OPERAZIONE TRASPARENZA “PUBBLICA “

operazione trasparenza

La Redazione

Dal Consiglio Comunale di ieri sul porto,sono venuti fuori dei messaggi chiari ed inequivocabili come andiamo evidenziando da giorni,e cioe’ che ognuno e’ legittimato a portare avanti i propri interessi ,

c’e’ quello pubblico piu’ generale e sopra le parti,

e poi ci sono quelli particolari di società e compagnie che non possono e non devono in alcun modo condizionare le scelte urbanistiche o le composizioni dei pacchetti societari di proprietà  pubblica .

E Senza l’ardire delinquenziale  di bypassare i rappresentanti dei cittadini nei consessi preposti .

Quando si trattano questioni economiche,delle transazioni di denaro pubblico  di tale entità ,quale la Porto 2000,

e’ necessario che tutti,e ripetiamo tutti coloro che gestiscono i processi restino  in posizione sopraelevata rispetto ad advisor,potenziali acquirenti,super Guru dell’economia mondiale  e le

molte animelle candide che in questa strana stagione politica escono fuori dai cespugli come le more in Estate.

Livorno e la sua economia portuale non hanno  certo bisogno di uomini nerei, di super gestori di parte che  ci “insegnino a fumare la pipa”,o di gruppi di potere  piu’ o meno occulti

che sciacallano sugli asset pubblici.

Per questo il coinvolgimento della Regione  ci e’ parsa un idea sana e da coltivare,

come ci e’ parso sano il senso di responsabilità di molte componenti politiche all’interno del Consiglio Comunale.

Annunci

4 Responses to OPERAZIONE TRASPARENZA “PUBBLICA “

  1. Kinto ha detto:

    “Operazione” in trasparenza che poi dovrebbe essere
    la normalità,a mio modesto parere.
    Dice bene il Dott.Lamberti che in questi frangenti ci vuole molta
    delicatezza ,molta informazione
    e molta attenzione.
    Dal consiglio mi sembra sia emersa una volontà
    chiara ed e’ quella di non essere presi in giro da nessuno
    e di pretendere il dovuto rispetto
    per i cittadini.
    Vedremo l evolversi anche perche’
    di furbetti del quartierino ce ne sono in abbondanza
    e vigilare non e’ mai tempo sforzo sprecato.
    Quanto al coinvolgimento della Regione,
    c’e’ la brava Assessora regionale Scaletti di Centro Democratico
    al Turismo e Commercio,
    se qualcuno allontanasse da se i mostri che vivono nella propria testa
    le cose si potrebbero impostare eccome,ora poi che Pd Sel e CentroDemocratico sono della stessa squadra..
    Saluti

  2. Mario ha detto:

    La mia domanda e’ semplice,ma perche’ continuano a tenere Raugei in Consiglio Comunale se e’ sempre assente,anche quando si parla di Porto ?Non sarebbe meglio fargli subentrare qualcuno piu’ presente e con piu’ interesse civico verso il Consiglio Comunale?A mio parere il rispetto delle Istituzioni si cementa partendo da queste piccole accortezze.E mi sembra che Livorno abbia bisogno di tutto poi tranne che di conflitti di interesse.

  3. Sirio ha detto:

    Leggendo gli articoli di questi giorni,e seguendo da molti mesi le attività del consiglio e delle commissioni, credo che la maggioranza Pd dovrebbe fare una statua al dott.Lamberti.altro che discorsi.Senza il suo apporto di responsabilità era da mo che erano andati a gambe all’aria.Il suggerimento circa un piano di lavoro con l’Assessore Regionale di Centro Democratico sarebbe la cosa piu’ semplice da fare,praticabile oltretutto,mi pare pero’ che ci sia la paura di dover lavorare seriamente e davvero,ed a quel punto le supercazzole non avrebbero piu’diritto di cittadinanza.E dice bene Mario su Raugei,come avvenne per il Dott.Viti,persona che stimo ed apprezzo,lo si esortasse alle dimissioni ,non credo sarebbe un grave danno alla comunità visto che non partecipa mai.

  4. Stiamo organizzando una iniziativa con la Scaletti, incentrata su temi del commercio e del turismo, nella proposta sia nazionale, che regionale e locale del centrosinistra.
    Cerchiamo di ragionare di cose concrete e serie, mentre se chiacchieri con qualcuno ti raccontano di inziative in corso, sul porto, che sono altrettanto concrete, ma assai meno serie e soprattutto piuttosto nascoste.
    Io non i scandalizzo, anzi. Chi difende se stesso e mette a libro paga esperti che ritiene idonei, fa il suo.
    Il punto, come semp, e’ semp quello. Purché non cisiano commistioni ed interferenze indebite con la pubblica amministrazione.
    Una battaglia di legalità , come quella di Ambrosoli a Milano, che qui abbiamo sempre praticato e che mantiene la sua attualità , soprattutto pesando al lavoro ed alle prospettive di Livorno , prima e dopo le politiche.
    In attesa della emergenza neve.
    E dopo aver partecipato ad un bel dibattito rianimato da Sel su cose serie. Completamente cancellato dalla stampa, chissà perché .
    Speriamo in pronti recuperi , nel rispetto di al condicio e buone consuetudini livornesi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: