COMMISSARI E SPOT. CITTA’ CHE NON ESISTE, CONSIGLIO COMUNALE SCIOLTO,OPERATORI PORTUALI E PD ESCLUSI DALLA ‘SEGRETISSIMA INTESA’ DEL COMMISSARIO GALLANTI

Redazione

Spot pubblicitari e truppe sindacali in aiuto dell’improvvisa decisione di Gallanti .
silenzio di sindaco e Presidente dell’Autorità Portuale (……)!!!
De Filicaia , i consiglieri comunali e tutti gli operatori portuali (pronti alla guerra) presi di sorpresa ed alle spalle da questa ‘segretissima intesa’ e decisione.
Nessuno parla del PRG che viene cancellato e di tutti gli accordi ufficiali in Porto.
Demagogia e pilotate informazioni sul solito discorso dei posti di lavoro.
Infatti non è quello il punto. Infatti si parla d’altro.

GLamberti:
Tutti quelli che volevano lo scioglimento anticipato del Consiglio Comunale saranno contenti. Non ce ne eravamo accorti, ma questo è successo.
Chi lo ha deciso è da capire, per chi ancora non ci fosse riuscito. Ma certo Gallanti è un fedele esecutore di questa linea dissolutiva..
E, guardate, la spudorata e fittizia contrapposizione tra chi vuole e chi non vuole nuovo lavoro a Livorno è degna della peggiore disinformazione, volgare e stupida. Non parlo della stampa, ovviamente, ma di chi fa introdurre questi modi di ragionare. Chi ieri ci indottrinava in un modo ed oggi ci fa leggere le decisioni assunte ed opposte.
Il punto è esattamente l’opposto di quello che vogliono farci credere, al contrario è proprio un modo arrogante e grossolano di gestire una istituzione pubblica che mette a rischio prospettive e lavoro che esistono, creando casino e non facendo certo nemmeno un buon servizio rispetto agli eventuali 10/20 o quanti sono posti di lavoro a regime che si verrebbero a creare.
Ma il Commissario non risponde, visto che è fuori città. Ma guarda. E noi a stargli dietro, a lui ed a chi lo guida, sulla Concordia, sulle riparazioni, sulle crociere che non si sa, sulle rinfuse che si sa ancora meno, sul porto turistico che dove è finito, sugli investimenti sulle fortezze che sono nel film, fino al prossimo contrordine compagni.
Insomma hanno sciolto il Consiglio Comunale e ci prendono per coglioni, dopo ci dicono anche che non siamo in grado di capire le occasioni che perdiamo.
Lo vadano a dire , tanto per fare un esempio, ai dipendenti di Bellabarba, che il lavoro lo perdono davvero . Magari qualcuno inventerà un commissario anche per le questioni urbanistiche ed ambientali, così non perdiamo tempo anche su questo. Oppure lo hanno già fatto, chissà!

Annunci

7 Responses to COMMISSARI E SPOT. CITTA’ CHE NON ESISTE, CONSIGLIO COMUNALE SCIOLTO,OPERATORI PORTUALI E PD ESCLUSI DALLA ‘SEGRETISSIMA INTESA’ DEL COMMISSARIO GALLANTI

  1. Tutti quelli che volevano lo scioglimento anticipato del Consiglio Comunale saranno contenti. Non ce ne eravamo accorti, ma questo è successo.
    Chi lo ha deciso è da capire, per chi ancora non ci fosse riuscito. Ma certo Gallanti è un fedele esecutore di questa linea dissolutiva..
    E, guardate, la spudorata e fittizia contrapposizione tra chi vuole e chi non vuole nuovo lavoro a Livorno è degna della peggiore disinformazione, volgare e stupida. Non parlo della stampa, ovviamente, ma di chi fa introdurre questi modi di ragionare. Chi ieri ci indottrinava in un modo ed oggi ci fa leggere le decisioni assunte ed opposte.
    Il punto è esattamente l’opposto di quello che vogliono farci credere, al contrario è proprio un modo arrogante e grossolano di gestire una istituzione pubblica che mette a rischio prospettive e lavoro che esistono, creando casino e non facendo certo nemmeno un buon servizio rispetto agli eventuali 10/20 o quanti sono posti di lavoro a regime che si verrebbero a creare.
    Ma il Commissario non risponde, visto che è fuori città. Ma guarda. E noi a stargli dietro, a lui ed a chi lo guida, sulla Concordia, sulle riparazioni, sulle crociere che non si sa, sulle rinfuse che si sa ancora meno, sul porto turistico che dove è finito, sugli investimenti sulle fortezze che sono nel film, fino al prossimo contrordine compagni.
    Insomma hanno sciolto il Consiglio Comunale e ci prendono per coglioni, dopo ci dicono anche che non siamo in grado di capire le occasioni che perdiamo.
    Lo vadano a dire , tanto per fare un esempio, ai dipendenti di Bellabarba, che il lavoro lo perdono davvero . Magari qualcuno inventerà un commissario anche per le questioni urbanistiche ed ambientali, così non perdiamo tempo anche su questo. Oppure lo hanno già fatto, chissà!

  2. henry w.brubaker ha detto:

    Eh,dopo la dinamica borghesia di Nanchino che doveva valorizzare Rossignolo,ora siamo ai magnati indonesiani.In poche ore siamo passati dalla crisi di Novaol alle prospettive del boom.del biodiesel con tanto di decreti attuativi di un Governo che infila una balla dopo l’altra.Gallanti è fuori Livorno,Cosimi riapparirà il 19.

  3. GhinoDiTacco ha detto:

    Una bufala spaziale tra le tante bufale di stopopodisindao
    Cari compagni della ex De Tommaso, non fatevi piu prendere in giro
    dopo essere andati avanti per anni a raccontare bufale oggi di fronte al fallimento conclamato ai lavoratori non rimane che un pugno di mosche
    Ci si accorge solo adesso che a differenza di torino per livorrno non c’e’ nessunbene su cui avvalersi:
    Un capannoncino vuoto in affitto (pagato da Spil) con tanto di foto di ver popodisindao con fascia tricolore e sorriso a boccalarga
    Questa e’ l’eredita’ di un progetto scellerato pagato da noi e gestito da cialtroni allo sbaraglio usufruendo di una falsa Cig, pagata interamente dalla comunita’per ritrovarsi con meno di niente
    Questa e’ la qualita’ della politica industriale sviluppata da sempre in questo paese
    per ogni posto di lavoro salvato la comunita’ (i cittadini che pagano le tasse) hanno pagato e continueranno a pagare 200.000 € a capoccia
    Ditemi voi se questi manigoldi hanno ancora diritto di cittadinanza ( tutti sapevano e tutti hanno partecipato allo sfascio del paese)
    Livorno ha invece una prerogativa in piu’ oltreche cialtroni sono anche redioliiiiiiii

    Que

  4. Alessandro Latorraca ha detto:

    Ci risiamo. Buttati in una discussione in maniera peregrina,impreparati. Senza una logica chiara che guida scelte di spessore della politica livornese.
    Perche’ diciamolo subito dietro le cose che leggiamo sulla stampa c’e roba pesa, che anche noi poveri mortali sappiamo andando ad informarci un poco.
    Cerchiamo di mettere un ordine alle cose, poi questo a tanti potra’ anche non piacere, ma almeno capiranno che non hanno a che fare con stupidi, nessuno dei salomoni del porto e della citta’
    I) l’olio di palma e’ roba grossa nel mondo: Dal 2009 al 2011 Aumento di produzione e vendita del cosiddetto CSPO ( certified suste inabile palm oil) 250% per la produzione, 620% per la vendita
    II) la certificazione e’ fatta dalla RSPO una organizzazione internazionale dove vi confluiscono i maggiori stakeholder mondiali (produttori,industrie alimentari, industrie energetiche, banche)
    III) la crescita non si esaurira’ anche perché il suo utilizzo si sta imponendo in vasti settori per il suo presunto basso costo, dalla cosmesi, all’industria alimentare alla produzione di biodisiel.
    Fine prima parte.
    Seconda parte
    L’olio di palma puo’ nuocere alla salute per la sua ricchezza di grassi saturi ma e’ molto conveniente per l’industria alimentare.
    La produzione in aumento sta distruggendo enormi aree di foresta pluviale soprattutto in Costa d’Avorio, Uganda e Indonesia.
    Il biodisiel produce piu’ CO2 rispetto a cio’ che puo’ definirsi reale biodisiel.
    Non esiste filiera corta per il CSPO, dall’Indonesia all’ipad Italia 13000 km per 21 giorni di navigazione.
    Terza parte
    Se dovessimo valutare comunque positivo il bilancio tra costi e benefici chi dovrebbe valutare tutto quest se non una politica attenta, responsabile?
    Non solo quindi rivedere un prgp ancora primo che questo sia definito, che potrebbe secondo me essere possibile, ma il fatto che una eventuale operazione del genere non fosse gia’ conosciuta da qualcuno…non si tratta di pacchetti di noccioline, e allora percge’ farla uscire solo adesso?
    Per favore valutiamo con attenzione situazioni di questo tipo. Non si tratta di giochetti da botteguccia di quartiere. Riflettiamo prima di sparlare.
    E soprattutto chi deve intervenire perche’ investito di titoli e responsabilita’ maggiori.lo faccia c….! E non ci lasci solo in balia del pur bravo e amico Zucchelli.
    PS. Per intenditori: visitare il sito
    http://www.advancedbiofuelsusa
    http://www.rspo.org
    http://www.searates.com
    http://www.greenme.it

  5. Alessandro Latorraca ha detto:

    Scusate ma chi guida il commissario perche’ ci rompe cosi’ il c….!
    Fra l’altro e’ anche imbruttito e secondo me non capisce piu’ neanche dove si trova e cosa dovrebbe fare. E si che quando lo ascoltai un paio di anni fa dissi a me stesso: bravi no lui! Invece anche lui chiacchiere e distintivo almeno per noi.

  6. henry w.brubaker ha detto:

    A Cosimi non resta che fare il tifo per il curatore fallimentare. Segnalo poi gli annunci di “Bostik”Bettini sul Piano del Traffico virtuale.Ormai per capire qualcosa i giornalisti devono salire le scale e incontrare direttamente il progettista.E la fuffa viene venduta per verità conclamata.Come sempre.Intanto abbiamo gli autobus piu’ cari d’Europa.

  7. Alessandro, non mi sembra ci sia un grande professionalità in giro. E francamente sul porto mi sembra si sia davvero alla improvvisazione più totale, mentre noi stiamo a menarcela con fatica per un ordine del giorno, una riga di un comunicato oppure una votazione su qualche scemenza. Il primato della buona politica dovrebbe essere al centro dell discussione e la sfiducia nei partiti e nelle istituzioni nasce di lì. Tuttavia , non sono rassegnato alla fatalità e credo che qualche cosa da salvare ci sia, anche l’impegno dei nuovi dirigenti del PD. Nel prossimo consiglio dovremo ottenere una discussione chiara e risolutiva su queste vicende, non possiamo dibatterle dopo che il giornale le ha sviscerate secondo le dichiarazioni di questo e quello. Altro che populismo. Alla fine arriverà qualcuno che sale sullo scalone e le racconta con il megafono, senza perdere tempo con consigli comunali e simili fandonie.
    Dice bene hb, non vorrei che alla fine ci trovassimo solo un curatopre fallimentare, di tutto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: