ISTITUZIONI AI MARGINI E FONDI PERDUTI . BEL LAVORO DAVVERO !

Unknown

Gianfranco Lamberti

Oggi abbiamo discusso in Consiglio, sulla base di una mia comunicazione in apertura, dei fondi perduti dal porto di Livorno, di cui apprendiamo dalla stampa.
Nemmeno Cosimi ne sapeva niente, come ha detto e tutto finisce nel calderone di questioni cruciali per la nostra economia , che vengono banalizzate da dirigenti che parlano non si capisce se a titolo personale, oppure a nome del presidente Gallanti.
Insomma , una situazione di marginalità della città, rispetto al porto, che deve trovare una correzione e presto.
Tutti gli intervenuti hanno convenuto, magari e per fortuna, più interessati a questo, che alle corse vere o presunte per gli strapuntini.
Cosimi ha ribadito l’agenda degli impegni consiliari sugli strumenti urbanistici di porto e waterfront. Occasioni da non sottovalutare, viste le attese.
Ho chiesto un impegno a metter questa tematica , quella porto/città, all’odg del prossimo consiglio.
Tenendo conto che non possiamo essere spettatori passivi di una inerzia locale e nazionale sulla portualità, magari osservatori di quanto succede in qualche porto limitrofo.
10 milioni di euro perduti per incapacità a gestire la situazione, almeno a quanto si legge, non possono essere trattati come un banale evento che non merita nemmeno di essere messo a conoscenza del sindaco di Livorno.
E mentre alcuni si baloccano per qualche posizione congressuale.
La portualità italiana ed europea devono trovare Livorno protagonista, ed anche i livornesi, a partire da quelli che sono in Consiglio Comunale, che non sono lì a perdere tempo oppure ad aspettare la grazia di sapere cosa succede, in attesa di dover votare atti decisivi proprio per il porto.
Insomma abbiamo parlato di cose serie, oltre il gossip di una politica imbalsamata da videomessaggi allucinanti, come quelli di Berlusconi, di un governo appeso ad un filo oppure di storielle livornesi senza capo nè coda.
E se a Livorno non si riparte dal porto non capisco da dove si debba ripartire.
A proposito di cose concrete di cui parla Alessandro Latorraca, giustamente.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: