“Non abbiamo tempo da perdere con l’estrema destra “. Y.De Filicaia

Redazione:

Sottoscriviamo quanto dichiarato dal segretario del Pd: ” non ho tempo da perdere con l’estrema destra di Romano..”,e menate simili.
Finalmente si chiamano le cose con il loro nome,e si comprende oggi molto piu’ di ieri che delle buffonate di una destra camuffata,o della destra che lega senza soluzione di continuità con acrobati dell’ inesistenza civica e politica, NE FACCIAMO A MENO MOLTO VOLENTIERI.
Tanto tendoni dove dare spettacolo ed esibirsi non ci vuole niente ad allestirli, e magari chissa’ passa un Circo tipo quello Orfei, e viene fuori una joint venture.
Ripartiamo da qui,Cosi’,
giusto per dare quel sobrio senso di serietà e dignità alla Città di Livorno.che guarda “oltre”.

Ghino di Tacco :

Il fallimento di Di Pietro e dei Dipietrini locali

Gli ultimi sondaggi danno l’Idv intorno al 4%, colpito dagli scandali dei fondi, dall’irruenza verbale del proprio leader (e non solo), dall’erosione del bacino elettorale appannaggio di Grillo e da altro ancora, un partito a rischio estinzione
Bravo DeFilicaia, un partito che vuole considerarsi SERIO, non può più perdere tempo con i Romano locale o con i Di Pietro Romani
Il PD nei loro confronti ha sbagliato già due volte:
La prima quando ha portato al Mugello Di Pietro e la seconda Quando Veltroni si è’ fatto fregare alle passate elezioni politiche
Volete scazzeggiare ancora??

di Gianfranco Lamberti :
Ghino dice cose sagge. La lucida risposta di Yari al cazzeggio sulle commissioni consiliari, con gli strapuntini di presidente difesi con le unghie e coni denti, potrebbe mettere fine ad ua stagione inconcludente e vacua. Livorno merita di meglio ed un minimo di senso delle istituzioni aiuta.
Certo bisogna capire il disegno politico che accomuna la vecchia sinistra, la nuova destra di Romano e la vecchia destra del saluto romano , in un sostegno alla richiesta di immissioni di Cosimi e Calamai.
Noi che i fascisti li abbiamo conosciuti alla università di Napoli, quando ci inseguivano a prescindere, in pezzi di vita ricordati con arguzia simpatica da Sergio Caputo sulla Nazione di oggi , la diagnosi l’abbiamo fatta subito, alla prima ingiuria in stile borgheziano. La storia di ciascuno va conosciuta e ricordata, prima di imbandire un tavolo. Ho tantissimi amici nel centrodestra, chi ho apprezzato pubblicamente anche da sindaco. Ma bisogna saper discernere. E’ quello una sinistra moderna ed europea deve saper fare, sempre. A ciascuno la sua storia e quella della sinistra di governo livornese, che ha avuto momenti alti cui ho partecipato e che ricordo con orgoglio, ha costruito una identità che non può andare dispersa.
Rinnovamento , di più e del resto non avrei fatto le mie scelte se non avessi colto una deriva conservatrice nel pd cui non mi sono iscritto. Ma il rinnovamento senza cancellare storie ed identità . Altrimenti rimane uno spot, quelli che fanno vincere Berlusconi e la destra , vecchia enuova, diversamente camuffata.

Annunci

4 Responses to “Non abbiamo tempo da perdere con l’estrema destra “. Y.De Filicaia

  1. Kinto ha detto:

    Che De Filicaia e’ uno con le palle
    e chiama le cose col loro nome,
    ce ne eravamo accorti da tempo,
    e personalmente rinnovo i complimenti per l onesta’ intellettuale
    e la schiettezza.Qualità rare.
    Quanto all Idv ,e’ erosa dal movimento 5 Stelle come poche altre cose in natura.
    La cosa ridicola e’ che provano a vendere la stessa merce
    del partito di Grillo,
    solo che e’ roba oltretutto contraffatta-copiata
    perche’ l originale e’ in campo
    e
    schifa giustamente e pubblicamente gli artigiani del tarocco politico.
    A Livorno poi e’ anche inutile commentarlo tanto e’ sotto la soglia del buon gusto,
    con il borghezino appunto inquadrato a giusta ragione “nell estrema destra”.
    Basta ripartire da qui,e mi compiaccio che ad oggi ammesso che
    la “listarella ” di Lamberti
    come definita appunto dall Amadio e l’ex leghista in sedute diverse,
    non sia cresciuta nelle adesioni,
    io scommetterei di si,
    vale nei numeri quanto l ex partito dell asinello
    che oggi rima a Livorno
    proprio con menestrello
    Saluti

  2. Sirio ha detto:

    Ed a proposito di gente da circo,malidetto Mandorlini e tutta Verona.Se l’arbitro da il rigore, e non annulla ingiustamente il gol di Paolinho sullo 0 a 1 ,gol regolarissimo come visto dalle immagini di Sky,racconteremmo di tutto un altro risultato.Peccato,e senza la buona sorte dalla tua ,e con un arbitro del tutto inadeguato e’ difficile fare risultato.Comunque restiamo terzi da soli,ha perso il Sassuolo e quelle dietro hanno pareggiato.Cerchiamo di prendere subito 3 punti col Cesena in casa alla prossima.guardiamo subito Oltre e Forza Livorno

  3. Ludom ha detto:

    Sì, dai! Poi, diciamocelo, Mandorlini sarà anche becco ma il Verona è uno squadrone. Belli elementi, straordinaria energia fisica, ottima capacità di dispiegarsi e occupare il campo. Non l’ho viste ma credo che le percentuali sul possesso palla siano schiaccianti.
    Ciononostante poteva finire anche diversamente perché il Livorno c’è, con tanti limiti ma c’è. A volte, giudicando sulla carta, vedendo certe cappellate, direi quasi “minorità” di qualcuno, uno nemmeno ci crede che si possa esser proprio lì, terzi.
    Invece dovrebbe che alle volte nessuno ci crede che è Amaranto la nostra fedeeeeeee!
    Quindi Sirio, mi unisco, Forza Livorno, Forza Livorno!
    Quanto all’oltre, figurati.
    Mi sembra che il grosso di quelli scrivono qui, sian tutti nati guardando il mare ma nutro poca fiducia. Niente male in politica il “nutro fiducia” porta male.
    Voi dite Yari…..ma sì, perché no, vediamo! D’altronde c’è qualcosa di meglio?……..però, tic tac tic tac tic tac tic tac tic tac…….

  4. Kinto ha detto:

    Caro Ludom,
    di certo il Verona e’ la squadra piu’ forte vista all Ardenza e fuori,
    tralasciando quell indecoroso di Mandorlini e quelle schifezze dei tifosi del Verona,
    ciò non toglie che se fatto l uno a uno
    non te lo annullano,con la spinta del super pubblico
    e il prevedibile cambio di inierzia si ribalta la partita.
    Ci manca anche Siligardi, e il Livorno non puo’ prescindere dal tridente con tutti e tre i tenori.
    Grande partita di Ceccherini,e mi fa piacere perche’ livornese ,e ottimo Fiorillo tra i pali.
    Forza Livorno ci vuole una vittoria col Cesena

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: