MA COSA PENSA DI FARE GALLANTI ?!?!?

porto 2000

Redazione

Gallanti da Genova continua a fare cosa gli pare a Livorno .

Basta . Una città ed un Porto nel caos !e perche’ poi ?

di Gianfranco Lamberti

Lunedì, su nostra richiesta , discuteremo in Consiglio di quanto si accingerebbe a fare Gallanti sulla Porto 2000.

Una calendarizzazione assolutamente decontestualizzata rispetto a quanto accade nelle istituzioni locali in questi giorni.
Insomma, a noi la forfora di battaglie strampalate, mentre la sostanza del lavoro e degli affari connessi sono una questione che non ci riguarda .

Ho ottenuto , che Cosimi che ha accolto la richiesta e che ringrazio, lunedì ci faccia discutere e dare gli indirizzi del caso.

Turisti va bene, ma noi qui i siamo e ci rimarremo.

Non possiamo essere commissariati anche su questo.

Poi i mandati scadono e rimangono i livornesi ed il lavoro che manca , sarà bene che non ci considerino degli scolaretti.

Parlo dei consiglieri eletti dal popolo e non di costosi manager, nominati e presenti quando fa comodo. Facciano come facevano quando erano a casa loro.

Una questione di par condicio.

Vedremo lunedì , per rimanere con i piedi per terra visto che ci seguono autorevoli intellettuali, anche oltre i confini labronico, non possiamo fare la figura dei polli.”

Annunci

4 Responses to MA COSA PENSA DI FARE GALLANTI ?!?!?

  1. Kinto ha detto:

    la disgrazia avvenuta a salviano e’ cosi’ terribile
    che non viene da commentare alcunche,
    l unico auspicio e che sopra di essa non
    vi sia alcuna speculazione politica.
    Molto interessante l’ editoriale sulla Nazione,
    una fotografia di cos’e’ Livorno proiettata
    oltre le porte di Stagno
    ed anche all interno di esse.
    Saluti

  2. Sirio ha detto:

    Mi associo al dispiacere espresso da Kinto,ed all’auspicio che non vengano avviate polemiche strumentali su di un evento cosi’ doloroso.Oggi riprende la Serie B,dunque Forza Amaranto regalateci delle gioie.

  3. Dal documento approvato dalla Direzione Unione Comunale Livorno del 13 ottobre 2012.
    ” ALTRA RIFLESSIONE MERITA LA PRIVATIZZAZIONE DELLA PORTO 2000. IL PD RIBADISCE LA PROPRIA CONTRARIETA’ A TALE AZIONE , SOPRATTUTTO IN QUESTA FASE E PRIMA DELLA STESURA DEL PRGPORTO. SE LA LEGGE OBBLIGHERA’ L’A. P. A SCENDERE SOTTO LA QUOTA AZIONARIA DEL 51% , SARA’ OPPORTUNA L’ENTRATA NELLA SOCIETA’ DI SOGGETTI PUBBLICI E DI INTERESSE DEL TERRITORIO IN UNA SINERGIA DI AREA VASTA. IL PD NON HA MAI IDEOLOGIZZATO NE DEMONIZZATO IL RAPPORTO PUBBLICO-PRIVATO NELLE SOCIETA’ DI SERVIZI. LO CONSIDERA INVECE UN ARRICCHIMENTO NEL MOMENTO IN CUI IL SISTEMA PUBBLICO NON GARANTISCE LIVELLI DI INVESTIMENTO TALI DA MANTENERE STANDARD QULITATIVI ADATTI ALLA FORNITURA DEI SERVIZI . AD OGGI QUESTO NON E’ IL CASO DELLA PORTO 2000″
    E’ chiara la bussola definita dal PD Livornese con il suo primo organismo o no?
    C’è disponibilità ad ascoltare il PD e il CC che in tale senso si è più volte espresso in moltissimi interventi bipartisan? O si continua ad essere refrattari all’ascolto? O si muovono strategie sotto la pressione di ricatti e forzature polemiche da parte di interessi imprenditoriali sottoposti ai colpi della crisi e che su questa strada vorrebbe trovare spiragli per la ripresa di proprie fortune di mercato?
    La privatizzazione non è una urgenza ne un obbligo, se lo era avrebbe dovuto già essere fatta.
    La privatizzazione di Porto 2000 non può per altro essere una svendita o operazione a perdere perchè con gli strumenti urbanistici a regime e un porto crocieristico attrezzzato, come dicono il PRG, il POT e la prevista zonizzazione , ci saranno enormi potenzialità di uletriore sviluppo per attività importanti per il porto e la città, ma soprattutto ulteriori sviluppi economici positivi rispetto all’unica ” vera ciccia” già oggi esistente in ambito portuale.
    Andate a rivedere le discussioni effettuate da giugno a dicembre 2012 in CC e nelle varie Commisioni.
    C’è solo un avviso serio da mettere alll’attenzione di chi di dovere.
    Un bando internazionale è chiaramente finalizzato a far vincere una imprea di navigazione di livello mondiale – COSTA – MSC – O ALTRO – fatto localmente penalizzante .
    Allora davvero attenzione, basta con il pensare e fare pensando e agendo come il CC e non solo fossero solo marionette. dico solo attenzione.
    Infine una domanda alla quale rispondere ognuno come crede.
    Che questo elemento della privatizzazione risponda ad altra ennesima sceneggiata velenosa , sulla pelle della città, parte di quel film dell’horror sotto la macchina da presa della politica targata Livorno Che il cielo ci aiuti , soprattutto la città, ma abbiamo il dovere di impedire altri scempi autolesionisti. Io la penso cosi.

  4. Un contributo importante, da Wladimiro , alla vigilia del dibattito consiliare, da approfondire insieme ad ultore voli pareri tecnici che contraddicono la linea che AP definisce come inevitabile.
    Insomma in cui non si può dare nulla per scontato, se non il fatto che bisogna occuparsi di osé urgenti che sono urgenti per davvero, non sulla ase di possibili pressioni indebite.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: