VITTORIO VITTORI

Redazione

Addio ad un Compagno .

G Lamberti

“Vittorio e’ scomparso improvvisamente, abbiamo vissuto molti anni di amicizia e di confronto politico.
Nello stesso partito, prima, su sponde diverse poi.
Sempre accomunati da un profondo rispetto culturale e personale.
Veramente una notizia che mi lascia senza parole, sembra davvero impossibile , leggendo le sue parole oggi sul Tirreno, di grande attualità .
Una coincidenza incredibile, la sua scomparsa nel giorno della discussione in Consiglio sui valori attuali dell’antifascismo.
Il senso che la storia di una citta’ come Livorno, più o meno recente, non può essere cancellata, anzi deve essere capita e valorizzata per trarne ispirazione ad un rinnovamento ed a nuove stagioni, di cui si avverte una pressante urgenza.
E’ senza dubbio innanzi tutto un passaggio culturale, nel quale non sono possibili sconti a populismi demagogici e provocatori.
La cultura del coraggio, del rispetto, della dignità delle istituzioni e di chi le rappresenta.
Dal Presidente Napolitano, fino ai sindaci dei più piccoli comuni italiani. Nel ricordo comune di Vittori e di Mondolfi, senza sconti impossibili, per tattiche contingenti che non rispetterebbero in alcun modo il loro insegnamento.”

Annunci

3 Responses to VITTORIO VITTORI

  1. Ludom ha detto:

    È proprio una stagione amara, questa. L’improvvisa morte di Vittori, dopo la dipartita di Massimo, ne è una conferma e si avverte anche con maggiore sgomento perché Vittorio non denunciava particolari problemi di salute. Era in Ospedale sì, ma convinto di esserci per dei semplici controlli suggeriti da un vago malessere che non sembrava preoccuparlo troppo. Anzi non se ne curava proprio…….Ma cosa ti fanno?…..Boh, m’hanno levato tante volte il sangue…. e continuava a stare al pc, a inondare gli amici di mail per gli impegni futuri.
    Assurdo morire di un infarto fulminante mentre sei da giorni in ospedale per accertamenti di cui, a dire il vero, mi piacerebbe conoscere il protocollo perché, per quel che ne so, sono stati proprio scarsini e con direzione piuttosto incerta. Saperlo, però, non ci restituirebbe “il Vittori”, il suo celebre passo flemmatico e la sua testona imponente, oggetti di una permanente presa di culo che solo la sua bonomia e grande ironia gli consentivano di sopportare allegramente.
    Voglio ricordare solo questo aspetto. Quando entrai nel Pci, qualche secolo fa, Vittorio era uno dei più giovani capogruppo consiliari d’Italia. Quaranta e passa anni dopo, ormai non più uniti dall’appartenenza politica, lo vidi ricoprire lo stesso incarico per i ds. Chiamala passione! Nel mezzo una breve esperienza da assessore, mi sembra. Ai compagni come Vittorio gli strapuntini non interessavano affatto.
    I miei amici di Senza Soste non lo potevano vedere perché proprio da capogruppo ds invocò, in Consiglio, l’intervento del Prefetto per colpire la curva nord rea dei fischi all’inno nazionale. È vero, Vittorio era così. Tutti i pregi e tutti i difetti di un “comunista italiano”.
    Ciao, Vittorio.

  2. St. John ha detto:

    Ludom non e’ solo questione di episodi. Mi fermo qui e lascio un pensiero alla famiglia. Quando muore qualcuno e’ quello che conta. Poi i bilanci politici, troveranno il loro tempo. Inutile dire che appartengo a un modo di essere e pensare comunista che e’ di un universo completamente diverso. Pero’ il pensiero e’ per chi soffre per la scomparsa di una persona.
    Tanto per rimanere in tema di dolori toccatevi quello che vi volete toccare perche’ un presidente della Bce che si mette a fare il giocatore di poker porta un sacco di casini di primo livello. Draghi ha combinato un grosso pasticcio: lo pagheremo caro senza aver mai la sensazione di aver pagato tutto.

  3. St. John ha detto:

    ps. commento a passo a leggere ‘Die Welt’, influente quotidiano vicino alla Merkel. C’e’ un articolo che parla di Draghi come un pokerista che puo’ solo perdere. Mica ci siamo messi d’accordo ;)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: