanto è stato interessante questa mattina sentire Enrico Rossi, alla iniziativa del PD, che ha parlato di porto, ospedale, occupazione e marginalità sociale. All’interno di programmi e progetti che sono in approvazione oppure approvati, a livello istituzionale.
    Le nuove povertà, ad esempio e gli strumenti messi in campo.
    Non perdiamoci nulla, ma certo non riesco ad immaginare una democrazia che faccia a meno della rappresentanza istituzionale, messa in mora, affidandosi solo a forme, anche pregevoli, di partecipazione. Con o senza web.
    E martedì incominceremo a parlare per votare in Consiglio del nuovo PRG del Porto oppure di gare per privatizzare questo e quello. Non possiamo aspettare un sondaggio per decidere, su questo Alessandro converrà. E quelle decisioni sono urgenti, addirittura tardive rispetto a quello che succede a giro.
    E’ quello che ho detto , invitato a parlare. Senza tante peripezie.

  5. St. John ha detto:

    >non si lascerà impiccare dall’ingranaggio di eventuali primarie di coalizione

    basterebbe analizzare sul serio il bilancio di 40 anni di primarie negli Stati Uniti, specie a livello locale, per capire come servano ad allontanare dalla partecipazione politica quotidiana. Con Marco c’ho parlato un attimo stamani e di primarie di coalizione, rotta a livello nazionale con l’accordo con mister Bunga Bunga, non vedo l’ombra. Anche perchè, per quanto mi riguarda, finchè ci metto la faccia conosco la parola primo turno, ottavi di finale, playoff..ma quella primarie non è nel lessico sportivo che mi riguarda :)
    Vedo però che tanti amici di centrosinistra stanno capendo l’operazione. Livorno ha 5 anni di vita. C’è bisogno di una forte, radicale, soluzione di emergenza che sappia distendersi sul futuro. Le persone abili e coraggiose sono veramente ben accette. Il resto, pace. S’è fatto anche due battute sull’intervento di Filicaia. Quando sul Tirreno c’è scritto “c’è rispetto verso il dibattito nel Pd” e la risposta è “non si accettano lezioni di moralità”. Siamo al classico “che ore sono? Cipolle” ;-) capisco che si è messa in moto una cosa difficile da afferrare ma è solo mondo reale che filtra fa tutto bene :). Quanto alle battute “chi sei non rappresenti nulla” penso proprio che sia una dimensione del cortocircuito del nulla (stampa locale che riprende facebook e viceversa) che è tutta di Filicaia e nella quale non troverà mai interlocutore e meno che mai polemico. E’ bello discutere di cose serie. Filicaia dice che nessuno gli impara il mondo? Ottimo, pacca sulle spalle. Ci racconti come si recuperano i posti di lavoro persi, il potere d’aquisto svanito, il gap tecnologico accumulato, la rete formativa smantellata nel decennio 2003-2013. Quantifichi il tutto e ci faccia previsioni certificate sul come e, soprattutto, sul quando si recupera questo gap. Sarei lieto di leggere il pdf, i grafici, le fonti scientifiche. Le battute sulla Nazione chi se le vuol leggere se le legge. Anzi se Filicaia vuole venire a discutere il 18, chapeau. Poi se capisce che è l’ora di mollare, anche lui, la baracca di via Donnini meglio. Questa non è una gara a chi ha ragione. E’ un processo di cooperazione per salvare la città.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: