DISCUTERE E COSTRUIRE CON SERIETA’ E RESPONSABILITA’

La-Nuova-Stagione

Gianfranco Lamberti

Ieri si sono intrecciati due fatti importanti. La richiesta che abbiamo formalizzato in commissione , di parlare in Consiglio delle iniziative sulle false teste di Modì ed il dibattito al LEM sul Turismo e sul Commercio.
In Commissione, così come al LEM, abbiamo seguito la stessa linea. La difesa della dignità di Livorno, che deve rivendicare un ruolo da protagonista, alle diverse latitudini. E non certo per qualche burla e quanto altro chiarimmo, senza tanti problemi e senza possibilità di equivoci, grazie alle decisioni lineari e rigorose, di un sindaco come Alì Nannipieri. Fui relatore della commissione di inchiesta che Alì decise subito di insediare e rivoltammo la vicenda come un guanto. Insomma l’esatto opposto di una Livorno un pò furba ed un pò cogliona, ad inseguire balle ed interessi nascosti, che rischiava di emergere da una vicenda con risvolti meschini. Documentati da quella commissione e riportati in consiglio. Con Tredici che seppellisce qualcosa e salva qualcos’altro, non si capisce con quale criterio, lo spiegherà in Consiglio.
Ma lo stesso dicasi per la Livorno del porto e delle crociere, che non può stare a guardare come si valorizzano interessi altrui, per passare in secondo piano a questuare qualcosa.
Scaletti, assente, ha mandato una lettera appassionata e con impegni precisi, assenza come mi ha detto personalmente, per fatti sopraggiunti ed inderogabili, ma , mi ha detto espressamente, in nessun modo collegabili alle balorde baruffe interne ad una corsa per lo strapuntino in Camera di Commercio, che vede qualcuno soffiare sul fuoco nascosto da qualche parte.
Una Livorno, allora, che recuperi dignità e voglia di protagonismo e si tiri fuori dalle piccolissime beghe di conflittualità locali che favoriscono, eccome, gli interessi altrui.
La stessa posizione, chiara come suo solito, di Yari, sul rapporto tra pubblico e privato, a proposito di Porto2000, simbolo di modifiche di assetti eventuali e da costruire con correttezza, nei tempi giusti, con i soggetti giusti ( Regione, Aeroporto) . A salvaguardia di un interesse generale, che non regali niente a nessuno, magari venuto da chissà dove con l’aiuto di un advisor a sua volta venuto da chissà dove.
Insomma quella Livorno un pò burlona ed un pò cogliona, donatrice di sangue e qualcos’altro a vantaggio di noti ed ignoti, che qualcuno vorrebbe descrivere ed usare non può essere. Nè nelle ricostruzioni farlocche del passato, nè nel disegno del futuro prossimo venturo. A partire dalle scadenze più vicine, come rivendica giustamente Valtriani della CNA, pensando al rinnovamento auspicato dalla sua associazione in Camera di Commercio.
Cui prodest ?, dice Michela Berti in conclusione della sua bella nota a commento del clima sereno, anche tra me e Cosimi, in una sala LEM gremita e per niente turbata da qualche assenza inopinata.
Serve a Livorno, questo è certo e verificabile, spero, a breve.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: