DINAMISMI ESTIVI

Unknowndi St. John

Trascorro questo scorcio di ferie finalmente a casa ammaliato da a) la bruttezza assunta dall’Armando Picchi con tanto di campo che sembra la tuta di Rambo b) il richiamo al rigore professionale lanciato dall’assessore Nebbiai evocando un esoterico factoring-revolving (o revolving-factoring, tanto combinate non esistono entrambe le espressioni ma solo separate).

non entro nel dettaglio delle affermazioni dell’assessore perchè è ancora estate e è giusto che il dito scorra pigramente e liberamente sul tablet. Faccio solo notare questa classifica:

http://www.welt.de/img/deutschland/crop119187201/492872582-ci3x2l-w620/DWO-Schuldenhochburgen-Deut.jpg

non è la Bundesliga ma la classifica di indebitamento dei comuni tedeschi verso le banche. Tasso di interesse più basso dovuto allo spread, servizi efficienti etc. quello che si vuole ma dalla classifica risulta che 10 milioni di tedeschi vivono in comuni a rischio fallimento finanziario a causa dell’indebitamento con le banche. Ed è tutta roba che, direttamente o indirettamente, pagheremo noi. L’asse patriottico Monti-Napolitano a suo tempo ci ha fatto versare 50 miliardi di euro (annui) per i vari fondi di salvataggio in Europa (più quelle miliardate per MPS e qualche istituto tipo Marche che cosa vuoi che sia). Ora vengo a leggere che il nostro comune di una città in piena, e prospettica, crisi economica di un paese vicino al baratro (a parte la tv che parla di ripresa) BNL-Paribas finanzia indolore amministrazione ed imprese che è un piacere. Con il rischio stretta del credito alle porte. Ripeto, non entro nel dettaglio perchè mi par fatica andare su Google ma in un paese dove la stretta del credito è stata, negli ultimi 12 mesi, pari a 50 miliardi non si capisce come mai a Livorno si faccia credito agevole. Sarà un credito che pagheremo caro pagheremo tutto..questo è ovvio. A meno che, a pensar male..non si voglia coinvolgere BNP Paribas Real Estate da qualche parte del mattone livornese visto che in una importante amministrazione locale retta dal centrosinistra è stato il player per..indovinate un po’..la ristrutturazione del vecchio ospedale dopo la costruzione del nuovo ;-) ma sono suggestioni estive.
Un’ultima cosa prima di tornare al meritato scoglio. Quanti sono sei milioni di euro di tasse in un anno? Roba da una, due o tre Pmi di medie dimensioni.
Ebbene si è l’intera cifra pagata al fisco italiano da Google, Facebook, Twitter e Apple (quella che ha venduto milioni di Iphone-Ipad agli italiani che risulta cosi’ tassata allo 0,15 dei profitti certificabili). E poi si mette il redditometro nel paese..già ma il problema è beccare il gioielliere o l’ambulante. Come ce lo vedo il PD a fare battaglia su questo..come Radamel Falcao a sopresa presentato da Spinelli..

Annunci

3 Responses to DINAMISMI ESTIVI

  1. Dopo la breve pausa di ferragosto, qualche commento al rientro. Anche se continua a tenere banco un Nebbiai che fa debiti con le banche, per coprire buchi a destra ed a manca eppoi continua nella sua lunga giaculatoria, su come è bello fare i mutui per pagare i buchi di bilancio di questa o quella partecipata.
    Io ho posto con dovizia di particolare le mie preoccupazioni su Spil, e sul suo bilancio con buco Odeon e via dicendo, senza risposte.
    Ora la storia Tares. Con moduli in tilt e conti da rivedere.
    Insomma vicende che non possono essere certo citate per vantarsene.
    A futura memoria.
    Come quei film di fantascienza ambientati negli anni futuri, magari su di un altro pianeta e pieni di mostri a sorpresa . Qualche volta diventano mostri anche quelli che sembravano buoni.
    Per capire come finisce bisogna andare al cinema,oppure sospendere tutto e rivedersi tra venti anni.
    Vi ricordate la canzone di Dalla, se non sbaglio citazione.
    Vediamoci tra venti anni e vedrete come siamo stati bravi.
    Sarà, ma la tares la paghiamo sabato e non tra venti anni. Il punto è lì, anche se si parla d’altro, in attesa di tempi migliori.
    Meglio pensare a qualche rinforzo per salvarsi, in questo campionato e non in quelli che verrano tra qualche anno. Funziona così.

  2. henry w.brubaker ha detto:

    Nebbiai ha confessato.Tra un insulto e l’altro,una banca e l’altra,ci ha detto la verità.Factoring revolving,laddove per factor si deve intendere il “riscossore” privato dei crediti commerciali (quali?) ceduti da Aamps al Comune.Roba da pazzi.,Questo l’orizzonte di un assessore pubblico che al massimo dovrebbe misurarsi con la Cassa Depositi e Prestiti (per finanziare opere pubbliche,non dissesti finanziari),e per questo utilizzare i margini di indebitamento che gli consente la Legge.Tutto il resto fa parte di una deriva molto personale,forse sfuggita all’attenzione del Consiglio Comunale.Sarei curioso di sapere se di queste operazioni si è discusso in Consiglio,come il Nostro sostiene.

  3. io francamente non ho ascoltato in Consiglio i dettagli di questa operazione, magari eroi distratto, ma ne ho letto solo sulla stampa, con una enfasi autolesionista che non ho capito.
    Ma quello che ho capito meno è il motivo di una polemica così ingiuriosa. Ho avuto modo di parlarne con lo stesso Cannito, che ho incontrato per caso e con il quale abbiamo sorriso dei toni sopra le righe.
    Credo proprio che Nebbiai, piuttosto che lasciarsi andare in richieste di gratitudine a futura memoria, potrebbe essere più sobrio.
    Quanto ai debiti fatti per tappare buchi, segnalavo proprio questa mattina come il sistema delle buche delle partecipate non è una opera pubblica, ma una spesa pubblica certo non inevitabile. Anzi.
    Semmai è da considerare che il sistema bancario non credo proprio sia dedito alla beneficenza , ma sa molto bene come garantirsi, ovviamente e correttamente, ci mancherebbe altro.
    Ma questo non lo scopriamo oggi. Quanto alle derive soggettive, non sono sfuggite a nessuno, basta pensare alla strampalata vicenda del Goldoni, e lo abbiamo segnalato nel dibattito e qui.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: