PDL – IDV – SEL ECCO LA FOTO DI LIVORNO DOPO LA DEFUNTA FOTO DI VASTO . BERLUSCONI CON DI PIETRO E VENDOLA CE L’ABBIAMO SOLO NOI LIVORNESI ! SALUTI AL BLOG DI LATORRACA !

La Redazione 

IDV  si toglie la soddisfazione di far vincere BERLUSCONI in Comune.DEL LUCCHESE come il borgheziano collega… IDV  + ESTREMA DESTRA  ANTI PD .

COMPLIMENTI SINCERI AL SEL . UNA FIGURA DI MERDA DEL GENERE , SANTA ALLEANZA CON SILVIO E LA DESTRA , PER UNO STRAPUNTINO  E’  DA FENOMENI . DA BARACCONE ?

UN SALUTO CALOROSO   AL NUOVO BLOG  DI ALESSANDRO  LATORRACA :http://profililivornesi.blogspot.it/

GLamberti

‘questa poi… che la rincorsa ad uno strapuntino di idv e pdl, perché di questo si tratta , sia una anticipazione di un voto popolare, lo può dire st.John perché non ha partecipato allo squallido episodio. Va oltre le sue analisi, qui siamo davvero al fondo , non ha idea a quale livello siamo arrivati. Livorno non è questa , è una cosa seria e diversa. ‘

‘Oggi possiamo tirare le fila dell’intesa tra IDV e PDL, con la incerta collaborazione di SEL.

Si tratta di un giochetto di bassissimo profilo per un piccolo posto in consiglio comunale.

Questo è evidente anche ai bambini e mi fa davvero un po’ sorridere l’atteggiamento del buon Del Lucchese, che sembra Scajola quando non si era accorto che gli avevano regalato una casa al Colosseo.

E conclude, ma visto che me l’hanno regalata perché mai devo restituirla, tra l’altro mi piace pure. Imbarazzante.

Quello che resta è che avevamo dedicato gran parte della mattina di domenica alle questioni, gravi, che affliggono il porto ed alla agenda di atti da approvare in conseguenza.

Atti decisivi, non documenti di buoni propositi, quelli che servono a fare le cose.

Mentre alla fine abbiamo perso tempo con queste oscenità politiche e dando delle istituzioni una immagine squallida.

Mi dispiace non essere d’accordo con Ghino, che pure è giustamente preoccupato di cosa si deve fare per il lavoro nel porto.

Non si può fare di tutta un’erba un fascio ed omologare tutto il consiglio ai comportamenti borgheziani di un ex leghista ed al teatrino trasversale IDV SEL PDL per buttarla a ridere e chiedere a tutti di mollarla lì.

Anche a non volerlo fare, il Consiglio dovrà approvare non solo il bilancio, ma anche urgenti strumenti di concertazione istituzionale con l’AP, e non potrà certo perdere tempo con queste storielle o fare tutte le volte una seduta di psicoanalisi..

Alla fine arriverebbero con i forconi, direbbe Michele Santoro.

La scena di un partito e di un sindaco che si suicidano per fare un favore a qualche consigliere smanioso di strapuntini non è nella realtà delle cose.
Allora dobbiamo discutere inevitabilmente di cosa possiamo e dobbiamo fare per evitare di trovare solo macerie alla fine di questi anni.

E senza sperare che arrivi un salvatore della patria, non ce ne sono.

Non sono nella mia e nella cultura della città.

Poi ci sono quelli che si mettono il cappello di Napoleone e si guardano nello specchio.

Ma allora più che alla analisi politica, conviene ricorrere alle cure dei miei amici Pastore e Dell’Acqua.

Ma esuleremmo dai temi del blog.’

Annunci

21 Responses to PDL – IDV – SEL ECCO LA FOTO DI LIVORNO DOPO LA DEFUNTA FOTO DI VASTO . BERLUSCONI CON DI PIETRO E VENDOLA CE L’ABBIAMO SOLO NOI LIVORNESI ! SALUTI AL BLOG DI LATORRACA !

  1. Kinto ha detto:

    Anche a mio parere
    di certo c e’ solo lo svilimento e la banalizzazione della politica cittadina.
    Mi ricorda quando al liceo si doveva votare il capoclasse
    ed all insaputa del prescelto
    ci si metteva d accordo per eleggere il meno portato ed il meno
    disponibile,
    cosi’ per goliardia.tanto per passare il tempo
    e ridere come possono ridere dei ragazzini.
    Ora comprendo bene la situazione cosi’ delicata,
    ma il tutti contro il Pd,
    destra idv e sel mi sembra una cosa davvero scandalosa.
    E se poi lo stesso sel dice che il problema e’ il sindaco,
    e solo lui
    ritiri l Assessore e faccia della sana opposizione,
    proprio come ieri d intesa con il partito di Berlusconi.
    Non credo giovi alla città ed alla sua dignità questo
    perenne teatrino volto solo al raggiungimento
    di strapuntini
    o pubblicità mediatica.
    Immagino che il dott.Lamberti,senza ricorrere a Shakespeare,
    sia innamorato non tanto delle persone,
    alle quali magari e’ pure legato da decennali amicizie,
    ma delle Istituzioni
    e del rispetto ad esse dovute.a partire dal Sindaco
    che per quanto male o bene faccia
    comunque e’ la prima autorità civile cittadina.
    Di tutti insomma e non solo di chi l ha votato.
    Detto questo spero ancora in una politica del fare
    e del proporre delle soluzioni,
    non la politica del tutti contro uno come unico collante.
    A cosa serve,e quale nuovo e credibile progetto per la citta’
    puo’ costruirvisi sopra?
    Saluti

  2. Mario ha detto:

    E’una deriva da asilo nido.il Dott.Lamberti ha ragione quando scrive che è facile mettersi un cappello in testa,e rimirarsi allo specchio,prendere i voti ,quando sarà il momento sarà tutta un’altra cosa.Che lo meriti o meno,tra provocazioni,e dito indice puntato da Sel,non ricordo a memoria un bistrattamento tale di un sindaco di Livorno.E’ ora di ridestarsi,e di intraprendere nuovi cammini,civici e seri.Questo gioco al massacro delle istituzioni,e di chi oggi le rappresenta per almeno un’altro anno e mezzo,puo’ servire a qualche furbetto di passaggio,non certo alla città.

  3. aristidenardini ha detto:

    “…bistrattamento tale di un sindaco di Livorno..:”perchè’ Livorno ha un sindaco?

  4. Alessandro Latorraca ha detto:

    Ho avuto problemi tecnici insormontabili per intervenire sul blog, oggi.
    Per non perdere lo scritto ho dovuto postarlo sul mio umile blog, che e’ wuasi un diario personale nulla a che vedere con questo.
    Se vorrete potete andarlo a leggere su
    http://profililvornesi.blogspot.it
    scusatemi non vi forzero’ piu’ a fare questo

  5. Alessandro Latorraca ha detto:

    Vi riscrivo l’indirizzo oggi non ne azzecco una:
    http://profililivornesi.blogspot.it

  6. caro Alessandro. la rete è rete e collegarsi è essenziale. Alla grande. Spero che la redazione, che è più abile di me, ci metta in collegamento.

  7. Mario ha detto:

    La battuta ci sta Aristide,comunque sono un ferreo sostenitore del rispetto delle persone,e delle Istituzioni.Mi spiace ma non sono riuscito a leggere Latorraca.

  8. aristidenardini ha detto:

    Caro Mario,
    condivido a tal punto il ferreo rispetto delle istituzioni che mi chiedo se in una simile situazione non sarebbe davvero rispettoso prendere atto del fallimento di questa amminitrazione e offrire ai cittadini di mettervi democraticamente una pezza con il voto

  9. Kinto ha detto:

    http://www.senzasoste.it/locale/la-conversione-a-intermittenza-di-andrea-romano

    Giusto per continuare a capire in che tipo di squallore morale e politico si cerca di far precipitare Livorno
    con questi inciuci tra Pdl e Idv,
    e voltagabbana di tutte le stagioni
    tra l altro si trovano molte somiglianze ideologiche .
    Se questi soggetti si presentano come il presente ed il futuro del centro sinistra livornese
    nonche eredi di Berlinguer
    allora io sono il Che Guevara.
    Saluti
    e consiglio di leggere attentamente anche i virgolettati.
    ma che ghigna ci vuole.

  10. Mario ha detto:

    Gia’ “quando la Lega era di sinistra “,e Borghezio un maestro di vita.Caro Aristide i cittadini il voto lo hanno gia’ dato,volente o nolente,ed i numeri per andare avanti ci sono ancora tutti.Andare ad elezioni anticipate sarebbe ,a mio parere,un gioco al massacro pel Livorno,ed il Pd.Detto questo auspico sempre uno scatto responsabile e serio di chi oggi governa.Grazie Kinto del Link su Senza Soste dedicato al personaggio dell’Idv;la conoscenza ci rende tutti liberi, e con piu’ elementi di coscienza e consequenziale scelta.

  11. Luca ha detto:

    Grazie del link,non avevo dubbi sul figurante capogruppo dell’ IDV,ma cosi’ e’ davvero troppo.Mi chiedo cosa possa avere in comune una persona stimata e stimabile come Giannini del Sel con questo vi’ e quale farsesca coalizione si possa mettere su su questi presupposti ideologici.E’ coprofagia politica e civile

  12. Sirio ha detto:

    Scilipoti a confronto del discepolo di Borghezio Romano e’ un chierichetto.vergogna.Borghezio “uomo del dialogo”.Cosimi ma calendizzare un bel TSO per l’ex leghista?

  13. Kinto ha detto:

    mi verrebbe da chiedere a St John se auspica ,ritrattanto ovviamente,
    che in quel pentolone anti Pd vadano bene
    anche le documentate e verbalizzate
    matrici ignoranti , xenefobe e razziste del maggiore esponente cittadino dell
    IdV
    di cui si raccontava circa 10 mesi fa proprio su Senza Soste.
    Se insomma vale tutto
    basta che il Pd perda.

  14. Kinto sorprendente, batte perfino st. John nella citazione preferita. Visto l’interesse in rete, penso che valga la pena leggere e riflettere approfonditamente. Tanto per capire e capirci meglio.

  15. henry w.brubaker ha detto:

    La tesi di St John non è campata per aria.Ceto medio riflessivo,area moderata non montezemoliana ,quanto rimane di opinione pubblica
    non sedimentatasi sul calco omolgatore del Tirreno e della Nazione,spezzoni della vecchia Libertà Eguale,pezzi di sinistra sommersa con i relativi Presidi Civici ormai delineano una progressiva,ma strisciante erosione dei consensi del Pd locale.

    Il Pd vince sulle macerie del Pdl ,ma arretra rispetta al “nuovo”

    .Che poi nell’acquario di Piazza Civica macerie del Pdl,Idv e Sel
    convergano sul bel volto rassicurante di Del Lucchese non è affatto casuale.Basta vedere al risultato di Parma.Del Lucchese,quando si staccherà dalla finzione dell’Idv ,potrebbe incarnare il profilo di un buon candidato a Sindaco Pizzarotti style.Magari nel quadro di un’alleanza inedita fra società civile e nuova sinistra.Questa la tendenza,ma per capirla,uomini e donne dell’ex Terzo Polo,ormai bisogna indossare nuove lenti e articolare analisi coraggiose.A partire dal rapporto con la figura di un sindaco quasi crepuscolare,uno che si definisce “molto arrabbiato” con il mondo dimenticando la vacuità impressionante delle proprie analisi e delle proprie promesse.Un disco rotto,insomma,il rumore di fondo di una città in caduta libera.

  16. St. John ha detto:

    cari signori, come diceva il
    compagno Mao “La critica va fatta a tempo; bisogna disfarsi del brutto vizio di criticare dopo’
    Mi riferisco prima di tutto allo spettro di Borghezio, che aleggia tutte le volte che spunta il consigliere Idv Romano. Quando Borghezio e l’operazione di Romano erano un problema (potenzialmente grosso) io in piazza c’ero e non sono neanche di quelli che ama fare lo spettatore :) sarei curioso di sapere quanti di voi c’erano o,tra quelli che non c’erano, quanti invece recitavano il rosario, in voga tra le anime candide dell’epoca, specialisti della critica ex-post, dell’ “ignoriamoli, non facciamo regali alle destre”. Oggi Borghezio e Romano, verso il quale non ho mai fatto apprezzamenti e meno che mai Senza Soste, sono problemi separati. Tanto meno trovo pertinente che si usi lo spettro di Borghezio come arma retorica per difendere il Pd.
    Partito, e su questo Romano non ha neanche torto, che con la Lega ci ha flirtato eccome.
    Di “aperture per il federalismo” cioè al razzismo leghista da parte del centrosinistra è piena la storia degli ultimi quindici
    anni almeno. ma anche l’ispirazione di leggi regressive dell’ordinamento giuridico, prima tra tutte la turco-napolitano (due nomi, una vergogna) che ha istituito prima di Bossi il mostro giuridico della detenzione preventiva di extracomunitari che non avevano commesso reati penali (perlomeno baffone per mandarti nel gulag un reato si premurava di inventarlo. E cosa è successo nei cpt della turco-napolitano e accade nei cie
    è indegno di un paese civile ma degno dei racconti di Solgenitzin).
    Il vostro sindaco, non certo il mio, ha fatto un paio di operazioni che, se c’è tutta questa sensibilità nei confronti con il leghismo (cosa che mi fa piacere) indecorose. La prima, pietosamente rimossa da tutti, è stato un apprezzamento pubblico nei confronti di una legge proposta da Forza Nuova (noto partito democratico).
    La seconda di invitare Flavio Tosi (razzista, pure omofobo..e ogni affermazione che faccio è documentabile e avvezzo
    alle nomine di fascisti nel locale istituto della resistenza giusto per mandarlo fuori binario). Tosi, che regolarmente
    va alle feste del Pd (ce l’ho visto io a quella nazionale a Firenze) è uno della rete di collaborazione tra Pd e lega
    a livello veneto-emiliano. Mica un Borghezio qualsiasi ma un nesso del livello affaristico piddino-leghista, che si sviluppa
    a livello di lega (coop), di authorities locali. Quando hai costruito un livello di affari i temi leghisti si sdoganano meglio con una
    base materiale.ora la crisi della Lega sta rimettendo in discussione tante cose. Ma perchè è venuto fuori lo spessore grottescamente
    ladresco della Lega, togliendoli consenso, non certo per le battaglie del centrosinistra.
    Se vi interessava Borghezio, visto che nessuno di qui è ragazzino ;), prendevate il treno che andava preso a suo tempo, con onori e oneri. E magari stavate più attenti ai rapporti Pd e lega non solo al passato di Romano. Altrimenti è una critica fuori tempo massimo :) per parafrasare l’oceano di saggezza Mao.
    Per quanto riguarda il voto in commissione, ho pochi dubbi su quello che dice Lamberti. Solo che coglie un aspetto del problema.
    A berlusconismo imperante, nè Sel nè Prc nè Idv si sarebbero presi la responsabilità di votare assieme al centrodestra (oddio,
    dura votare l’aquila di Martorano jr.ma è quello che passa il Pd, un partito in cui i giovani sono politicamente emofiliaci e non a caso). Lasciate perdere i giochi di nomine e di commissione, che non sfuggono a nessuno, e guardate
    all’esterno. E’cambiato qualcosa è lo schema Parma che su altro contesto diversissimo di voto, ma non casualmente, si ripropone. Tutti votano contro il Pd.
    Tanto non mi devo nè candidare nè promuovere nè intendo sponsorizzare nessuno (poi a Livorno, sponsorizzati
    da me inorridirebbero in parecchi). Cogliete l’aspetto clinico della considerazione. La verità è che uno schema Pd-centro a Livorno elettoralmente rischia, come abbiamo
    scritto su Senza Soste, la fine del bufalo in pasto ai piranha. Con i piranha che arrivano da destra e da sinistra. Con uno schema centro-pd più sinistra magari le elezioni vengono vinte ma tutte le operazioni
    che volete fare non andranno in porto. E da mesi che vi dico che siete incartati :) certo due anni in politica sono tanti. Come diceva Andreotti meglio
    tirare a campare che tirare le cuoia :) puo’ darsi che tra due anni il contesto sia completamente nuovo..come che il Pd a livorno a fine giugno 2014
    sia solo storia. L’impressione mia è che in generale qualsiasi formula metta in campo il pd nel 2014 sarà inadeguata
    ai cambiamenti economici, tecnologici, comunicativi nonchè alle mutazioni culturali che stanno attraversando i nostri territori. Ogni generazione di
    dirigenti, come di amministratori, ha un inizio e una fine è naturale.

    quanto ai Borghezio, lasciamoli in mano a chi critica al momento opportuno :)..con musica dei profondi anni ’80..

  17. Kinto ha detto:

    st john mi pari parecchio risentito,
    avrai il nervo scoperto.
    non mi sarei mai aspettato una fiera difesa ,
    a spada tratta,
    del borgheziano dell idv.
    o tante altre righe sensibilmente nervose.
    quanto ai piranha e lo dico quasi con simpatia mi sa che qualcuno ce li ha nel cervello
    e vengono fuori quando meno te li aspetti.
    o per meglio dire
    te li aspetti ma speri sempre in qualcosa di meglio.
    insomma una cosa e’ certa per te il Pd perdera’ sicuramente,
    e le matrici ideologiche degli attuali attori della politica
    sono solo una questione di timing della polemica.
    peccato, per il tuo post,davvero
    poi fammi capire agosto 2011
    e’ un editoriale di accusa
    di grande verità, giornalismo e spessore
    il riportarlo alla ribalta
    una manciata di settimane dopo non va piu’ bene?.
    e poi la cassandrata la gufata pseudo intellettuale,
    quasi da bambino rapinosetto:
    “tutti votano contro il Pd”
    “tutte le operazioni che farete non andranno in porto”.
    e qui una salutare grattata di coglioni viene spontanea.
    ma scherzi?
    neninenineieni.
    e per me a differenza tua evidentemente un fascista o xenefobo leghista
    e’ come la famosa pubblicità del diamante
    e’ per sempre.
    mi fa schifo e lo tengo a distanza di sicurezza
    che sia agosto 2011 ,maggio 2012 o giugno 2014

  18. Luca ha detto:

    Come se inquadrare bene i politici in campo oggi fosse sbagliato.meglio conoscere e bene passati e presente,cosi’ si ha modo di giudicare chiaramente anche il futuro.St John ,hai preso la tessera dell’IDV?

  19. St. John ha detto:

    >st john mi pari parecchio risentito,

    e secondo te uno che ti mette un video con una storica canzone dei dead or alive è risentito ? :) ma cosa senti mina e rabagliati :) ?
    Si, capisco che ci sono fraintesi ma solo perchè faccio parte di culture molto diverse dalle vostre. E’ naturale che sia cosi’. Guarda sto sentendo questa musica, che rimette in sesto dopo una giornata di duro lavoro, ti ci mando un video. Girato una zona per me familiare e cara quanto la terrazza mascagni

    se la musica ti piace ti mando anche la versione greca di questo pezzo..assicuro più esplosiva :) Poi nello specifico, per quello che mi riguarda la riabilitazione di Romano non è possibile ex-post. Solo che i problemi veri mi sembrano altri.

  20. Noi abbiamo sempre ospitato volentieri e di più , St. John e le sue citazioni. Mi sembra un riconoscimento non occasionale per Senza Soste, per quello che può valere il nostro giudizio. Fermo restando opinioni e posizioni politiche evidentemente diverse. Ma stiamo insieme disegnando uno spazio di confronto corretto e serio, che non ha radici borgheziane, evidentemente. Quelle le lasciamo a chi ce le ha. Ognuno ha la sua cultura politica , tutto qui. Basta che si capisca e si faccia capire quale e’, anche con l’aiuto di articoli pubblicati e conosciuti da chi legge senza sostei! Ora siamo in conferenza dei CapiGruppo a fare l’odg del Consiglio prossimo, speriamo si mettano in discussione cose serie, il porto ad esempio, e non le stupidaggini.

  21. avevo saltato hb. che la convergenza tra pdl, idv e sel non sia casuale è la prima cosa che ho detto in consiglio subito dopo la votazione. quello che è originale, in assoluto, qui a Livorno, è la esplicita accettazione da parte di idv dei voti berlusconiani. Un inedito borgheziano. Molto labronico, o, per meglio dire, della costa etrusca.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: