FANTASILANDIA E DINTORNI….

 

Unknown

 

 

Gianfranco Lamberti

Incredibile davvero l’articolo del Tirreno sulla ” fine di Basket City”. Che Querci fosse un personaggio discutibile, ce ne accorgemmo ben prima delle sua disavventure giudiziarie, quando rifiutammo intese con sostegni bancari improponibili, che lo stesso Querci ci aveva portato in Comune, nei primi anni 90. Ero appena stato eletto sindaco. Lo feci d’intesa con un noto e competentissimo legale livornese e d’intesa con la lega basket di Petrucci, incontrato a Roma per questo. Ma dopo questa fase di corretta amministrazione, che ci evitò di essere trascinati in una avventura, non è finito proprio niente, anche senza Querci. Anzi si aprì una fase assolutamente costruttiva, per il basket livornese. Allora il nuovo palasport era solo un rudere abbandonato.
L’articolista potrebbe fare una raccolta di rassegna stampa del suo giornale, leggersi della Mabo e del nuovo Palasport ( fatto ed inaugurato, negli ultimi mesi del mio mandato, per il basket e con il basket di prima fascia ) . Circa dieci anni dopo Querci. La fine di basket city è tutta un’altra storia e l’anonimo articolista potrebbe rileggersela, in copie assai più recenti del suo giornale, con firme prestigiose. Forse capirà qualcosa di Livorno Basket, di procedure di liquidazione in corso, di atti giudiziari che devono ancora trovare un esito. Anzi, che non si capisce bene quando troveranno un esito dovuto. E via dicendo, fino alla recente polemica, sempre sul suo giornale, in occasione della chiusura, questa sì per davvero, di ogni prospettiva cestistica con la trasformazione di palasport in un palaconcerti.
Insomma un pezzo di storia recentissima di questa città, significativo ed importante anche sul piano politico, cancellato del tutto. Magari qualcuno si ricorderà che stiamo attendendo la conclusione della procedura su Livorno Basket, visto che gli uffici che se ne occupano sono qui, in Livorno City.
Al tempo dei santini aspiranti , più o meno riservatamente e degli abatini con gli stiletti delle notizie false passate alla stampa ( le cene inesistenti raccontate alla Nazione ) , vale la pena leggere ( e scrivere ) con maggior attenzione gli articoli della nostra cronaca locale.
Tra fatti veri e film fantastici.

Annunci

2 Responses to FANTASILANDIA E DINTORNI….

  1. henry w.brubaker ha detto:

    Perchè ora quell’articolo,visto che il provvedimento di esecuzione risale all’aprile 2013.Totalmente decontestualizzato.E perchè l’anonimato.Forse c’è qualche fendente del Tribunale in arrivo sulla questione piu’ recente della Bielle?

  2. Il contesto. Ecco il punto politico. Quello delle cene inventate e quello di Querci riesumato. Ma non vale la pena di sedersi sul lettino di qualche psicanalista, per capire chi rimescola situazioni. Fatti suoi.
    Io guarderei alle cose concrete, che sono scadenze cittadine e non solo ineludibili e linea politica da fissare senza ambiguità. Guardando avanti, vecchie storie sono ormai irripetibili, sotto tutti i profili.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: