” DEFINIRE UN CONTESTO POLITICO E PROGRAMMATICO APPARE URGENTISSIMO “

w

Gianfranco Lamberti

Oggi in Consiglio Comunale, per ridistribuire qualche risorsa in qualche capitolo di bilancio, abbiamo avuto modo di ascoltare una conferma da parte di Cosimi e Picchi della agenda di fine mandato. In particolare per quanto riguarda i provvedimenti urbanistici, porto , e perfino un bilancio di previsione per il 2014, che sarà presentato a dicembre.
Una proiezione in avanti opportuna per definire cardini di un programma da presentare agli elettori dopo pochi mesi. Parlo naturalmente di un programma concreto e senza illusionisti dell’ultima ora, che , da qualsiasi parte si veda, parli ai livornesi di un interesse generale di una comunità, piuttosto che dei destini personali di questo o di quello.
Che tutto questo potesse essere avulso dal contesto politico nazionale e regionale, mi sembrava davvero astruso ed ho proposto che si facesse una discussione preliminare, sulla introduzione di Cosimi, che consentisse di separare le piccole questioni delle variazioni al bilancio da una discussione più complessiva ed adeguata , al momento delle dimissioni di massa su moduli prestampati dei parlamentari PDL.
Richiesta rifiutata incomprensibilmente dal capogruppo PD, che ha preferito mettere tutto insieme. Sarà, ma evidentemente ha perso una occasione di definire con maggiore prospettiva e libertà una visione per il futuro, oltre le contingenze. Contingenze magari soggettive ed anche rispettabili, ma che dovrebbero avere un contesto politico di riferimento, cui devono contribuire i gruppi politici a partire dal principale, per evitare chiusure e posizionamenti opportunistici un pò patetici ed inutili.
Proposta rifiutata e niente di male, ci sarà occasione.
Ma , questa volta, Cosimi e Picchi hanno dato un riferimento politico a prescindere da un capitolo di bilancio, che andava colto senza timidezze.
E nella Livorno dei personalismi spinti, perfino per la camera di commercio come leggiamo in interviste un pò così, definire un serio contesto politico e programmatico appare urgentissimo. Ancor di più mentre ascoltiamo con sgomento le sacrosante  parole di Napolitano, di fronte allo sfacelo che si va delineando. Parole che dovrebbero essere ( e speriamo lo siano ) la bussola per il PD,  anche a Livorno e nel Consiglio comunale. Vedremo nelle dichiarazioni di voto.

Annunci

2 Responses to ” DEFINIRE UN CONTESTO POLITICO E PROGRAMMATICO APPARE URGENTISSIMO “

  1. henry w.brubaker ha detto:

    Ho avuto modo di leggere sul notiziario del Comune di Livorno le dichiarazioni di Cosimi sottoscritte dai due sindaci validatori della Giunta Comunale di Livorno :Silvan e Tony Binarelli.Alla faccia del bilancio di assestamento.Lamberti sa che buona parte degli annunci fatti sono destituiti di fondamento.A meno che non si voglia trasformare questo periodo pre elettorale (in tutti i sensi)in un circo felliniano.Sarebbe un fatto piuttosto grave,e bene ha fatto Lamberti a chiedere la contestualità della situazione politica.A proposito,quando e dove l’iniziativa sul turismo commercio?

  2. Turismo e commercio con Cristina Scaletti al LEM , venerdì 4 ottobre alle 17, 30. Ma faremo presentazione ed informazione adeguata.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: