Verso le Primarie col fattore C -onfronto

La Redazione

Le primarie del centro sinistra si avvicinano e la cronaca e’ incentrata sul sostegno dei Notabili ai 5 candidati.Tutto quello che e’ dibattito politico va bene,nella speranza che prevalgano sempre i contenuti di una proposta,e quando le persone dichiarano prima da che parte stanno e’ sempre un elemento di chiarezza.
Peccato per chi non lo fa ed aspetta sempre di salire sul carro del vincitore di turno.

Annunci

4 Responses to Verso le Primarie col fattore C -onfronto

  1. MERCOLEDì PROSSIMO faremo un dibattito nella sede di Confronto e del Comitato Tabacci, sul servizi sociosanitari, in Italia, in Toscana ed a Livorno, nelle idee e nelle proposte dei candidati del cs, e non solo .
    Insomma le primarie ed oltre le primarie, cercando al solito di trasferire nel concreto, posizioni politiche e confronti personali.
    Certo, è evidente che ognuno cerca di valorizzare la sua proposta.
    Ua fase politica interessante, purchè rimanga nei limiti di una lineare battaglia politica all’interno di uno stesso schieramento.
    Poi i distinguo, le tattiche di posizionamento a volte anche divertenti ed originali, qualche residuo di vecchi teatrini, stanno nel conto.
    Ma tutto sommato queste primarie muovono e tanto, in positivo, uno scenario altrimenti ingessato. Anche nella nostra città.
    Non possiamo che esserne contenti, cercando di dare un contributo, che guardi alle primarie ed oltre le primarie.
    Vista la cronaca , su cose francamente imbarazzanti, vale la pena di volare alto e di più.
    Io ho ben conosciuto le deleterie stagioni dei retrobottega delle calunniette sussurrate, per danneggiare un avversario politico, magari tuo compagno di banco. Anche da questo punto di vista mi sembra che le primarie aiutino e molto a voltare pagina. La trasparenza e l’assunzione di responsabilità nel dire e fare , senza nascondersi sotto i tavoli è un bene fondante di una comunità politica e cittadina.

  2. Le battutacce le eviterei proprio. Non meritano proprio. Sono endorsement da sala giochi, come quelli di girovaghi tra case e slot machine. Mi domando come si fa ad invitare i propri militanti a votare questo o quello di altri partiti, senza poi dichiarare di aver sciolto il proprio partito. Non lo capisco proprio, ma francamente non mi interessa nemmeno troppo. I contorsionisti non ci sono mai piaciuti, sotto qualsiasi bandiera

  3. cesare trucchia ha detto:

    Sarà solo questione di stile, ma non si capisce il motivo di dover dichiarare il sostegno a questo o a quello. lasciamo stare idv, che ha i suoi problemi esistenziali, ma tutti gli altri a partire dagli amministratori perché si schierano e fanno a gara per schierarsi?

  4. Non tutti si devono schierare, certo, caro Cesare, tuttavia chi ricopre ruoli politici ed istituzionali non può giocare a nascondino, aspettando di capire su quale carro salire, al momento opportuno .
    Noi, con Confronto, abbiamo raccontato la nostra storia e le nostre opinioni anche quando era certo che non saremmo saliti sul carro più comodo. E per questo abbiamo raccolto anche un po’ di consensi da chi meno ce lo saremmo aspettati. Un esempio positivo, di cui sei stato tra i protagonisti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: