i peggiori nemici delle vie d’uscita sono gli altri, quelli alla ricerca di una via d’entrata. Ho già fissato il tavolo in pizzeria per la margherita alla mozzarella di bufala…

la Redazione

bilancio e Politiche 2013 … A chi toccherà il biglietto milionario ?

GLamberti

Mai successo in sessanta anni, dice bene kinto. Anche io la penso così ed oggi un autorevole esponente della maggioranza regionale mi invitava a tenere duro nella mia iniziativa a difesa della dignità istituzionale. Chiunque abbia un po’ di buon senso e di rispetto per la città non può mettersi a giocare con atteggiamenti irresponsabili. Addirittura mi parlavano di liste dei sindaci vere o sognate, alla disperata ricerca di doppi incarichi e vie d’uscita. Parlo in generale e non specificamente di Livorno. Una roba da non credere. Anche perché i peggiori nemici delle vie d’uscita sono gli altri, quelli alla ricerca di una via d’entrata. Ho già fissato il tavolo in pizzeria per la margherita alla mozzarella di bufala… Quanto ai giovani in gamba che hanno voglia di impare un mestiere ( quello delle indennità e dei vitalizi) se St John accetta un po’ d’ironia senza prendersela, e nel rispetto di quelli che hanno vocazioni autentiche, non ha idea quanto è lunga la lista anche da queste parti! A parte i “poveri” bindiani, una categoria che ci sfugge, evanescente ed inafferrabile. A proposito di un mondo che ci raffigureremmo e che non esiste.

Annunci

4 Responses to i peggiori nemici delle vie d’uscita sono gli altri, quelli alla ricerca di una via d’entrata. Ho già fissato il tavolo in pizzeria per la margherita alla mozzarella di bufala…

  1. Siamo sull’orlo del baratro, in Europa come in italia, come a Livorno. Per fortuna non tutti giocano al tanto peggio tanto meglio e scommettere che un commissariamento della città, con la bocciatura del bilancio, sia la soluzione dei problemi che ci affliggono è francamente irresponsabile.
    Ovviamente ci sono tante cose che non vanno o che non convincono, ma non si capisce come si fa a pensare oggi Livorno come avremmo fatto quattro o cinque anni fa, oppure solo un anno fa con Berlusconi a far ridere mezza Europa.
    Divertente è poi chi si mette sul pulpito, dando patenti doc , sulla natura di destra o di sinistra di questo o di quello. Di questo o quel capitolo. Ma ormai è uno spettacolo esaurito e poco interessante.
    Molto più interessante capire come il pd , di cui molti fuori e dentro il consiglio si vorrebbero disfare , intende giocare questi due anni che ci separano dalle elezioni amministrative. Per evitare di lasciare macerie e per ricostruire qualcosa che serva allo sviluppo ed alla occupazione. Dopo il bilancio e la conferenza di Yari ( un giovane che non le manda a dire , mi sembra abbia personalità e fiuto politico ) potremo finalmente occuparci di porto e sanità, in Consiglio Comunale. E magari pure ottenere i conti di SPIL, come ieri ci è stato nuovamente assicurato.
    Intanto ho prenotato il tavolo per la pizza della scommessa vinta rispetto al commissariamento impossibile, strada facendo si è allargata la platea, la margherita alla mozzarella di bufala ha trovato nuovi appassionati. Poi chiederemo a qualche saputello venuto da chissà dove ( politicamente parlando, non abbiamo mai discriminato le origini di nessuno da queste parti ) se è di destra o di sinistra, la bufala intendo.

  2. Mario ha detto:

    Questi giorni sono fondamentali per capire i percorsi livornesi.Tra la votazione del bilancio che delineerà il cammino amministrativo ,e politico,e la conferenza del Pd alla Goldonetta che si annuncia di notevole interesse.Gli uomini passano ,ed i partiti restano e’ un concetto chiave,se letto nell’ottica di utilizzare le risorse umane che ci sono in giro,giocando di squadra e senza primedonne.Nessuna passerella,nessun processo a chi amministra,ma l’intenzione di non ripetere errori ed imparare da essi si percepisce chiaramente.Quando le basi si gettano solide,lo sviluppo in altezza puo’ essere solido e buono.

  3. Luca ha detto:

    Gia’ ,settimana calda.Vedremo la votazione di domani sul bilancio ma elementi di riflessione ce ne sono molti.Mi pare che si inizino percorsi che uniscono nei fatti,ed allontano in maniera irreversibile ,compagini politiche.Ci sono distinguo certo,ma l’obbiettivo e’ comune.Arrivare al 2014 ,e perche’ no ,lavorare a cantiere aperto per il futuro.
    Come al solito apprezzo la misura ed il senso di responsabilità di Lamberti, che fa da contro altare a “sfascismi” e inutili voglie di mandare tutto a carte quarantotto.Leggo poi che anche il prossimo PRG sara’ redatto dallo studio Gregotti,come quello licenziato dalla giunta Lamberti.su questo,nonostante la materia sia molto complessa mi farebbe piacere avere un commento dall’ ex Sindaco.

  4. Sirio ha detto:

    Un” segnale” molto importante,che pone fine ad una stagione dove invece di difendere ed esaltare eventualmente le scelte fatte,si faceva finta di non averle sostenute.Perche’ poi? e perche’ poi Livorno dovrebbe buttare via la propria identità amministrativa di anni ed anni proprio non si capisce.o meglio,non l’ho mai capito.Per inseguire 4 gatti in cerca del populismo piu’ di richiamo?Andiamo tutti “oltre” ripartendo da cio’ che di valido c’e’ stato,c’e’ ancora oggi,e mi auguro anche domani.Ed il nuovo Prg a Gregotti e’ tutt’altro che un segnale banale,tutt’altro

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: