LEGGIAMO TUTTI INSIEME

libro 2

La Redazione

A quanto pare da una settimana ad un’altra la città si e’ ritrovata a sua insaputa in un nuovo e portentoso Rinascimento.Pietre prime per spazi culturali,Palasport abbandonati da anni che bluricheranno di eventi e perche’ no una squadra  di basket da titolo nazionale.Poco male se si deve vendere un altro gioiello pubblico , quale Asa Trade senza i dovuti riflettori e poco male se non ci sono titoli sportivi da comperare e un diritto fallimentare tutto da inventare perche’ tutto cio’ succeda. Con gli amici del basket in trepida attesa per versamenti graziosi.

E poi Gallanti ,vero protagonista patinato di questi giorni, vacanziero con influenza .. che assumerà  8 persone in 2 anni, nientedimeno. In attesa di advisor  di varia natura.

si parlerà inoltre di  sistema economico con Vitelli, capolista in Piemonte, con un  lavoro  che gia’ prevediamo matto e disperato, in un convegno elettorale per la Lista Monti,

che non e’ piu’ elettorale perche’ basta togliere con la gomma un simbolo dagli inviti.  Ma basta leggere gli inviti e capire che forse siamo in campagna elettorale scatenata contro il PD. Non l’hanno capito solo quelli del PD.

Bypassando le cose che una amministrazione dovrebbe doverosamente verificare , dopo impegni assunti con copia di contratti consegnati , cosa volete che sia una foresteria trasformata in casa di lusso,  sulle operazioni immobiliari di Porta a Mare

, altro che  riparazioni navali   e lavoro piuttosto che speculazioni edilizie.

Come dicevamo,chi dice o vede cose diverse da un rilancio clamoroso di Livorno e’ un cittadino ingrato ed in mala fede.

Bravi tutti,il futuro e’ gia’ iniziato,per buona pace di chi non se n’e’ accorto.

Annunci

2 Responses to LEGGIAMO TUTTI INSIEME

  1. E ci risiamo .

    Come ci si avvicina alle elezioni e GIANFRANCO LAMBERTI e chi con lui RIDIMENSIONATO / ALLE VOLTE CANCELLATO.

    Follie informative sul basket , esaltazione di Del Nista ed omissione totale del FALLIMENTO e di chi ha fallito .
    Eni che deve ancora vincere UNA GARA PUBBLICA (!!!!!!!!!!!!!!) e che è presente da 80 anni a Livorno sa già che sponsorizzerà UNA SOCIETA’ DI BASKET CHE NON ESISTE !!!!!

    Fans club per Marcucci e Gallanti .

    Nessuna critica per i fallimenti in serie , Concordia , Riparatori Navali e GLI ALLOGGI P-RESIDENZIALI A PORTA A MARE .

    Cronache sui comportamenti politici del sindaco e Gallanti nei confronti del Consiglio Comunale e della città scientificamente di parte .

    Basta .

    Inaugurazioni di cantieri fatiscenti , sindaco in campagna elettorale per gli avversari del suo Partito , Gallanti che chiama Marcucci sotto la regia attenta del Solito per mettere le mani su sindaco 2014 3 Presidente Port Autority e NON C’E’ UNO STRACCIO DI COMMENTO, anzi , fans club.

    Ma quanto potrà reggere ancora una società cilvile e reale a tutto questo ?!

    Brutte storie .

    Una città in ostaggio di brutte storie e bruttissimi libri dei sogni.

  2. St. John ha detto:

    >Ma quanto potrà reggere ancora una società cilvile e reale a tutto questo ?!

    credo si capisca, ed è un campo nel quale preferirei le smentite, il perchè di certe posizioni profondamente critiche verso quanto sta accadendo a Livorno. Critiche fino ad auspicare una rottura storica nel baricentro di governo della nostra città. Intanto tra spot e hamburger per tutti fortunatamente si è evitata una tragedia. Immaginiamo se in questura la persona che si voleva dare fuoco ci fosse riuscita. Una tripla tragedia: per chi fosse riuscito a portare a compimento il gesto, per chi non fosse riuscito ad impedirlo e per la città con un episodio a forte impatto simbolico e mediatico.
    Non è andata così ma sarebbe il caso, sul serio, di capire, quantificare e localizzare le bombe umane che sta producendo la nostra città. Le scienze sociali servono anche a questo oltre a non fare notizia per il crollo delle iscrizioni all’università. Guardate
    che stiamo sommando troppi casi limite. Molti non esplodono, pur vivendo in un disagio che definirei molto serio. Ma più si sommano i casi limite più è facile che qualcuno il confine lo oltrepassi. Anche il fatto che un gesto dimostrativo (personale e disperato) si sia
    rivolto verso un luogo istituzionale dovrebbe far pensare. Non mi faccio illusioni, al massimo produrrà frammenti di riflessione sperando che il caso ci aiuti.

    ps. per passare a tema di tutt’altro tenore..da domani di nuovo allo stadio. Sarà dura, perchè Verona e soprattutto Varese, hanno chiamato rinforzi. Ma almeno sul piano della classifica di B, come città cerchiamo di tenere :)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: