DOPO GALLANTI ECCO GRASSI FA FARE CAMPAGNA ELETTORALE CONTRO IL PD E LA GIUNTA ( di cui fa parte !!!) . ECCO IL RISULTATO DEGLI ‘STRANIERI’ IN CITTÀ . TAFAZZI RE DI LIVORNO.

Redazione

L’assessore all’urbanistica scatenato nel creare personaggi politici e dare risalto a chi da sempre ha combattuto tutte le Giunte degli ultimi 30 anni.
tra conferenze stampa dedicate e confronti dove prende pure le ‘pallonate’ il fiorentino senza passato amaranto (politico e professionale a Livorno) praticamente alimenta e pubblicizza tutti quelli che contestano il PD .
Sia chiaro , cavoli del pd , ma questa è CAMPAGNA ELETTORALE GRATIS A SPESE DEI CONTRIBUENTI !!

GLamberti
“Una grande confusione con una sovrapposizione di tutto e di più, in un turbine di incontri e faccia a faccia, degni di una campagna elettorale già incominciata.
Vi sono protagonisti che francamente non capiamo fino in fondo, come il nostro amico Grassi, che disegna dati e percorsi urbanistici con scadenze piuttosto opinabili, per il 2014 e perfino per dopo, su tavoli a latere, mentre sarebbe stato assai utile che ne parlasse nella commissione urbanistica.
Non manca l’effetto sorpresa, a vantaggio di valenti cronisti, ma Livorno è una storia un pò più complicata e dovrebbe suggerire ( o fargli suggerire ) passaggi migliori.
Poi ci sono commissioni che non si riuniscono mai, come quella sul lavoro, ma anche la II commissione, quella che dovrebbe parlare di SPIL, non brilla molto.
Poi ci sono quelle iperattive al limite della crisi isterica, con organizzazione di stampo tardo leghista, a rischio diffamazione.
Eppoi ecco il presidente del Consiglio comunale , sul quale tutto questo marasma si scarica, che dovrebbe mettere ordine ed assumersi finalmente tutte le sue responsabilità.
Vedremo stamattina..
Almeno per evitare una campagna elettorale, dentro e fuori i partiti, che duri di qui al 2014 ed oltre.
Senza concludere nulla, se non preparare le liste elettorali.
Mentre l’AP lancia il contrordine compagni.
E si ricomincia daccapo, altro che scadenze, quelle riguardano chi cerca e perde un lavoro.
Chi ce lo ha e ben pagato non ha di questi problemi e nemmeno si preoccupa di organizzare campagne elettorali.
L’arte di rimanere a galla e non concludere niente.
Altro che scadenze e e cronoprogrammi.
Siamo sempre lì, per tutti.”

Annunci

6 Responses to DOPO GALLANTI ECCO GRASSI FA FARE CAMPAGNA ELETTORALE CONTRO IL PD E LA GIUNTA ( di cui fa parte !!!) . ECCO IL RISULTATO DEGLI ‘STRANIERI’ IN CITTÀ . TAFAZZI RE DI LIVORNO.

  1. Sirio ha detto:

    La Redazione coglie uno degli aspetti piu’ particolari di questa legislatura,molti “stranieri” nei posti chiave a vacanzare se penso a Gallanti,oppure a farsi grande pubblicità politica come Grassi.Mancano i fatti,la buona politica che risolve le questioni e non va solo sui giornali a fare risibili tu per tu,che evidenziano le proprie lacune,ed esaltano personaggi,a mio parere già esaltati, che attraverso i comitati cercano di entrare in politica.Non sono un rottamatore per indole,e per pensiero,ma a Livorno oggi ci sarebbe da riorganizzare un po’ tutto il sistema cercando di gettare fondamenta serie.Ed in questo senso ha poco senso aver investito su “stranieri”,pronti a tornare a casa propria piu’ ricchi nel conto in banca,nel cv,ma che avranno lasciato niente alla città di Livorno.

  2. kinto ha detto:

    che tutta la dialettica politica livornese
    si risolva in improvvisati dibattiti tra un fiorentino e una Presidente di Comitato in cerca di collocazione politica
    mi mette una tristezza pressoche’ infinita.
    Altri che rincorrono bandiere per sedersi in poltrona.
    Un semplice ,prevedibilissimo nonche’ sterile
    fatti piu’ in la’ delle
    sorelle Bandiera,nulla di piu’:

  3. cesare trucchia ha detto:

    Non li ho contati, ma una domanda sorge spontanea a cosa servono gli assessori? Ci sarà un personaggio “autorevole”(1) che rivolge loro una semplice domanda, un resoconto dei risultati. Non mi interessa quanto guadagnano, se poco o molto semplicemente il dettaglio dei risultati e se non chiedo troppo i progetti ai quali stanno lavorando.
    Grazie
    (1) semplice cittadino.

  4. Il ruolo degli assessori dovrebbe essere di aiuto al sindaco nel governo della città. Certo poi ognuno di essi vede la politica come gli pare e partecipa a quanti comitati vuole. Tuttavia è tradizione di questa città che seguano la linea politica dettata dal sindaco, quando sono in veste di assessori. Altrimenti ognuno si fa la sua e non ci si capisce più niente.
    Consiglierei maggiore prudenza , anche perché vi immaginate se ciascun assessore si mette a fare i faccia a faccia con questo e quello nelle redazioni dei giornali, dando un ruolo ed una visibilità notevole e selettiva al proprio interlocutore di turno.
    Ci mettete pure la confusione di alcune commissioni in attivismo frenetico e rischiamo il caos. Tra l’altro, non capisco perchè non si facciano confronti in commissione, con argomenti peraltro anche condivisibili e poi si facciano con gli stessi soggetti nelle redazioni.
    Durante una delicatissima campagna elettorale, primarie e secondarie, ci vorrebbe maggiore prudenza, lo ripeto.
    Quanto ai risultati che chiedono i cittadini, come dice Cesare, stiamo aspettando. Felici se arrivano, ma non ad occhi chiusi. La vita dei santi si legge all’ultimo… diceva mia nonna, saggia e devota cittadina del sud.

  5. le sorelle bandiera di Kinto sono mitiche. Una citazione in stile british amaranto.

  6. Ludom ha detto:

    Sì, British Amaranto, nello stile di Kinto. Appropriatissimo.
    Peccato che devo lavorare ancora. Avete detto cose chiare, anzi perspicue. Veramente, risulta strano che non si alzi quel cittadino che diceva Cesare.
    Anche più sotto, Santo e Alessandro propongono temi seri, preoccupanti. Alessandro dice che, sì tutto ciò preoccupa ma non lo spaventa. Mi viene quasi da dire: beato Lui.
    Io ci vedo messi piuttosto male e qualche paura comincio ad averla. Poi magari Sabato col Verona si fa un partitone e passa tutto, che però pensino di poter andare avanti così fino al 2014!?!
    Consigliare prudenza è sempre giusto ma, qui, proprio non basta. Ahimè, ci aspettano tempi ancor più duri

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: