QUESTIONE MORALE : “Prendersela con il destino, oppure sentire le balle per cui non e’ colpa di nessuno se non dei dipendenti più umili oppure pretendere che le amministrazioni che lo hanno trascinato in questa roba si assumano per intero le loro responsabilità ? Scaricabarile tra indennizzi ed incarichi sontuosi, aspirazioni a fare i boss del territorio e giochi a rimpiattino. ” GL

GLamberti

“Capisco SJ in un momento in cui è difficile capirci qualcosa .
Vendola l’ho letto e riletto su Repubblica e non ci ho capito niente.
Tutto ed il suo opposto, con foto a ripetizione ma non per farsi le foto.
Si vede dev’essere un destino.
Qualcuno parla di calcio mercato e mi sembra giusto.
Dentro e fuori il pd.
L’unica garanzia dovrebbero essere le primarie ed il ruolo di chi potrebbe scegliere al di la delle alchimie interne ai partiti.
Sono curioso di verificarne modalità e regole, anche a Livorno.
Credo non sia una cosa marginale, anzi.
Quanto alla questione Montenero, come a quella di Bellabarba, io ho posto una questione semplice.
Se uno va in Comune od in Provincia e chiede qualcosa, viene autorizzato da sindaco o presidente, o da chi per essi,per fare quanto autorizzato poi si indebita e rimane sotto sequestro, lui, i suoi risparmi e la sua casa, così come la sua azienda ed i suoi operai, che deve fare?
Prendersela con il destino, oppure sentire le balle per cui non e’ colpa di nessuno se non dei dipendenti più umili oppure pretendere che le amministrazioni che lo hanno trascinato in questa roba si assumano per intero le loro responsabilità ?
Scaricabarile tra indennizzi ed incarichi sontuosi, aspirazioni a fare i boss del territorio e giochi a rimpiattino.
Ma che diamine, se non ci sono interessi nascosti, si abbia la dignità di difendere il proprio operato, almeno.
Quello per cui si hanno incarichi ed indennità aggiuntive.
E chi deve chiedere conto lo chieda.
A questo punto il vuoto della politica e’ chiarissimo, ed io sono dalla parte di chi ritiene che i magistrati riempiano vuoti, che non creano certo loro e di cui va chiesto conto.
Poi ci sono le lobbies dei consulenti, dei professionisti, degli imprenditori, degli amici degli amici e via dicendo.
Quelle che si tolgono i sassolini e quelle che li mettono.
Come vedi un vero quazzabuglio, che paga solo quel poveraccio che ci ha messo i suoi risparmi,l’operaio che perde il lavoro e magari l’ultimo anello della catena burocratica senza indennità dirigenziale.
Non ho niente contro chi riempie i vuoti, quindi, ma non accetto storie che danno un sapore acre di penombra , per non dire altro.
Sono convinto che la pensiamo nello stesso modo.
Questione morale, anche questa.
Credo che chiedere di discutere tutto ciò alla luce del sole in un consiglio comunale sia doveroso.
Senno’ non ci si capisce niente , si assiste solo al calciomercato e w grillo, in attesa che scoppi la bolla e del si salvi chi puo’.”

Annunci

6 Responses to QUESTIONE MORALE : “Prendersela con il destino, oppure sentire le balle per cui non e’ colpa di nessuno se non dei dipendenti più umili oppure pretendere che le amministrazioni che lo hanno trascinato in questa roba si assumano per intero le loro responsabilità ? Scaricabarile tra indennizzi ed incarichi sontuosi, aspirazioni a fare i boss del territorio e giochi a rimpiattino. ” GL

  1. Ludom ha detto:

    Avrei da dire, come è ovvio, molte cose sugli argomenti proposti nel precedente post ma non mancherà occasione e ve le risparmio. Sul presente tema, sul quale da ultimo torna anche Alessandro, però non me la sento di tacere.
    Di chiacchiere e allusioni maligne ne girarono molte anche all’epoca. Si sa, è una specialità del gossip politico e magari qualcosa anche “c’azzecca” ma il problema è un altro.
    Il regolamento urbanistico non è una scritturella privata. È fra gli atti fondamentali forse il più spinoso ed è stato discusso, valutato (magari male, magari malissimo) e votato da un Consiglio e quindi innanzitutto dal partito di maggioranza di ora e di allora.
    Non ci sono tante scelte da compiere o diversioni da operare. Se emerge un problema e di una certa portata lo si porta in Consiglio e si assume una posizione chiara. Se poi a sollecitarlo è la massima autorità comunale dell’epoca non vedo proprio cosa impedisca al primo partito della città un dibattito alla luce del sole e le conseguenti scelte e assunzioni di responsabilità che saranno ritenute necessarie.
    Un fatto deve essere inaccettabile a chi è incline a denunciare populismi e fassismi persino oltre misura. Non si può accettare che si alimentino “storie che danno un sapore acro di penombra”!!!
    Avrei tante cose da dire sulla famosa telefonata a Schettino, telefonata che non apprezzai per nulla, ma oggi trovo comodo parafrasarla rivolgendomi ai miei ex compagni e sempre attuali amici: Tornate a bordo, coglioni! E di ‘orsa!
    Ma te guarda cosa ti tocca vede’!

  2. Eh già , anche perché scioglier le righe non si può, almeno non si dovrebbe.

  3. henry w.brubaker ha detto:

    Lamberti solleva un problema importante.Si puo’ non concordare nel merito e/o non condividere il presupposto che la Magistratura eserciti un ruolo di supplenza rispetto a chi le norme le ha stabilite una decina d’anni fa e piu’ (l’azione penale è ovviamente obbligatoria),ma certo quando i procedimenti si aprono devono comunque indicare un responsabile.Ci sono poi norme di indirizzo,di cui la politica dovrebbe comunque farsi carico,o confermadole,o denegandole con una motivazione inequivoca.Evidentemente lo stato di sospensione,aggravato dai sequestri, non sostiene alcuna ragionevole certezza.Se Lamberti dichiara che l’Ufficio Edilizia è “fermo” apre un problema che non puo’ non riguardare il funzionariato super indennizzato e dai rimborsi spese incomprimibili,come gli estensori della bozza di nuovo Piano.Oltretutto tutta la zona sud dovrebbe essere interessata da varianti anticipatrici,se non ricordo male.L’attivissimo Grassi potrebbe aprire lo scrigno dei misteri.Ma forse è meglio occuparsi di Renzi.

  4. henry w.brubaker ha detto:

    In ogni caso noto un po’ di leggerezza.”Assegnare” l’area dello Scoglio della Regina a una ditta “affidataria” di lavori sui quali pende ancora l’atto di validazione della Sovrintendenza e oltretutto intervenire pesantemente sulla viabilità di quel tratto sensibile.Mah.

  5. Occuparsi delle primarie, piuttosto che garantire certezze amministrative sarebbe una variante da periferia politica di un sistema sconclusionato , miscugli poco dignitosi. Quanto alle varianti in costruzione, ho perso il conto, non solo a sud. Per questo dovremmo riuscire a far discutere di queste cose di fronte alla citta’, almeno per evitare danno e beffe.

  6. Sirio ha detto:

    Scusate la domanda,ma esiste sempre una Giunta,un Sindaco e il Consiglio Comunale?a me sembra ci sia un vuoto istituzionale molto sciatto,si fanno passare mesi senza che vi sia un singolo colpo battuto,e si che di circostanze ce ne sarebbero,ma forse e’ una mia percezione sbagliata

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: