TRA RESURREZIONI DI ‘VECCHIE GIOVANI TRUPPE ‘PD ED UN NEBBIAI ‘TERRIFICANTE’ CHE ACCUSA EQUITALIA DI ESSERE TROPPO MORBIDA ( NON È UNO SCHERZO!!!!) QUI CI SI CONFRONTA A VISO APERTO E PER LA CITTÀ .

Redazione
Un grazie per i contributi a Grassi, Tamburini , De Peppo , Del Corona , Latorraca , oltre che ai blogger affezionati.
Su Nebbiaia e la sparata su Equitalia siamo senza parole … Ma bravo , serve sempre quel sano terrorismo psicologico in momenti di crisi e mancanza di lavoro e soldi .
ASSESSORE, PERCHÈ NON CI PARLA DEI BILANCI DI SPIL E CI DICE LA CIFRA ESATTA DEL COSTO DELL’OPERAZIONE ODEON ?! GRAZIE .

Giovanni De Peppo

“La partecipazione attiva e convinta ad una lista civica mi ha permesso di non sentirmi “orfano”in una fase dello scenario politico in cui non avevo piu’ riferimenti. I miei riferimenti erano e sono quelli di un ambientalismo capace di coniugare la necessita’ di un uso delle risorse compatibile con la consapevolezza di ripensare a modelli di sviluppo impraticabili. La lista civica espressa da Confronto per Livorno ha consentito a molti di avvicinarsi a sensibilita’ diverse, ma sopratutto confrontarsi su progetti per la citta’ ed esprimere quella cultura della proposta e delle idee che difficilmente un apparato di partito riesce ad esprimere con agilita’ e concretezza. Ma e’ evidente che nessuna lista civica puo’ sostituire i partiti previsti dalla Costituzione come luogo di incontro, elaborazione e rappresentanza. I luoghi della democrazia possono essere tanti e diversi e sono altresi’ d’accordo con Gianfranco che poi arriva e deve arrivare, dopo Monti, il tempo della democrazia non piu’ sospesa. Per chi come noi di Confronto che abbiamo creduto in una forma politica meno strutturata e per chi come me crede ancora giusto poter far politica in modo piu’ liquido, credo sia tempo di potersi schierare. E’ giusto in tempi non scontati per la nostra democrazia collocarsi in un confronto, che vede nel luogo della politica che mi appartiene, il centro sinistra, l’individuazione e la scelta di un leader che meglio interpreti le mie convinzioni e forse nello spirito della Lista Civica le scelte per il nostro Paese con il pragmatismo e la concretezza di cui abbiamo bisogno.”

Annunci

4 Responses to TRA RESURREZIONI DI ‘VECCHIE GIOVANI TRUPPE ‘PD ED UN NEBBIAI ‘TERRIFICANTE’ CHE ACCUSA EQUITALIA DI ESSERE TROPPO MORBIDA ( NON È UNO SCHERZO!!!!) QUI CI SI CONFRONTA A VISO APERTO E PER LA CITTÀ .

  1. Primo , mi rifiuto di commentare l’assessore al Bilancio.
    non ce la faccio.

    Poi , confermando la fiducia in De Filicaia e Ciampini , vedere sui giornali la rincorsa al fare i giovani da parte di chi ha già ruoli politici fa venire il sospetto , ma solo il sospetto , che qualcuno lavori per se stesso.

    E poi , CI aspettano delle Primarie da fantascienza .
    perchè ?

    Perchè leggere che ‘LAZZARO’ BELTRAMME , BUFALINI , SUSINI E KUTUFÀ sono i giovani bersaniani è garanzia di spettacolo .

    SPETTACOLO , IL NUOVO CHE AVANZA , vitalizi regionali già acquisiti compresi ..

    Ps Carissimo Ludom, quello zoccolo duro si ripresenta.
    il tuo Conte non sbaglia un colpo.

    Nb TUTTI ALLO STADIO CONTRO LO SPEZIA , SALVIATO IN TRIBUNA E FORZA PL .

    PS NB .. NEBBIAI N 1 . Monti al confronto è una giacchettata ….

  2. St. John ha detto:

    >mi rifiuto di commentare l’assessore al Bilancio

    visto che la questione Equitalia a Livorno non è folklore :)?
    Se il problema del billancio fosse solo quello di approvare una manovra, allora non sarebbe un problema. Una maggioranza in nome del “senso di responsabilità” a Livorno si trova e si troverà sempre. E’ la crisi fiscale della città, occultata dietro le giaculatorie contro “Roma” e i suoi tagli, che è il vero problema. Ricorda questo triangolo della morte: crisi fiscale-crisi dell’accesso al credito-concezione top-down dell’innovazione (speculare ad un’idea di potere cittadino che è ancora quella dei tempi in cui Piccini-D’Alesio senior trovavano gli accordi al bar). Non basteranno tutti i De Filacai di questo mondo a risolvertela.
    Aggiungo una cosa: l’assessore Grassi stavolta ha esagerato. Finchè fa polemica all’interno di quel partito di improbabili, pace. Definire la caserma del “marginali” e i giovani livornesi in quel modo non solo è offensivo ma mostra che questo signore di Livorno non sa nulla. Ora non che si pretendesse che da Firenze mandassero il nuovo Talcott Parsons ma perlomeno uno che si sforza di capire la città che lo ha incaricato.
    Deve essere una nuova moda: se non hai giovani nel comitato Renzi non è perchè la tua proposta non è per loro almeno a Livorno. Sono i giovani che sono abulici, fancazzisti :) O se no marginali. Ripeto, l’assessore conosce Livorno quanto io Birmingham..quella dell’Alabama. Comunque una intervista genere boomerang classico. Grassi sta facendo di tutto per prendere meno possibile e tornarsene a Firenze non solo non rimpianto ma velocemente dimenticato. In questo senso, grazie davvero.

  3. Ludom ha detto:

    Porca miseria! Sono tutta la settimana a lavoro nel “pisese” e lì leggono un Tirreno strano, frondista, che di Noi “supercapoluogo” non dà notizia alcuna. Ho appreso della nascita, nella patria politica del bersaniano Rossi, di un comitato renziano. Dalla foto, la platea sembrava modestina ma l’articolo era molto frizzante. Altro pezzo d’interesse: uno “scandalo” (non del tipo cristiano, Alessandro) sulle retribuzioni dei nominati della Provincia pisese nelle sue compartecipate. Che gioco strano fa questo Tirreno e la sua casa madre!.
    Dunque, mi sono perso tanto! Mi hanno negato persino il Nebbiai pensiero. Che sfrontati!
    Quanto allo zoccolo duro, Conte, anch’io non ho mai dubitato che fosse sempre lì.
    Però, che simpatico il Susini! Si schiera sempre e sempre fra i primi. Quand’era giovane aveva fiuto. Adesso, chissà………però è determinato. I colligiani sono pellacce. Ma non ci sono solo loro, lo sai no? Qua a Livorno sono un po’ tutti lì, sul carro di Bersani, anche quelli che per ora agiscono nell’ombra. Hai visto mai……
    È per questo che qualche giorno fa, celiando su Bersani, domandavo: ma se sono tutti lì, dove vogliamo andare ragasssi?!?
    Tu mi confermi la tua fiducia in Yari. Per parte mia lo sai, rispetto personale ma la penso pari a pari a Santo. Cosa posso augurare, comunque, al mio amico spadaccino se non che spero che la sua stoccata vada a segno anche stavolta? Magari. Sarebbe un bene per tutti.

    PS: Visto che la Redazione riporta il post di De Peppo a commento dell’apologia lambertiana dell’esperienza di Confronto (apologia, in senso classico ovviamente!) permettetemi di unirmi levando idealmente un calice……………..però hb è una potenza! Saluto, in ritardo, Bruno Tamburini. Lei non è solamente l’unica nota politicamente significativa del nostro Pdl. È una delle poche persone intelligenti e simpatiche in quadro complessivamente desolante.

  4. Condivido il giudizio su Tamburini. Quanto alle primarie in salsa labronica, aspettiamo le regole. Poi, come sempre, ci saranno quelli ( tanti ) pronti a salire sul carro del vincitore presunto. Certo che se questa volta non vi sono troppe certezze e bisogna rischiare qualcosa, sitratta di una corsa che molti non conoscono proprio, da queste parti . Potrebbe essere una fortuna , comunque la si veda.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: