SPAURACCHI E POLITICA

images

 

 

 

Gianfranco Lamberti

Livorno si faccia sentire, dice Bernabò sul Tirreno di oggi. Giusto ed esattamente quello che vogliamo dire e fare parlando di Livorno Protagonista.
Certo è che per farsi sentire bisogna avere le carte in regola. Sia in politica che nelle proposte amministrative.
E per quanto riguarda la politica, ossia il PD, a leggere oggi il giornale, dobbiamo aspettare per capire come andrà a finire la vicenda congressuale. Aspettiamo e speriamo si chiuda al più presto. Il PD è essenziale, comunque la si veda, per ragionare di politica a Livorno. A meno che qualcuno non immagini spauracchi parmigiani, cosa impensabile in buona fede da chiunque abbia almeno un minimo di capacità di intendere e di volere. Che poi ci sia chi li sbandieri ad arte, questa è un’altra storia. Di chi lo dice, chi ci crede e chi fa finta di crederci. Ma non entro nelle questioni interne del PD.
Mentre assai più preoccupante è quella che sembrerebbe una bandiera bianca di Picchi sulla adozione del Piano Strutturale, la cosa più significativa della agenda che era stata proposta per la fine del mandato.
Che volete che interessi, un semplice studio per la redazione del Piano Strutturale a futura memoria. Il resto di niente. Sia sul piano politico che amministrativo.
Credo proprio che Picchi sia stato male interpretato e lo vedremo in Consiglio presto, visto che abbiamo previsto un punto specifico.
Altrimenti avrebbe ragione del tutto Bernabò, Livorno si faccia sentire. Ma se perde le occasioni importanti e possibili e le rinvia senza alcuna ragione plausibile, sarebbe il modo peggiore per raccogliere questo appello e quello che viene un pò da tutti.
Mentre gli schieramenti sul porto si definiscono, con Barabino che attacca Yari a proposito di Porto2000. Come volevasi dimostrare, ma spero davvero che la stagione dei diktat della destra sul porto di Livorno sia finita. Anche ai tempi di quelli venuti da chissà dove.

Annunci

One Response to SPAURACCHI E POLITICA

  1. St. John ha detto:

    sarà anche che leggo il comportamento degli attori politici, e di quelli sociali, in un certo modo ma mi sono fatto l’idea che il Pd non si sia accorto che a Livorno sta restando solo. Al netto di future liste civiche che durano meno di un instant book naturalmente. Il tutto sommato al vuoto pneumatico sul futuro di Livorno (ah già c’è porto e mattone nella sua versione troglodita livornese ) comincia a creare dei problemini. Dovrà lavorare parecchio il visagista del centro estetica “Il Tirreno”. Ma quando si sogna di essere il nuovo Manfellotto, maiueta della vittoria del centrosinistra delle prossime elezioni, tutto deve essere possibile. Già deve..e se non ci riuscisse? Come diceva Büchner “Il deve è una delle maledizioni con cui l’uomo è stato battezzato.”. E stavolta il dovere in viale Alfieri potrebbe non girare bene..auguri

    ps. le paginate di ieri sui progetti in dirittura d’arrivo di Le Courbusier-Picchi rappresentano già un classico del giornalismo con le ginocchiere. Nemmeno Signorini di “Chi” avrebbe fatto di meglio..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: