AAMPS DI IERI, DI OGGI E DI DOMANI. MENTRE PERSONE SERIE E PER BENE CHIUDONO LA CAMPAGNA ELETTORALE DEL CS CON VIOLANTE E SCALETTI, PER VOLTARE PAGINA

 

falsi invalidi

 

Le nomine di fine mandato, caro HB, sono destinate a rapida estinzione, di norma. Più che al futuro, guardano alla conclusione di qualcosa di molto più limitato.
Viene da sorridere pensando ai managerini incravattati di cui parla SJ e poi leggere Rosi oggi. A tutto campo. Ne riparliamo dopo. E pensare che qualcuno ha avuto da ridire perchè su questo blog abbiamo descritto la situazione di AAMPS, a suo tempo e senza bisogno che ce lo spiegasse Rosi, come una situazione fallimentare. Fin troppo poco, visto quello che si legge.
Ma aspettiamo il voto, mi sembra il minimo.
Poi dovremo preparare gli scenari futuri, senza finire in un film di zombie.
Oggi Cristina Scaletti, alle 19, alla Stazione Marittima, chiude con Violante la campagna elettorale del centrosinistra a Livorno, ci saranno anche i nostri ottimi candidati livornesi. Quando si dice la società civile e quando si dice fare impresa , commercio e professione al livello più alto possibile, nella situazione data ed in questa città. Poi tutti invocano la società civile ed altre giaculatorie, magari facendo liste per portare in salvo vecchie cariatidi. Sono abituato ad una politica fatta di dimostrazioni concrete e non di metafisica. AAMPS ( di ieri e dell’altro ieri ) , SPIL, LIVORNO SPORT , FORESTERIE; CONTROLLORI CHE NON CONTROLLANO ED ALTRE AMENITA’ , da analizzare senza sconti e per costruire una pagina positiva per Livorno, stanno lì ad aspettarci. Sarà un piacere, direbbe Grillo, che pure mi sembra una sciagura cui una certa classe politica ha preparato il terreno. Rischioso, certo, la democrazia è un’altra cosa, altro che occhiolini a tutti compresa Casa Pound. Insomma le radici, comprese quelle del 25 Aprile da mettere insieme a tutto il resto – destra e sinistra non sono la stessa cosa – non le regaliamo certo a Grillo  . Ma bisogna separare eccome, buone  storie, buone persone e buone proposte, da cialtronerie evidenti.

Annunci

3 Responses to AAMPS DI IERI, DI OGGI E DI DOMANI. MENTRE PERSONE SERIE E PER BENE CHIUDONO LA CAMPAGNA ELETTORALE DEL CS CON VIOLANTE E SCALETTI, PER VOLTARE PAGINA

  1. henry brubaker ha detto:

    Un anno di annunci mascellari e di provocazioni tosco umbre per soli due milioni di debiti saldati?E a quali condizioni poi.Costringendo alla morte le ditte appaltatrici.Bravo mercenario.Ora rimarrebbero 21,8 milioni da saldare.Fate in fretta perchè il Mercato Ortofrutticolo fra poco sarà solo un ologramma

  2. Mi sembra che su aamps siamo stati fin troppo teneri, nel giudizio espresso sugli ultimi anni di gestione. Si parla di una grave malattia, di terapie mirabolanti, di collaboratrici preselezionate in lettere poi divulgate chissà da chi e non si fa una anlaisi della GENESI DI TUTTO QUESTO SFASCIO ? Eppoi quale prospettiva di progetto industriale esiste, tutto ed il suo opposto? Roba da apprendisti stregoni, da stregoni veri e chissà cosa altro. Dice bene hb. In attesa che qualcuno ci spieghi davvero chi ci ha portato a questo livello e come se ne esce, al di là degli stregoni.

  3. St. John ha detto:

    noto che, assieme all’acqua, continuano a piovere copiosamente fette di torta, come se fossero grandine, sul nostro martoriato territorio. Cito testualmente

    “Resta da chiedersi perché, se la nostra politica va avanti anche sotto elezioni, quella dell’assessore, appena nominato tra l’altro, sia già “in ferie” mentre la gente continua a subire degli sfratti. Sarebbe gradito che il signor assessore tornasse dai Caraibi per seguire quanto accade nella città che gli ha conferito il mandato.”

    http://www.senzasoste.it/livorno/livorno-ancora-sfratti-e-ancora-picchetti-per-impedirli

    Ho anche letto di Sel che parla di come dovrà essere il prossimo assessorato allo sport. Il tono è quello chi ha la sicurezza che sarà il centrosinistra a governare di nuovo la città. Parafraserei la Canzona di Bacco di Lorenzo dei Medici

    “Quant’è bella della maggioranza la certezza,
    Che si fugge tuttavia!
    Chi vuol essere lieto, sia:
    Di doman non c’è certezza”

    e di certezze ne vedo poche, sarà tutta colpa delle mie letture giovanili, sicuramente :)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: