UNA STAGIONE NUOVA PER TUTTI .

una stagione nuova

da il Tirreno

Spunta il modello Pisapia Primarie per i deputati
Dopo il voto si rafforza l’alleanza tra Pd, Sel e fronte moderato (Tabacci) Lippi riunisce i comitati di Renzi e Bersani. «No a listini bloccati per Roma»

LIVORNO .Prove tecniche di alleanza allargata su modello Pisapia. Anche a Livorno. Se dopo le elezioni politiche a sedersi allo stesso tavolo erano stati Pd, Sel e Idv, all’indomani delle primarie la geografia dei posti a sedere in via Donnini la dice lunga su quella che potrebbe essere non solo la squadra del dopo Monti, ma anche la squadra del dopo Cosimi. Ieri mattina, per fare un primo bilancio dopo il voto, si sono riuniti Andrea Ghilarducci (Sel), Samuele Lippi e Jari De Filicaia (segretari territoriale e comunale del Pd), Luciano Guidotti (Psi, membro del coordinamento per le primarie), Pasquale Lamberti (comitato pro Tabacci). Ghilarducci e Lamberti, il vendoliano e il centrista, seduti – manco a farlo apposta – ai due estremi del tavolo. «Le primarie – interviene De Filicaia – hanno dimostrato che una coalizione per governare questo Paese esiste. Uno schieramento possibile con l’area moderata di Tabacci, sgomberando il campo da altre ipotesi». Ovvero intesa con Casini. Gli alleati saranno gli stessi alle amministrative? «Oggi – risponde il segretario – questa coalizione può governare il Paese, domani sui territori si vedrà». Intanto sottolinea che «gli oltre 22mila elettori che hanno votato nella nostra federazione non sono affatto scontati, sono un bacino importante da cui ripartire». E ancora: «il Pd farà una riflessione politica, ma prima guardiamo agli elettori. Sarebbe un grosso errore far finta che non ci saranno ripercussioni sui territori: dovremo aprire una fase di rinnovamento e non perdere la fiducia che ci è stata data». Anche Ghilarducci invita a «guardare agli elettori» e dice che «da oggi Bersani è il candidato di tutti noi. Dobbiamo iniziare da subito a lavorare all’unisono, soprattutto se le elezioni saranno anticipate a febbraio». E guardando all’area centrista, «è sui temi che si costruisce l’alleanza. Su lavoro e diritti civili siamo parecchio indietro, qualcuno potrebbe non starci…». Gli fa subito eco Lamberti: «Esiste anche un centro in questa città. Chi è cattolico, moderato, fa riferimento a Tabacci e alla lista civica Confronto. Con Sel ci sarà un ottimo rapporto, se ci riesce Pisapia a Milano (Tabacci è l’assessore al bilancio del capoluogo, ndr) ci riuscirà anche Ghilarducci…». «Però – controbatte il vendoliano – bisogna trovare un Pisapia livornese». E dal tavolo alzano il sopracciglio: «Andiamo a caccia del modello Pisapia, non di un Pisapia». Che è del fronte Vendola e non del partitone. Ora il punto è un altro: in vista del congresso di ottobre, che deciderà i prossimi segretari, come convivranno renziani e bersaniani? «Lunedì – fa sapere Lippi – ho convocato una direzione territoriale per analizzare il voto. Subito dopo faremo un incontro (già concordato con Riccardo Demi) con tutti i comitati a livello provinciale. Bersani qui ha raggiunto il 57 per cento dei consensi, ma vogliamo avere un rapporto costruttivo con tutti coloro che hanno portato avanti le istanze di Renzi. È stato un confronto utile, che ha fatto bene al centrosinistra». «Voglio ringraziare tutti cittadini che hanno partecipato attraverso questo strumento – sottolinea – che per noi è indispensabile per scegliere anche i candidati che andranno al Parlamento: solleciteremo i vertici regionali». Perché ora si apre la guerra per fare la valigia alla volta di Roma. «Non vogliamo listini bloccati – mette in chiaro il segretario – non ci siano spazi per “catapultati” e nomi calati dall’alto: i candidati siano selezionati in modo chiaro e trasparente, con le primarie».

Juna Goti

 

Annunci

5 Responses to UNA STAGIONE NUOVA PER TUTTI .

  1. Gianfranco Lamberti ha detto:

    Siamo a ripartire con la Commissione Sanità , che dovrebbe essere subito in grado di ridiscutere il documento ormai non più attuale o quantomeno da revisionare, che dovrebbe essere messo all’odg del consiglio comunale del 19 prossimo.
    Una buona occasione per tornare alle idee ed ai progetti, piuttosto che alle schermaglie per difendere con i denti uno strapuntino.
    Del resto abbiamo cercato di fare la nostra parte, insieme a Latorraca, De Peppo, Fiorella Cateni e Grazia Rastelli, durante la campagna per le primarie del centrosinistra.
    Un esempio di buona pratica politica, che dovrebbe essere utile da considerare in momenti in cui ci troviamo ad affrontare questioni importantissime, mirate a portare, per quanto mi riguarda, il centrosinistra al governo del paese.buona pratica politica, quella di parlar chiaro e semplice, senza tatticismi, come ha incominciato a fare da un po’ , qui a Livorno, Yari e non solo lui. Insomma il rinnovamento nei fatti e non nelle chiacchiere. Non sarà un caso che Yari e’ uno dei pochi dirigenti in carica del PD toscano che può cantare vittoria e guardare oltre. Con le carte in regola.

  2. Kinto ha detto:

    Non posso che salutare questo consolidamento
    di coalizione con tanto di bella foto
    con grande letizia e speranza.
    Anche le persone in foto credo incarnino lo spirito del rinnovamento,
    anagrafico e’ evidente,
    ma piu’ in profondità su di una impostazione politica che guarda “oltre” con serietà e perche’ no,
    sorridendo.
    Saluti

  3. Mario ha detto:

    Mi accodo a Kinto,e cercare di fare le Primarie per tutto,mi sembra recepisca in pieno cio’ che auspica,ed ha già indicato tutto il popolo di centrosinistra.senza fare troppo gli esteti,ma vedere 4 ragazzi giovani e seri intorno ad un tavolo e’ la certificazione piu’ bella circa un futuro che evidentemente e’ gia’ iniziato a Livorno.

  4. Sirio ha detto:

    Bene cosi’.

  5. St. John ha detto:

    confesso che ieri sera, quando sono tornato a casa, ho visto delle facce al tg che mi hanno stranito. Cicchitto, Gasparri, La Russa..per non dire del ritorno di Berlusconi che somiglia tanto ai 100 giorni prima del viaggio a Sant’Elena. Ci mancavano Colombo e Rumor per completare un effetto tipo sbarcati con la macchina del tempo. Non andranno molto lontano ma avranno giusto il tempo per peggiorare livello e prospettive di una delicata campagna elettorale.
    Davvero in questo paese il morto cerca sempre di afferrare il vivo. La frase, usata da Marx, viene dal gergo del diritto ereditario francese dell’epoca. Indica una forte volontà coercitiva di chi fa testamento, grazie alla forza del diritto ereditario, di determinare i comportamenti di chi usufruirà dell’eredita. Anche i mitici “impegni con l’Europa” somigliano tanto a questo fenomeno. Chissà quando ce ne libereremo del morto che afferra il vivo. Volevo poi aggiungere una cosa. Come vi ho scritto nei giorni scorsi a) avevo notato anomalie nel comportamento delle forze dell’ordine a partire dalla serata di venerdì b) avevo da eccepire, l’opinione di un cittadino è libera, sulla professionalità del dott. Cardona.
    Allora signori, date un’occhiata a questa notizia dall’archivio di Repubblica.it

    “EX ARBITRO CARDONA CONDANNATO – Cinque mesi di reclusione, con tutti i benefici di legge. Questa la sentenza di condanna emessa da Luciana Cicerchia, giudice monocratico del tribunale di Arezzo, nei confronti di Marcello Cardona, l’ ex arbitro della Can A-B, oggi procuratore nazionale degli arbitri, per le minacce rivolte nei confronti di due carabinieri.”

    L’ex arbitro Cardona e l’attuale questore di Livorno coincidono nella stessa persona.Dirò di più, sono isolabili un numero di episodi dove il dott. Cardona, da arbitro, non sembra proprio mostrarsi ineccepibile nella governance dell’ordine pubblico. Poi vanno capiti gli episodi di Cardona questore. Dico solo che la scorsa settimana poteva non accadere nulla.

    Può Livorno, a fronte di periodi difficili, non far sentire la propria voce sul tipo di questore che mi mostra piuttosto effervescente?
    Io le spiegazioni tipo è colpa degli antagonisti con la bava verde alla bocca non me le darei :)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: