L’UMILIANTE SCONFITTA del SECESSIONISTA PADANO ARCHIVIA UN’ EPOCA E UNA COALIZIONE. ED ORA TORNIAMO AL GOLDONI .

La Redazione

Alessandro Latorraca in difesa di una dignità istituzionale .
Il PD va OLTRE .
Ma SEL , è in Maggioranza oppure no ?

GLAMBERTI

Alessandro Latorraca ha fatto, in Consiglio, un bellissimo intervento mirato a ricollocare il nostro dibattito locale nel contesto di una nuova fase economica politica e culturale, in Europa.
Il nuovo welfare che dovremo disegnare, nuovi strumenti di solidarietà, una nuova governance, in sostanza, che superi quella basata solo sugli equilibri finanziari.
Gli stessi concetti che Giovanna Colombini ha scritto nel suo recente libro ( per come mi ha detto, lo devo leggere ) presentato con Giuliano Amato alla Camera dei Deputati e che spero possa presentare anche qui.
Siamo la città di Ciampi.
Io e Cosimi abbiamo rappresentato Livorno nel Comitato delle Regioni, a Bruxelles, in ruoli importanti e non per caso.
Napolitano è venuto qui spesso, ricordo al Lem sulle politiche euromediterranee.
Insomma, il contesto politico e culturale di cui abbiamo cercato di parlare ieri in consiglio era questo.
Il motivo, nella emergenza livornese, di uscire da diatribe locali e di farsi carico di responsabilità.
A fronte di questo livello del dibattito e delle questioni, il “secessionista padano” di cui parla Latorraca ( non lo avevo sentito, poiché ero fuori dell’aula, non a caso ) dà i numeri.
Mi spiego.
La maggioranza in Consiglio è assicurata dal solo PD.
Che ha 22 voti.
Quindi non ha bisogno di sostituire nessuno, ma solo di farsi carico di andare avanti e non far commissariare Livorno.
Ora poiché credo che anche Borghezio ed i suoi allievi sappiano contare fino a 22, mi sembra ipotizzabile che si era immaginato che 22 non fossero.
Ossia che dentro il PD qualcuno facesse la fronda.
Possibile.
Mi interessa solo dirlo per far capire che , chi dentro e fuori il PD avesse fatto simili conteggi, alla fine ci è rimasto male.
Le giovani marmotte di Borghezio ormai interessano poco, interessante è capire il PD e cosa è successo al suo interno.
Per andare oltre, ovviamente, come dice Yari, che andremo a sentire oggi pomeriggio e per incominciare al più presto a discutere di porto e sanità, come chiedo formalmente da settimane a tutti .

Annunci

2 Responses to L’UMILIANTE SCONFITTA del SECESSIONISTA PADANO ARCHIVIA UN’ EPOCA E UNA COALIZIONE. ED ORA TORNIAMO AL GOLDONI .

  1. kinto ha detto:

    Il punto politico mi sembra molto importante,
    il Pd ha votato compatto e senza fronde dichiarando di fatto
    di voler continuare sino al 2014.
    Confronto ha sostenuto il bilancio a quanto comprendo con riserve a partire dalle carte di Spil.
    per il resto esprimo solidarieta’ a LaTorraca,
    perche’ da certi personaggi,
    si puo’ solo essere sporcati,
    ed oramai personificano il declivio e la deriva
    verso la quale moltissimi ,direi la stragrande maggioranza dei consiglieri,
    figuriamoci della citta’ non vuole andare.
    Spero il Dott.Lamberti commenterà e sara’ le orecchie,dunque il commento di quanto sentirà alla conferenza programmatica del Pd.
    C’e’ chi voleva il “golpe”
    e si ritrova solo colpe,
    a partire dal non saper contare fino a 22.
    E’ quel numerino dopo il 21.
    Saluti

  2. Luca ha detto:

    speriamo che il Goldoni,simbolo dell’era Lamberti,e simbolo con altri di una città che inaugurava e si rilanciava, possa essere foriero di rinnovati orizzonti per Livorno.Altro che commedianti da due lire,persone serie e progetti chiari da realizzare.Andare oltre

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: