STAMPELLA : ELEMENTO DI APPOGGIO E SOSTEGNO, DI GRANDE AUSILIO PER LA MOBILITA’.BUONO ANCHE PER COMBATTERE LA SMEMORATEZZA.

Q

Gianfranco Lamberti

Senza Soste sostiene che io faccia da stampella al PD; bah,non sarebbe poi la fine del mondo, visto che dentro quel partito ci sono compagni di tante battaglie politiche non rinnegate, bravissimi e meritevoli di considerazione e rispetto. Non tutti, ma tanti sì.
Del resto non avrei contribuito al governo della città per tanti anni, come senzasoste ricorda da sponda opposta, senza una forte condivisione e sostegno del mio partito. I problemi sono nati quando di quella storia ci si è dimenticati o si è fatto finta di dimenticarsi. Ma oggi non è questo il punto politico.
Il contesto è completamente cambiato,. a partire dalle ultime politiche e noi ( Confronto ) abbiamo partecipato alla coalizione di centrosinistra , primarie comprese, in alternativa a Berlusconi.
Il resto è noto e proprio in queste ore si delinea lo scenario dei prossimi mesi, a livello nazionale, con maggiore chiarezza.
Sul piano locale leggiamo, come senza soste ( e su questo condivido molte analisi ) un avanspettacolo improbabile ed a tratti patetico. Con passaggi da Cetto La Qualunque in salsa labronica. Con cenette e raggruppamenti improbabili, personaggi assai modesti ( a parte le solite eccezioni ).
Direbbero quelli che parlano davvero di politica e, bisogna riconoscerlo, red su senzasoste lo fa, che ci vuole una linea ed un progetto. Magari un attimo dopo le star. Un futuro da star a Livorno, a prescindere non ce lo vedo proprio.
Ed allora se qualcuno si gingilla con i sondaggi su qualche palma, linea del piave di schieramenti fieramente contrapposti, lo faccia pure.
A noi interessano le cose serie e come rilanciare questa città, palma più palma meno. Chiaramente nel solco di una storia mai rinnegata ( come conferma senzasoste ), ma in grado di pensare qualcosa di utile per il futuro. Anche quello prossimo della agenda di fine mandato di questa amministrazione.
Alle palme ci pensi qualcun altro, basta che a furia di pensare a queste storie non facciano davvero arrivare il punteruolo. Quale dovrebbe essere il punteruolo anti centrosinistra però è tutto da capire. Altrimenti si gioca , facilmente se mi consente red, ad impallinare e ridicolizzare attori di secondo piano ed improbabili. Ma la politica è una cosa un po’ più complicata. Pensando anche ai pregevoli post di SJ.

Annunci

4 Responses to STAMPELLA : ELEMENTO DI APPOGGIO E SOSTEGNO, DI GRANDE AUSILIO PER LA MOBILITA’.BUONO ANCHE PER COMBATTERE LA SMEMORATEZZA.

  1. gastronomic observer ha detto:

    L’importante è che ognuno si assuma le proprie responsabilità.Meglio comunque (eventualmente) sbagliare a titolo personale e comunque mettendoci la faccia,che scambiare la sala del Consiglio Comunale per il teatrino dei pupi dove talvolta si difende l’indifendibile.Le palme sono il parto di una certa disattenzione ,se vogliamo.Al pari di quanto è avvenuto per il Gran Guardia.C’è chi partecipa attivamente ai dibattiti e chi si “manifesta” all’ultimo secondo solo per garantire la maggioranza del 50 piu’ 1.Talvolta senza riuscirci,come ultimamente è accaduto anche a scapito dell’Alto Magistero di Nebbiai.La frantumazione del Pd è sotto gli occhi di tutti e questo genera l’iperfetazione dei fronti associativi.Gazzetti&Solimano stanno li’ per contenere la tracimazione del voto di opinione oltre il tradizionale conformismo labronico e la loro prospettiva è il non esaltante approdo di una lista civetta (ma allora Gazzetti si dovrebbe dimettere dalla Tv).Toncelli potrebbe diventarla(la civetta) in sede di ballottaggio,ma non puo accreditarsi come uomo d’opposizione visti i compagni d’avventura.Uniti per cambiare fa tenerezza,se non fosse per la finalità non dichiarata che si pone.cioè quella di mettere le mani “da sinistra”sugli aiuti pubblici alle imprese che fanno turismo e quant’altro.La mia sensazione è che non saranno questi i protagonisti della tenzone elettorale.A meno che non ci sia un accordo non scritto (anche a livello mediatico) per fare esplodere l’astensionismo e far passare il Pd al primo turno.

  2. St. John ha detto:

    Giusto una precisazione (red.) su Senza Soste è una firma collettiva. Può essere una persona come un’altra, a volte è a quattro mani e altre volte è stata persino a sei. A volte ci ho messo la mani io a volte altri compagni, a volte assieme.Non la faccio lunga sulle battaglie per la smitizzazione del diritto di autore e contro il copyright. Ma la firma sta dentro questa logica che è parte di un mondo che, a vario titolo, si classifica ancora come pirateria. Quanto alla metafora ortopedica, quella della stampella, Lamberti ha oggettivamente sostenuto il centrosinistra. L’ha fatto pubblicamente e senza sotterfugi gliene va dato atto. Il problema, e gli scarsi risultati degli ultimi due anni lo testimoniano, è che il centrosinistra è una formula politica bollita, senza anima e senza strategia. Non è in grado di assicurare nessun futuro a Livorno.
    Nessuno degli aspiranti primi cittadini, già emerso o in sonno, che uscirà dal centrosinistra ha e avrà almeno una pallida idea del tipo di economia territoriale che va messa in piedi. Un esponente, o un rappresentante delle professioni liberali, che sta ad ascoltare le relazioni Irpet come se fossero l’oracolo, e invece fanno acqua e sono concettualmente povere, è il massimo che il csx riesce ad immaginare.
    Un sindaco che deve tener buona qualche famiglia, qualche “famiglia”; recuperare qualche appalto, esternalizzare, tagliare e benedire insomma. Il chiodo sulla bara di Livorno :-)

  3. Le riflessioni di gastronomic o rappresentano l’umore quotidiano di queste settimane; Saranno gioco forza oggetto di riflessione e di attenzione ulteriore, c’è molto di vero e da condividere e approfondire( indipendentemente da chi tu sia ). osservo che almeno il 90% dei nomi che circolano sulla stampa, nelle cene, su FB, nei pillacchericci politici, il grande movimento di soggetti e liste in sala parto rispondono a logiche che definisco cosi: trombati, rancorosi, opportunisti, arrivisti, speculatori, archeologie politiche e vecchiume riciclato e in cerca di riciclo, tutti all’assalto dela diligenza . Un teatrino poco gradevole e che tutto sommato fa sorridere per un verso, alimenta il distacco dalla politica per l’altro. Ovviamente nel mucchio c’è anche chi ancora non si è esposto ma che sarà obbligato a farlo. E non dimenticate quanto potere ci sarà da ridistribuire in 2 anni e mezzo, il punto è qui. Potere e poltrone è il verbo portante . Ma cosa c’è di nuovo e di radicale cambiamento? chi pensa alla città? e ai cittadini?
    Ma c’è qualcuno che si rende conto di quale esplosivo disagio si respira in città? Senza contare lo spettacolo poco dignitoso( per me ) che sta dando il governo Letta perchè gli ultimi provvedimenti barattano il governo guidato con il piatto di lenticchie per CI e 6500 licenziati, dando forza e visibilità a berlusconi e facendoo più forte nella sua personale partita giudiziaria. Attento PD stai facendo i loro interessi non quelli del Paese e lo vedremo nel 2014 con la servis tax. avremo i prossimi mesi assolutamente interessanti e non mancheranno sorprese livornesi.

  4. non avevo letto SJ che aumenta il valore delle riflessioni da fare e su cui credo e immagino si svilupperanno le sorprese livornesi di cui parlavo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: