BASTA PERDERE TEMPO !

osteria

di Gianfranco Lamberti

Tempo perduto. Ieri ho assistito e partecipato per un po’ alla commissione che si occupava del Caprilli. Con tutta la buona volontà, in assenza di una presenza della giunta e senza un progetto concreto sul quale lavorare, non sono riuscito a capire cosa ci stessimo a fare.
Ho chiesto di cosa si discuteva, ed i nostri interlocutori sono stati i lavoratori, che a loro volta , fatto il quadro della situazione, chiedevano atti ed iniziative. A quel punto non ho capito il senso.
L’amministrazione è fatta di atti da elaborare e da votare, le mozioni di buoni propositi, ormai, mi sembra che lascino il tempo che trovano. Anche se ispirate da sincera buona volontà, ma rischiano di essere fuorvianti e di fatto un contentino.
Certo, siamo nella ultima fase del mandato. Ma non si può perdere tempo così.
Occorre che , piuttosto che propaganda elettorale, si cerchi di discutere di cose concrete e di soluzioni possibili. Se ci sono. Parlo per tutti.
Altrimenti meglio non illudere nessuno e dire le cose come davvero stanno. Un dovere sempre e soprattutto nei confronti di chi perde il posto di lavoro.

Annunci

3 Responses to BASTA PERDERE TEMPO !

  1. Mario ha detto:

    “Aridatece Lamberti ” come scrive il sig.Tamburini.Siamo oltre il limite di guardia nella vita istituzionale cittadina.O la giunta e la maggioranza daranno presto prova di serieta’ e laboriosità altrimenti forse è meglio che passate le politiche nazionali vadano a casa tutti.Non e’ auspicabile in questo 2013 la cialtroneria.Ed in sincerità oramai si cerca solo di individuare in ogni situazione quale sia il male minore,un po’ poco.

  2. Kinto ha detto:

    Proprio perche’ citato da Mario mi permetto
    di riproporre lo scritto del consigliere Tamburini riportato dai giornali :
    “CREDO che il nostro sindaco, dopo avere visto il suo indice di gradimento pubblicato dal «Sole 24 ore», avrebbe dovuto fare salti di gioia. A poco più di un anno dalla fine del secondo mandato e dopo anni ed anni di fumose chiacchere e citazioni di economisti, poeti, santi e navigatori, avere ancora un gradimento al 47% rappresenta un risultato entusiasmante, tanto da far dubitare della veridicità dell’indagine. Quest’uomo è al di là dell’umana comprensione, della mia poi non ne parliamo; gira come una trottola tra Firenze, Roma e Bruxelles, segue e partecipa attivamente (anche troppo, secondo alcuni compagni) alle vicende del Pd , legge montagne di libri, e mica roba leggera, ed in più deve occuparsi, si fa per dire, dei problemi di Livorno. Forse il problema è proprio questo: viaggiare tanto e leggere troppo apre la mente ma puo arrivare anche a confonderti le idee, impedendoti di prendere una decisione, di qualunque si tratti. Cosini Dice sempre sì a tutti, promette tutto a tutti,dal lavoro, vedi Delpy prima e Caprilli ora, al nuovo piano strutturale,dalla riqualificazione del Centro alla risoluzione magica degli annessi agricoli. Non ritengo menta: crede a quello che dice, ma poi per ormai cronica confusione si ferma e le pratiche tornano nel cassetto. Certo non l’aiuta la macchina comunale che comunque ha contribuito a sfasciare. Questa sua caratteristica emerge chiaramente nella replica al sondaggio: si incarta in giustificazioni puerili e senza senso e parla di «distonia conoscitiva». Vedi che succede a leggere troppo? Mi verrebbe quasi da dire: aridatece Lamberti! “

  3. Sirio ha detto:

    Dopo 9 anni non dovrebbe essere cosi’ complicato portare dei risultati visibili.Il problema e’ che siamo a discutere dei soliti problemi irrisolti da anni ed anni.Dai lavoratori ex Delphi finendo a quelli dell’Ippodromo,dalle riqualificazioni non avvenute per la città,agli investimenti da 30 milioni di euro per un inutile parcheggio,alle municipalizzate sull’orlo ed oltre del collasso economico,e penso ad AAMPS con oltre 10 milioni di debiti”cronici”.La lista e’ troppo lunga,e veramente risulta noiosa da ripetere,ma questi sono i fatti puri e semplici.Mario la chiama cialtroneria,io aggiungo anche irresponsabilità.Dieci anni di Terra di Mezzo,tra la puttanata di risolvere il pregresso del quale egli stesso era attore principale,e quella di proiettarsi oltre i propri mandati.Praticamente Cosimi ha relegato i livornesi 10 anni in una bolla atemporale ,che se fosse stata di sapone tanto tanto,almeno sarebbe stata profumata..Forse la cosa migliore sarebbe davvero che levasse le tende ,e tornasse a privata professione,cosi’ e’ difficile andare avanti per tutto il sistema Livorno.La buona volontà di molti c’e’,ma forse non bastano piu’ le intenzioni per curare una “malattia amministrativa” terminale in tutti i sensi possibili.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: