ASA .. DIMISSIONI FANTASMA ..COME LA COMMISSIONE D’INCHIESTA .

fantasma

Redazione

ASA… le dimissioni teatrali .

La Commissione d’inchiesta non esiste .

 

di Henry Brubaker

Siparietto unico,da confronto scacchistico con le sponsorizzazioni della Bielle sullo sfondo..Comunque le dimissioni /non dimissioni rassegnate nella sede di un giornale (su istanza di un capo redattore) sono un fatto davvero unico.E forse anche inquietante.

Annunci

7 Responses to ASA .. DIMISSIONI FANTASMA ..COME LA COMMISSIONE D’INCHIESTA .

  1. Ludom ha detto:

    Inquietante è dir poco. È un lungo, lunghissimo disfacimento.
    Meno male che al massimo fra un anno si vota. Ma cosa accadrà dopo?
    Segnali positivi di una qualche consistenza, in giro, non ne vedo. Dopo iniziali perplessità avevo cominciato a pensare che dietro i modi un po’ “labronico pop” di Yari ci fosse un uomo pragmatico, magari con eccessi da praticone, ma solido, intenzionato seriamente a rispondere, con i mezzi che ha, ai problemi che individua.
    La vicenda delle parlamentarie e l’aver carpito un po’ di una sua conversazione, per strada con alcuni colleghi di partito, me lo fanno apparire sotto diversa luce. Rivedo solo un “labronico pop” in tempi sbagliati. Anacronistico.
    Però intelligente è intelligente. La lezione l’ha imparata subito. Spostare la palla in avanti e instillare, pedagogicamente e preventivamente, nel “popolo” l’idea che si stia ponendo un falso obiettivo anche se il pueblo incolpevole non ci sta proprio pensando. Bella la difesa degli operai e dei tecnici nel fango. E, tanto in città ce l’hanno con gli operai e i tecnici!!!
    Subito dopo la chicca, la pillolina di verità: il problema sono gli investimenti……….naturalmente non per aprire da subito la riflessione su recenti scelte e i loro esiti, ma per rinviare il tutto ad un impegno futuro e in un ambito più ampio, ovviamente, i piani di bacino. Quella sarà la vera partita! Sette più, come dicevano Cochi e Renato.
    Chiudo qui, rischierei di essere scortese con gli amici che ancora, gioco forza, ci sperano e poi chi ha detto che ho ragione, che vedo giusto? No, era solo per dire, appunto, che gran segnali non ne vedo.
    Al di fuori infatti chi c’è? Oramai solo i 5stelle! Può darsi che siano anche tutti dei crani ma di livornesi non riesco a conoscerne uno. Andrò a questo Lday, se lo fanno! Speriamo di vedere magari un Pizzarotti. Buttalo via!….ma c’è da crederci?
    Strana situazione la nostra. Da una parte servirebbe più tempo per tentare qualcosa, dall’altra è meglio che quest’anno passi di volata.

  2. Caro Ludom, condivido le ultime 2 righe. Confesso che per un verso sono sempre stato pessimista, per altro nutro la convinzione che in un anno, nulla, ma proprio nulla sarà possibile concrertizzare nell’AZIONE DI GOVERNO, TALE DA RECUPERARE UN PO DELLA RABBIA E DELLA SFIDUCIA CHE ALBERGA NEI LIVORNESI NEI CONFRONTI DI QUESTA A.C. ALLORA SE L’EQUAZIONE INEVITABILE è COSIMIUGUALE PD E PD UGUALE COSIMI NON CI SONO PIU’ SPERANZE I GIOCHI SONO FATTI – 2014 BALLOTTAGGIO GARANTITO CON GRANDISSIMI RISCHI DI UN GUAZZALOCA LIVORNO IN STILE PARMA. Ho denunciato questa realtà a più riprese ma il minimo è stato essere definito IRRESPONSABILE. Pazienza.
    Forse ci meritiamo una svolta storica dopo 70 anni , certo è davvero da sperare che serva, a meno di un miracolo, ma come, chi, può farlo? Fancamente sono stanco di essere Don Chisciotte ovvero complice incolpevole di tanta sciattteria ma è il nel mio carattere non lasciare oggi. Molto probabilmente lascerò la politica anche se non mi sento colpevole di nulla, ma vallo a spiegare ai cittadini. Vediamo, ATL, PORTO, MERCATO P.CAVALLOTTI, VIA BONTALENTI, MERCATO ORTOFRUTTICOLO, SANITA’, SOCIALE, PARTECIPATE ( IN PRIMIS AAMPS) Q.N. EMERGENZA ABITATIVA( qui i ragazzi della caserma occupata hanno ragione). ALCUNE AZIENDE CHIUSE E LAVORATORI A CASA. CAPRILLI, COOPLAT,GIOTTO-CALCAGNO,GBL,LIMNCINO,RIFIUTI…..TRW , CENTRO CITTA’ E COMMERCIO…..PIANO STRUTTURALE, ALCUNE MANOVRE URBANISTICHE .ecc…stiamo parlando di ambienti nei quali la rabbia, la delusione , la sfiducia, il sentirsi presi in giro hanno portato tanti voti a Grillo. Ovvero lo specifico livornese.
    E’ possibile quindi il miracolo nel 2014? O è troppo tardi? Metti nel conto che la guerra per bande in alcuni ambienti PD e in alcune teste malate , proprio in vista dei poteri e degli sgabelli targati 2014 è in corso da tempo E CON TANTE FACCE ANTICHE e che neanche questi schiaffi elettorale fanno rinsavire, ditemi qauli prospettive si possono inverare. Amarissime considerazioni e in tutta franchezza ci sono alcuni temi in cui farò sentire lamia voce, come non lasciando ora non sarà facile convincermi della bontà della manovra di bilancio, A COMINCIARE DAI 30 MILIONI DEL SOCIALE. Anche qui c’è una questione semplice. La partecipazione è da sempre aria fritta e poi è sempre colpa di soldi che non ci sono e di normative che non cconsentono di.Poi anche noi che votiamo, mi fa incazzare questa roba e non lasopporto più, non è scappare dalla nave che affonda , ma almeno un sussulto di responsabilità pr Dio. Sarà una storia altra e amarissima speriamo che accada il miracolo, la vedo dura e alora speriamo in un altra storia che serva alla città. Personalmente mi piace sottolinearlo non ho nulla da perdere e ora mi vengono in mente alcune arringhe in aula consiliare e mi viene da ridere per non piangere. Speriamo in un po di ritardata dignità e in qualche risposta seria

  3. Non spero tanto nei miracoli, ma anche quelli servono, in situazioni come queste.
    Forse vale la pena capire un po’ come finisce la storia nel paese. Io sono molto poco convinto che Livorno sia Parma.
    E poi le dimissioni di Del Nista, che sembra siano vere, aprono anche qui uno scenario inedito. Magari possono servire a rendere più chiara la situazione, almeno questo.
    Forse tra vecchie cariatidi in corsa perpetua per gli strapuntini e scenari ancora a costruire, si potrebbero davvero utilizzare bene questi mesi. Mi hanno sempre angosciato le situazioni piatte e burocratiche. Basta leggere questo blog per capire che nulla potrà essere come prima. Una situazione in rapidissima evoluzione, anche livornese pop, per dirla alla Ludom, dal mio punto di vista sempre meglio del capo mascherato in villa sul mare, che espelle i dissidenti.
    Per questo sono meno pessimista di tanti, magari anche perché si conferma il senso di una scelta civica fuori da vecchi giochi ormai indigesti a tutti. e soprattuto capiti da tutti. Almeno questo.

  4. cesare trucchia ha detto:

    Il 2014 é alle porte e si parla ancora di buone intenzioni e cose da fare.
    aspetta dell’ altro, si dice così a Livorno?
    in città si è rotto il legame partito cittadino, quando si governa con promesse e rendite di posizioni, il risultato è il 25% di grillo e chi ha fatto l’ ultima campagna elettorale tra la gente può confermare che é un dato destinato a crescere e non necessariamente solo per il movimento 5 stelle.
    soluzione? basta sfogliare il blog, per curiosità l’ho fatto e gli argomenti si ripetono, con una sola differenza, il tempo è scaduto.
    se poi qualcuno ha deciso di distruggere il PD e tutto il cs, allora é tutta un’altra storia.

  5. il tempo è “quasi” scaduto e spesso le partite si decidono nelle fasi finali. Noi abbiamo lavorato con Confronto e con CD, sempre, per costruire qualcosa di utile e non per giocare al tanto peggio tanto meglio. E’ un modo ancora più attuale,oggi, per affrontare la politica cittadina.

  6. St. John ha detto:

    ludomme, mi sembri quello che prima è preoccupato perchè la figliola più grande un trova marito poi..quando trova uno che non solo se la inforchetta (absit injuria verbis) ma se la vuole anche sposare si incomincia a fare le domande..ma perchè proprio lei, un è nemmeno bellina..è in su con gli anni etc.
    Già che s’è trovato qualcuno che si vuole prendere Livorno :) ti domandi anche chi sono se sono esperti..chi sono etc. O lasciagli vincere le elezioni..ma dove la trovi gente che si prende una gasiera pronta ad esplodere con l’entusiasmo di un quindicenne al primo motorino :) poi Livorno nel suo complesso un accomodamento con questa gente lo troverà è nella natura della politica. I traumi da caduta del potere liberano sempre energie per un pò è quella l’ondata da cavalcare.
    Per dire, vuoi continuare con il rassemblement di cioccolai detto centrosinistra?
    Sono nella pausa di un convegno sull’uso del data mining in situazioni di crisi economica (e non solo). Tutta roba che è efficace, produce indicazioni e ricchezza sui territori quando dai cosiddetti decisori politici arrivano indicazioni calibrate, studiate sensate. E da noi oggi chi le darebbe indicazioni..re pipino di di via Donnini? Brunino “vivoperilmattone” Picchi? Roberto Piccini quando azzecca la giusta combinazione di potere, quella che smuove il porto?
    Ma via, non credono più nemmeno nel Pd. “tutti a casa alè” e via. Poi la storia, bene o male, prenderà il suo corso.

  7. Ma il data mining come lo vedono i grillini? S.j. ha senso dell’humor . Tuttavia oggi i ragazzi che rischiano il lavoro sul porto,presenti in commissione in buon numero, erano poco propensi ad aspettare qualche guru mascherato. Certo nessuno ne può più della incapacità a dare soluzioni adeguate, che magari danno nei porti limitrofi, e non credo he qualcuno voglia attendere una palingenesi purificatrice.
    Nel frattempo a Miami ci sfilano le navi sotto il naso…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: