” AL NETTO DI BURLE,TRUFFE E SPOT “

images

Gianfranco Lamberti

Oggi abbiamo avuto una interessante conferenza dei capigruppo, in cui Picchi ha chiarito che non intende limitarsi a presentare uno studio per il Piano Strutturale, ma un provvedimento adatto all’approvazione, con tutto quello che riguarda il waterfront.
Eppoi lo stesso Cosimi che ha garantito che verrà a parlare delle teste di Modì, annessi e connessi, in Consiglio Comunale , il prossimo 10 ottobre.
Insomma, cerchiamo di evitare performance senza capo nè coda.
Per quello che ci riesce, al netto di burle truffe e spot.
Quanto al PD ed alla solitudine di cui parla SJ, è un problema del PD.
Posso solo augurarmi che il quadro di quel partito si definisca al più presto, per capire con cosa e con chi avremo a che fare.
Per quel poco che possiamo fare, cerchiamo di far capire un pò meglio a tutti, giornali o non giornali, quello che sta succedendo e che potrebbe succedere. E magari cerchiamo di parlare di cose serie e non di scemenze.
A partire dalle teste e dagli strapuntini prossimi venturi, a proposito di commercio e turismo.
Poi potremmo anche volare più alto, come suggerisce SJ, eccome no, ma ci hanno insegnato quando iniziavamo a lavorare in un pronto soccorso, che se ti trova davanti un paziente che è finito sotto un tram, prima lo curi e lo salvi, se ti riesce e poi gli spieghi che era meglio non attraversare con il rosso.
Intanto abbiamo cercato di riportare un pò di dignità alla storia di questa città, evitando di farla catalogare ancora una volta come quella di qualche giocherellone furbastro e di ignoranti creduloni e coglioni. Oppure alle prese con strane privatizzazioni nell’interesse di noti e meno noti, ma tutti aspiranti eccome, come dimostra Barabino del PDL nelle sue zelanti dichiarazioni .
Sempre sul tema di non farsi prendere per i fondelli, da quelli che vanno al sodo e sparano diktat, mentre noi ragioniamo dei massimi sistemi.

Annunci

4 Responses to ” AL NETTO DI BURLE,TRUFFE E SPOT “

  1. gastronomic observer ha detto:

    Si sentiva davvero il bisogno di un intervento dirimente da parte di Cosimi sulla questione delle teste di Modigliani.Lui di giustapposizioni dialettiche tra il vero e il falso è decisamente uno specialista (fino al punto di sussumere sistematicamente il secondo nel primo e viceversa).Dunque tutti allaTrossi Uberti per abbevererarsi di questa Saggezza.,che già Tredici dispensa in dosi quasi industriali.Non mi sono chiare le opere complementari dell’allestimento;forse che non ci sarebbe stato bene un ristorantino di quelli che piacciono a me?Quanto ai Piani Strutturali dettati a cinque mesi dalle scadenze elettorali attenzione.C’è il rischio di ricadere nella sindrome Barcarola (slurp),che tanta parte ha avuto nella storia urbanistica e non della Città.Forse Picchi (a cui vorrei offrire un bel whiskaccio per lo sforzo immane che compie nel riparare alle omissioni del suo titolare)faceva riferimento alla variante anticipatrice del Porto (che prevede appunto la rimodulazione del waterfront.).Oppure no….

  2. La commissione su Borgo di Magrignano ha visto un Picchi in forma ed, al solito, corretto.
    Quanto al prossimo dibattito consiliare sarà sicuramente interessante. A proposito di turismo e cultura.

  3. Alessandro Latorraca ha detto:

    purtroppo non ero in commissione. Mi fido delle parole di Gianfranco lamberti.
    Tuttavia qualche dubbiettino sul tentativo di riparazione delle pecche di Magrignano la metterei.
    In primis che non sia il tentativo maldestro di parare il culo ancora una volta alle lobbies cooperativistiche. Non ci scordiamo che li c’è gente che pur avendo pagato ancora non ha potuto fare il rogito.
    E a quanto dettomi da alte sfere di ASA,nell’eventualità di collaudi per il gas solo le famiglie con rogito comunque possono accedere al gas stesso.
    per non parlare poi di come sarà trattato il capitolo opere di urbanizzazione una volta stracciati quello dei sottoservizi che il comune in tal modo e facendo il bene dei cittadini ha cercato di accelerare.
    Comunque ne riparleremo.

  4. Abbiamo chiesto, non a caso, che ci sia una costante disponibilità dell’ufficio a dare ogni informazione utile agli interessati, che non possono ridursi a seguir le episodiche commissioni. Insomma un ufficio ed un responsabile dedicato. Senza coprire niente e nessuno. Come di Alessandro. Avremo le carte e ne riparleremo certo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: