UNA SITUAZIONE INDECENTE A LIVORNO E COL CUORE SIAMO TUTTI A BRINDISI CONTRO GLI INFAMI !

Mentre si gioca con le istituzioni in modo indecente, in un modo unico in Italia, non avendo nemmeno il senso del ridicolo, la città assiste ad altri scenari incredibili. Quelli per cui il poco lavoro che c’è  diventa oggetto di dispute e conflitti – vedi porta a mare e concordia, ed ora crociere e portuali – che rischiano di far perdere le rare nuove occasioni che si presentano, o almeno di creare serie difficoltà. Certo si può dare la colpa a Monti o ad Obama, ed occuparsi del sesso degli angeli, delle  maggioranze metafisiche con indennità  e degli strapuntini prossimi venturi e di quelli da conservare tenacemente, utili magari per qualche articoletto in più, ma la realtà è quella di una città spettatrice di teatrini indecenti e di vuoti assordanti sulle cose che contano davvero La Concordia ed il dopo Rossignolo, Porta a Mare e gli spazi per le Crociere, la sanità in attesa di un Consiglio tematico preparato nemmeno fosse un conclave , ma ancora senza date e senza documenti, i conti di SPIL e di AAMPS possono aspettare, in attesa che si porti fino alle estreme conseguenze l’indecente scaricabarile per uno strapuntino in Consiglio Comunale.  Non si possono lasciare marcire le istituzioni dietro le bizze di questo e le furbizie di quell’altro, lo diciamo ormai da tempo e non si può fare quattro passi per strada, che persone che meno immagini ti fermano per raccontarti la loro indignazione. Non possiamo fare i finti tonti,  quale che sia la  parte da cui si legge  il quadro desolante delle nostre istituzioni, e fare finta di niente lasciando, sereni e festanti, che ciascuno difenda l’attuale e trovi il suo strapuntino futuro sulla pelle di una città e dei tanti giovani che aspettano un posto di lavoro. Livorno non può non capire cosa sta succedendo e chiamare tutti alle proprie responsabilità, pretendere che facciano ciò che devono fino in fondo , senza scuse buone per i creduloni di turno.

Annunci

2 Responses to UNA SITUAZIONE INDECENTE A LIVORNO E COL CUORE SIAMO TUTTI A BRINDISI CONTRO GLI INFAMI !

  1. GhinoDiTacco ha detto:

    E’ da mo..caro Gianfranco, il pericolo gia’ si era manifestato nel primo mandato, ma solo pochi lo hanno denunciato
    Oggi purtroppo si e’ solo aggravato in in contesto assai pericoloso
    Io non mi sento di assolvere nessuno, anche quelli che capivamo ma si adeguavano
    DATELI FOO!!!!!

  2. l’impressione è, caro Ghino, che stiano in tanti pensando oltre… solo che questa nottata è ancora lunga, come abbiamo detto tante volte. Gli (ex) alleati vorrebbero voltare subito pagina, ma non vedo come sia possibile che ciò avvenga. Ed allora bisogna fare i conti con una situazione che non credo abbia eguali, da nessuna altra parte. Una maggioranza che non si separa, oppure si separa, oppure si separa un po’ sì ed un po’ no, ma non lo fa subito, con vicesindaci dimissionati ed assessori che tengono duro, magari per un poco o chissà …
    non immaginavo davvero un simile scenario. Più che assoluzioni improbabili, ci vorrebbe un miracolo. Mentre chi prepara i futuri tavoli apparecchiati dentro qualche stanzetta ha già iniziato le sue brave campagne acquisti, a prescindere. Vecchissima politica, vista e rivista, ormai fuori dal tempo . Lo avevamo capito da un bel po’, almeno questo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: