LA CITTA’ TRANSEUNTE E DIMISSIONARIA .

DIMISSIONI 1

La Redazione

Ormai siamo a commentare solamente chi dà dimissioni,chi viene cacciato e chi in via del tutto provvisoria entrerà in giunta,  alla fine di questo particolarissimo  mandato.

Una politica cittadina volta a creare solo degli ex.

Senza scomodare filosofi o psicanalisti,

pare ormai chiaro che c’e’ una causa, vuoi il destino cinico e baro , vuoi la crisi mondiale che  lascia indietro chiunque,

e relega e cristallizza ogni cosa al tempo passato.

Un’impostazione della città fatta con lo specchietto retrovisore , che  ad oggi Gennaio 2013,non e’ ancora  riusciuta   a proiettarsi in avanti,manco per sbaglio  .

Il problema al di la degli uomini che hanno accompagnato  l’avventura

e’  la transizione dal ” sara’ ”

tipica di ogni amministrazione comunale che programma e fa qualcosa,

al “non e’ stato”, di un rendiconto che rischia di essere impietoso

e di fondo ,profondo come un pozzo c’e’ il rischio di lasciare una  CITTA’ , che ha perso ambizioni,  occasioni ed obbiettivi

e questo mortifica ogni cittadino livornese a prescindere dal proprio credo politico,età,religione e cartone animato preferito..

di Henry Brubaker : 

Tempo scaduto,tempo scaduto.La programmazione si fa di cinque anni in cinque anni.Un piano regolatore non puo’ essere cantierato prima di una lunga fase preliminare.Chi parla d’altro somministra allucinogeni a mezzo stampa e poco altro.Come l’ottovolante di Barriera Margherita (la maxi rotatoria di Bettini) dove qualcuno disse che doveva ripartire il trenino veloce di collegamento con Tirrenia.(Nebbiai?).Ma scherziamo.In questo quadro Cantu’  ha fatto obiettivamente un buon lavoro.Forse il migliore,in senso assoluto.Spiace che se ne vada.Ma lo capiamo,eccome se lo capiamo.

Annunci

5 Responses to LA CITTA’ TRANSEUNTE E DIMISSIONARIA .

  1. Tempo scaduto, o quasi. Come dice hb. Forse non del tutto ed un anno può essere anche utilizzato al meglio, ma non certo per inventarsi altre pensate in grande, al contrario per portare a compimento qualcuna delle tante cose in sospeso. Alcune essenziali e non rinviabili, le conosciamo tutti. Come si riorganizza la giunta, poi, affari di Cosimi. Diritto e dovere. Mentre cosa combineranno assessori vecchi e nuovi incuriosisce. Anche perché immagino che si avvierà presto la corsa alla successione, fuori e dentro la giunta, come e’ legittimo, eppoi ai tempi delle primarie. Molti nodi verranno al pettine, inevitabilmente e chissa’ se ci sara tempo e fantaia per fare qualcosa di utile per la citta’. Scetticismo inevitabile, ma hai visto mai. Certo che a vedere la pagina con i figurini dei tanti assessori perduti per strada, viene da sorridere. Una performance notevole, unica non solo per Livorno . Domani sentiremo in Consigli, mi auguro programmi e scadenze, piuttosto che biografie ed analisi dello stress psico fisico.

  2. Sirio ha detto:

    Comprendo cio’ che dice il Dott.Lamberti,non perdiamo di vista le cose ,e non armiamo nessuno di alibi.Sono fin troppo bravi a crearseli da soli.Un anno c’e’ e va messo a frutto,con i frutti possibili e non sembrano cosi’ tanti da riempire neanche una cesta.Henry dice cose vere,non smentibili,pero’ almeno delle piccole cose sono ancora in condizioni di farle.L’elenco dei vicesindaci e assessori usciti e’ davvero impressionante,alcuni non hanno davvero lasciato traccia.Ritorni poteva essere una risorsa cittadina riconosciuta da valorizzare e tenere,comunque cosi’ ando’, e aspettiamo le new entry con poco entusiasmo ,e pieni di disincanto.

  3. Ciano ha detto:

    Una domanda prima di tutto: come può essere messo a frutto in meno di un anno un doppio mandato fallimentare?su quali basi poi? su quelle del nuovo miserrimo piano strutturale, roba che nemmeno navacchiO volerebbe tanto basso…piuttosto è in gioco la sopravvivenza della città, ci sono EMERGENZE SOCIALI GRAVI che non possono essere ancora dileggiate, c’è un porto da far camminare, c’è un centro cittadino da recuperare, rendere vivibile, funzionale e appetibile anche ai crocieristi, c’è un piano del traffico DA RIFARE con uno sguardo sulla mobilità urbana diverso e del tutt nuovo, inquadrando Livorno nell’area più vasta pi-pontedera-rosignano.cecina. E poi c’è il ruolo di Livorno che, villipesa a Roma, snobbata a Firenze, presa a calci da Pisa, adesso perde definitivamente influenza sulla sua Provincia meridionale(che per porto, industria et altera era stata innaturalmente legata a Livorno) che se ne va verso Grosseto..E’ chiaro che la città in questo quadro deve avere un progetto a breve, medio elungo termine, deve sviluppare un percorso per capire dove andare..recuperiamo intanto il rapporto, da storia, preferenziale con Firenze, contendiamo a Pisa e recuperiamo il ruolo di principale centro propulsore della costa, guardiamo all’internazionalità, al mare ma anche al nopstro naturale entroterra. Schiena dritta e un pò di spina dorsale, non è scritto sul marmo questo inesorabile declino e questo profilo fallimentare!

  4. La chiave non è quella di concludere ogni cosa, impossibile, anche con giocatori alla Maradona. Ma di utilizzare questo anno non tanto per concludere un doppio mandato, quanto per costruire un riferimento valido per il futuro.
    Voltare pagina e mettere le basi per la nuova fase politica che le politiche delineano.

  5. Ciano ha detto:

    Si, ma realisticamente, la “pianola” strutturale-chiamarlo piano ci vuole fantasia-come si fa a sostenerla?le relative variantine, ancor più ridicole, come fare a sostenerle?le nuove alchimie espemporanee su mobilità e traffico-quello dei 2 semafori in 50 mt per intendersi-come fare a sostenerle?I silenzi sul porto, dove gruppi per bande si contendono una egemonia del tutto disinteressata alla visione complessiva di città, come fare a sostenerli?I silenzi sul ruolo di Livorno in Toscana, i fallimenti innumerevoli-dal lotto zero, alla Concordia…- nei rapporti con altri inerlocutori, lo smembramento surrettizio del suo territorio senza nessun ritorno, come fare a dimenticarli? Questi Dott. Lamberti sono pilasrti, macigni, che mi ispirano ben poca fiducia, per questo anno..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: