” BASTA RECITE E VIGLIACCHERIE “

 

images

 

 

Gianfranco Lamberti

La situazione dell’Ippodromo è davvero arrivata ad un punto in cui nessuno può tirare a campare e lasciare andare le cose al loro destino. Si tratta di una vicenda arrivata ad un punto limite, per quanto mi riguarda mai visto a Livorno. In particolare è evidente il totale disimpegno dei sindacati , dopo alcune uscite infelici e questo vuol dire molto. L’amministrazione ha cincischiato anche troppo, visto che sono anni che la vicenda si sta incartando.Poi ora,fatto cruciale e non eludibile, ci sono fondi ministeriali che rischiano di essere colpevolmente persi, per responsabilità locali e questo configura precisi compiti da parte di chi li deve espletare. Insomma, siamo arrivati al punto in cui far finta di niente non è più possibile e men che meno mandare il pallone in fallo. Per rispetto della legge, della città e di tutti i lavoratori che, in un modo o nell’altro sono legati all’ippica.
Strumentalizzazioni, timidezze ed opportunismi sono arrivati al capolinea.
Ed allora abbiamo proposto un Consiglio Comunale urgente, da svolgersi domattina, in cui il sindaco ci venga a dire tutto, senza fronzoli, atti alla mano e tutti si esprimano sulla base di quanto deve essere fatto sulla base di norme ed obbligo di non buttare tutto alla malora.
L’ippodromo e le storie che si stanno consumando, non ammettono recite e vigliaccherie. Da parte di nessuno. Aver chiesto ed ottenuto un Consiglio urgente, per domani mattina, mi è sembrata la migliore risposta a tutti e la premessa per assumere le decisioni che non possono più essere rinviate.
Una brutta storia davvero.

Annunci

One Response to ” BASTA RECITE E VIGLIACCHERIE “

  1. GHINO DI TACCO ha detto:

    NON CI RESTA CHE PIANGERE…..
    Il “problema ippodromo” che è ormai sulle cronache Livornesi, da tempo, non può che preoccupare ogni cittadino che in buona o cattiva fede ha dato fiducia per ben due mandati a STPOPODISINDAO
    L’esercizio del mandato di POPODISINDAO, non è certo cosa facile, non lo è poi in situazioni in cui versa l’intero paese, chi poi come STOPOPODISINDAODILIVORNO, si cimenta nel galleggiamento quotidiano e nel rimando continuo dei problemi che si pongono all’attenzione dell’Amministrazione, non può che disgustare tutti coloro che ogni mattina si svegliano per farsi un mazzo tanto.
    La pochezza di STOPOPODISINDAO, con la vicenda IPPODROMO (senza considerare le altre infinite questioni aperte ed irrisolte) può dare a chiunque la misura della insufficienza di STOPOPODOMO, chi non se ne è accorto dopo il primo mandato ed ha rinnovato con il voto, forse ha sperato nel miracolo della MADONNA DI MONTINERO, ma ciò che più allarma e l’immobilismo assoluto della sua maggioranza, ILPARTITONE, quello che è ormai l’ombra della STELLAPOLARE, della politica Livornese.
    Raccomandiamoci pertanto alla MADONNA per non chiedersi “I PERCHE’ ED I PER COME” che la scomparsa Margherita Hacker nel suo ateismo, attribuiva ai credenti che non volevano porsi le domande difficili sul mondo e sul creato.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: