PALLONI IN FALLO SUI RIFIUTI E NON SOLO. BASTA CON LO SCARICABARILE SULLA SALUTE ED IL LAVORO DI LIVORNO

DAL TIRRENO

Apprendiamo che i vertici di ATO Costa Rifiuti sono stati messi a regime, con un impegno in prima persona di tutti i principali amministratori regionali e locali. Abbiamo, inoltre, ascoltato parole pesanti, sul fronte politico ed a partire dal PD , sul tema del trattamento dei rifiuti e delle strategie impiantistiche connesse. Termovalorizzatore e non solo, addirittura spiegato da Bersani al Goldoni, per chi facesse finta di non capire. Seguiamo, ancora e con preoccupazione la situazione esplosa in AAMPS, commissariata dopo anni mal gestiti e dove addirittura assistiamo ad un inedito confronto triangolare, comune-commissario-sindacati, perfino su piante organiche ed assunzioni, segno evidente di una situazione a dir poco delicata, quanto meno ondivaga per usare un eufemismo degli stessi sindacati.
Eppoi se,pre sul tema e per non farci mancare niente, siamo in attesa della ennesima, annunciata variante urbanistica per risolvere i problemi di inquinamento connessi alle ditte che trattano rifiuti a nord della città. Penso agli anni necessari ad una variante, altro che i tempi celeri per tutelare subito e senza dilazioni salute e lavoro, questione di cui opportunamente parla Andrea Lazzeri.
Insomma, di tutto e di più. Con una costante: alla fine non si decide nulla di nulla e non si definiscono nemmeno percorsi precisi e scadenzati, dai quali sperare di trovare un bandolo in un settore, quello dei rifiuti, di cruciale importanza per il nostro territorio. Non a caso su questo tema, più di altri , si è rotta la maggioranza uscita dalle urne.
Allora credo che sia doveroso, per chi amministra le città e la regione, di dire finalmente una parola chiara su tutta questa materia , su cosa si vuole fare davvero, dove, quando e con quali risorse. Il timore che tutto finisca in una interminabile polemica, inconcludente e buona solo per alimentare allarmismi ed indecisionismo è fondato. Ma arrivati a questo punto non si può più rimandare ancora il pallone in fallo eludendo scelte fondamentali per la città, giocando a scaricabarile, in attesa di chissà quale altra imperscrutabile partita, legata alle scadenze prossime venture .
Gianfranco Lamberti

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: