CONCORDIA : GALLANTI NON PARLA , a LIVORNO SOLO A RISCUOTERE LO STIPENDIO ?

La Redazione 

GALLANTI E I SUOI 240 MILA EURO L’ANNO SI SONO DATI ALLA MACCHIA ….. MISSING !  Tanto per capirci:

ORDINE DEL GIORNO PRESENTATO DAL SIGNOR SINDACO IN MERITO A: “CONCORDIA A LIVORNO”.

– APPROVATO –

 

“Il Consiglio Comunale giudica positivamente l’iniziativa del Presidente della Regione Enrico Rossi, sostenuta dallo stesso interesse manifestato dal Ministro dell’Ambiente, affinché la nostra regione ed in particolare l’area della costa possa avere, se pur a seguito di una grandissima disgrazia avvenuta all’Isola del Giglio con la nave “Concordia”, ricadute derivanti da investimenti che sono necessari per la rimozione della nave a partire dalla realizzazione dei componenti e manufatti per la messa in rigalleggiamento della nave, elemento indispensabile per la sicurezza di quel territorio e la  proposta di individuare il porto di Livorno per la seconda fase riguardante la bonifica e l’eventuale demolizione della nave.

Il Consiglio Comunale a quest’ultimo scopo e nel contesto nel quale si colloca la vicenda attende di conoscere le iniziative della Autorità Portuale, allo scopo già interessata, per la individuazione di banchina, aree e strutture di servizi se richieste sulla base delle necessarie previsioni tecniche e funzionali tali da mettere in grado la città di avere piena consapevolezza delle possibilità evocate e delle conseguenti azioni tese a renderle praticabili.

Il Consiglio Comunale ritiene altresì che qualora fosse richiesto l’utilizzo del bacino Grande, esso possa avvenire in modo tale da assicurare modalità di intervento di assoluto rispetto ambientale.

Il Consiglio Comunale considera conseguentemente questa occasione molto utile per portare a termine ed in tempi rapidi, una valutazione definitiva sulle prospettive di utilizzo del bacino Grande, per quanto attiene agli investimenti necessari, le fonti di tali investimenti, i progetti funzionali relativi, i cronoprogrammi connessi, l’impatto ambientale e le potenzialità occupazionali.

  Il Consiglio Comunale ritiene quindi sulla base delle previsioni programmate per la Porta a Mare complessivamente intesa con l’attività in essere di costruzioni di yachting e di defiting degli stessi, la realizzazione del porto turistico e sulla base degli strumenti urbanistici allo scopo determinati oltre che degli accordi specificatamente sottoscritti ai vari livelli istituzionali si persegua l’obiettivo della sua messa a regime come elemento di stabilità economico produttiva e occupazionale.

Il Consiglio Comunale ritiene per altro corretto inserire le  riflessioni sopra richiamate nel percorso già da tempo avviato sugli indirizzi di nuovo PRGP .

Il Consiglio Comunale ritiene quindi necessario una accelerazione dei percorsi tesi alla approvazione degli strumenti urbanistici interessati, definendo ulteriormente la compatibilità fra le funzioni che il porto deve mantenere qualificare e potenziare.

Il Consiglio Comunale si rende di conseguenza disponibile, sulla base delle iniziative che il Sindaco intenderà assumere, a monitorare l’evoluzione del percorso descritto ed assumere le conseguenti decisioni assumendosi fino in fondo le responsabilità che gli competono”. 


Annunci

6 Responses to CONCORDIA : GALLANTI NON PARLA , a LIVORNO SOLO A RISCUOTERE LO STIPENDIO ?

  1. Luca ha detto:

    La latitanza della presidenza del Porto e’ scandalosa,credo non ci sia un caso simile in tutta Italia

  2. Non passa giorno che non ci sia chi ci dice cosa dovrebbe e non dovrebbe essere fatto per la Concordia a Livorno. Bene. Poi leggiamo dell’interesse di altri comuni ad entrare nella AP, bene. Poi leggiamo delle nomine all’Interporto, bene ( tra l’altro una volta tanto un personaggio livornese che stimiamo e conosciamo da una vita ). E poi e poi, aspettiamo che ci vengano a dire come e quando laConcordia, la porta a mare, gli escavi tutta la serie di cose in attesa di essere definite da chi di dovere. Già, chi di dovere, sulla base di un atto votato a larga maggioranza dal consiglio comunale.
    Sempre che si ricordino che esiste un Consiglio Comunale a Livorno, come a Sampierdarena, a Varazze, a Collesalvetti, a Pontedera…

  3. Oggi discutiamo di una convenzione da rinnovare, con Collesalvetti, sui servizi sociali. Semplice ingegneria istituzionale per trovare intesse con il comune limitrofo. E’ stato agevole e condiviso da tutti sostenere che bisogna parla dello stato dei servizi, dei nuovi bisogni e delle emergenze che sono nate nella nostra comunità . Piuttosto che discutere di strapuntini, di alchimie istituzionali e di aria fritta, ci portino dati e progetti. Mentre la citta’ annaspa e non gliene frega niente a nessuno chi fa il presidente di una commissione e come ci si coordina con Capraia, con tutto il rispetto e di che fine deve fare la fantomatica società della salute.
    Mi sembra che di chiacchiere e strapuntini non ne possa più nessuno.

  4. 1 – condivido la riflessine di S. J. su pranzi e lista , un viatico per dare forza a …….
    2 – interessante domanda sugli oneri di urbanizzazione per più di un aspetto, approfondiremo, come ho chiesto di approfondire nello specifico del capitolato, delle poste infunzione dei servizi da erogare il bilancio del sociale in 5 commissione visto che si sbandiera che non si toccano i 30 milioni di E previsti, ma dentro cosa c’è?, chi decide cosa? dov’è il PIS ?
    3 – H. B. serve guardare in faccia un pò di gente per rendersi conto chi è bollito davvero, un guaio vista la situazione. Un saluto

  5. Da vedere cosa ci sarà in bilancio sulle politiche abitative, sull’emergenza sfratti e morosità incolpevole( 4 milioni di euro della regione da dividere , circa 280 mila euro per Livorno), se ci sono i soldi stanziati dalla finanziaria 2011 (?) della Regione per cui “dovrebbe ” esserci n accordo di programma in elaborazione per avere circa 8/10 milioni di euro.

  6. St. John ha detto:

    se nella nostra città ci fossero forze politiche, o la possibilità di fare un seminario di lavoro serio, un tema strutturale da affrontare sarebbe la crisi fiscale di Livorno intrecciataalla questione dell’accesso al credito. Che non è solo questione di liquidità per le
    imprese, o credito al consumo delle famiglie, ma una vera e propria leva di governo specie se si ha in mente un modello di sviluppo adatto al mondo che si è creato. In tutto questo
    discutere della durezza dei patti di stabilità, che morbidi non sono, o fermarsi a commentare la crisi delle banche non risolve di un millimetro i problemi che ci sono sul tavolo.
    Livorno per adesso, nella mancata progettazione del futuro,sconta sia la dissoluzione di forze politiche reali che la mancanza di una costruzione di scenari possibili, produttivo nella separazione tra
    sapere e politica, che non sia cerimonia o clientelismo.
    Credo che Del Corona abbia intuito, visto che ha l’abitudine di ascoltare il territorio, che i prossimi due anni di giunta Cosimi rischiano di somigliare all’ultimo biennio della DDR.
    Siccome di previsioni ne ho azzeccate non temo di sbagliarle. L’errore fa parte del fenomeno della previsione in politica. L’importante che la previsione sia seria, capace di far
    leggere il presente non tanto una visione del futuro che pretende di impiccare chi la legge. Bene, detto questo la mia previsione è che ci sono serie possibilità che il prossimo sindaco non sarà nè del Pd nè del centrosinistra. Ho mandato su questo una nota a Senza Soste. In ogni caso se, a vario titolo, si vuol stare su Livorno l’accelerazione di cambiamenti già considerevoli sarà la caratteristica del prossimo biennio. La nostra città rischia
    una seria regressione, voglio essere ottimista :), e ci si può fidare solo della capacità di capire dove tira il vento (che chi ci ha preceduto in questa città sembrava aver più di noi anche se i nostri
    sono venti fino ad adesso sconosciuti a queste latitudini)
    Vengo da un seminario su Bateson..mi fa venire a mente queste parole..a Livorno oggi non è solo la visione d’assieme che manca..è proprio l’assieme.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: