” L’ ARCOBALENO DI CRISTINA “

images

Gianfranco Lamberti

L’arcobaleno di Cristina , ovvero la dimensione regionale del turismo livornese messa in pratica, speriamo davvero porti bene.
E che ce ne sia bisogno, parlo di amuleti e portafortuna vari, mi sembra ce ne sia proprio bisogno, visto anche il conosciuto elenco delle cariche che dovranno presto essere rinnovate nella nostra città, che Zucchelli mette correttamente in fila. Ne salta qualcuna, ma nulla di male, perchè il cambio della guardia alla Autorità Portuale porterà di conseguenza il rinnovo di altri incarichi conseguenti. Ma si tratta di dettagli, anche se rilevantissimi. Come dettagli rilevantissimi riguardano tutto il mondo delle partecipate.
Ma oggi non è questo il punto. Il punto come scriviamo da mesi è che si dovrà partire, se il PD non intende suicidarsi, da programmi precisi e comprensibili, senza ambiguità e senza cerchiobottismi. E soprattutto senza strabismi di nessun tipo e da nessuna parte. Cosimi usava questa metafora per segnalare la sua radice comunista, non rinnegata. Oggi le radici, piuttosto che di natura ideologica e sentimentale, vano ricercate nei programmi e nelle idee da mettere in fila per far ripartire una comunità certamente disorientata.
Disorientata al punto che addirittura si ipotizza la deroga alla regola ( politicamente corretta, piuttosto che normativa ) sulla presidenza della Camera di Commercio. Non ci posso credere, visto che le scelte stanno in grembo alla politica e che non si può consentire ad altri quello che non si consente ad un sindaco. Ma il fatto che Zucchelli ne parli non deve essere certo un caso.
Ci aspettavamo anche la lista dei santini in corsa, naturalmente con la solita giaculatoria dello esclusivo spirito di servizio e non per cercare gloria e prebende, ci è stata evitata . Ed anche questo è un buon segno.
Di santini non ne abbiamo davvero bisogno , quelli figli di una vecchia politica che ormai non ha, ovvero non dovrebbe avere più senso. Sono convinto che questi ultimi mesi di lavoro in Consiglio potranno dire molto, in termini di contenuti, se si mantiene l’agenda di fine mandato e non si perde tempo con autocelebrazioni alla Sai Baba, come dice HB.
Mi sembra che Cosimi sia determinato a rispettare gli impegni, verremo.
Quanto a quelli che sono in ferie ultrapagate a spese nostre e ancora per un pò pagati dai livornesi, di quelli ci interessa assai meno. Non vedo proprio rischi parmigiani a Livorno, sempre che non prevalga una follia suicida. E visto che alla fine dei conti, anche i migliori tengono famiglia, non ci credo proprio.
Ci sarà rimasta solo la facciata, come dice Corsi dello stadio, ma giocare in serie A fa sempre piacere, come si vede.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: