BASKET LIVORNO 2,2 MIL + AAMPS 25 MIL + SPIL ODEON 25 MIL + ROSSIGNOLO-SPIL 1 mil =53,2 mil soldi pubblici, più o meno. E’ COLPA DI MONTI ?

La Redazione 

Stendiamo un velo pietoso suii conti di Nebbiai………..

GLAMBERTI

Sembra un serial, di quelli da film horror.

Abbiamo da anni parlato di Spil e basket Livorno, per non dire di aamps e dei buchi improvvisi dopo gli anni della felicita’ e della propaganda.

Abbiamo chiesto audizioni ai sindaci revisori, posto domande scritte e verbalizzate, pubblicato articoli.

Indimenticabile , sul basket, un articolo di Luciano De Majo, con le carte che gli avevamo fornito, che descriveva puntualmente debiti e responsabilità .

Oggi leggiamo la replica di quel pezzo, con una foto quasi identica e relativa alla inaugurazione, indimenticabile.

Solo che il tempo e’ passato, in attesa di chissà che, con saggi al lavoro per una improbabile ricerca di fondi da chissà chi.

E perché poi qualcuno dovrebbe versare? Insomma interrogativi ancora più arditi di quelli della ricerca di acquirenti per le farmacie.

IN mezzo le ispezioni ministeriali, condite ad libitum da chi può , senza che nessun consigliere comunale abbia visto un foglio di carta, ma solo pagina te sulla stampa.
In mezzo a tutto questo la rubrica quotidiana di Walter Nebbiai, che se la prende con Monti e con l’imu,immaginate un po’ perché , per la scarsa attendibilità della previsione della entità delle entrate reali….
E la previsione dei milioni che mancano a Livorno ed annunciatissimi, nel variegato modno delle partecipate , con annesso rischio fallimento chi li doveva fare?

E quei soldi che mancano sono colpa di Monti, oppure sarebbe l’ora di chiedere conto ai manager dell partecipate, in azione negli ultimi anni? Magari aspettiamo una nuova dozzina di interviste a Walter perché ce lo spieghi. Ma con calma. In fondo mancano poco più che due anni.

Annunci

9 Responses to BASKET LIVORNO 2,2 MIL + AAMPS 25 MIL + SPIL ODEON 25 MIL + ROSSIGNOLO-SPIL 1 mil =53,2 mil soldi pubblici, più o meno. E’ COLPA DI MONTI ?

  1. Kinto ha detto:

    Altri due milioni di euro che
    vanno a sommarsi come ben evidenziato dalla Redazione a
    altre decine di malagestione amministrativa.
    C’ e’ poco da aggiungere,se non che la situazione e’ oltremodo vergognosa.
    Se poi con quei soldi si fosse rimesso in piedi un movimento degnissimo,
    dando lustro e svago a migliaia di tifosi
    come ben testimoniato dalla foto al PalaLivorno
    amministrazione Lamberti,
    capirei pure.
    Tralasciando le vetrine di questo o quel politico,
    lascia il tempo che trova,
    personaggi da film di Tim Burton come la signora del Limoncino,
    va da se che se non viene tracciata subito una nuova rotta
    che vada oltre gli attuali personaggi,
    non dimentichi ma faccia tesoro
    di questi 10 anni tragici,
    siamo alla rovina.
    Mi sono sempre chiesto come alcuni possano dormire la notte
    e come possano circolare per le strade cittadine.
    Detto cio’ mi piacerebbe che chi sbaglia
    qualche volta pagasse,
    anche nel BasketGate c erano fenomeni di dirigenti Comunali,
    nomi e cognomi,
    gli stessi del Tre Ponti Gate
    pagati lautamente da tasche pubbliche.
    dunque?
    Un fallimento divenuto sistema,aspettando che questo o quello proseguano le carriere,
    roba da vampiri.
    Saluti

  2. Luca ha detto:

    Oltre 50 milioni di sperperi per far fallire ogni cosa sulla quale mettono le mani da 8 anni.Prendete esempio da quel luminare della politica del Trota,e dimettetevi.Vergogna.Ma nessuno paga neanche per il Basket?

  3. Non so se qualcuno deve pagare qualcosa, ma quello che eviterei e’ il polverone di tutti sulla stessa barca e tutti uguali. Il modo migliore per mandare tutto in cavalleria, con quelli che hanno responsabilità , se la hanno, a fare le vittime con tutti. Sembrano le scope della Lega, come se quello che e’ successo fosse solo opera di Renzo Bossi e Rosi Mauro, per il resto nessuno sapeva e tutti uniti a difendere l’orgoglio padano. Ma via. Nemmeno a fare la parte degli scemi funziona, in certi casi. Bisogna non menarsela, tirare fuori tutte le carte. Senza sceneggiate e senza forconi. Con i manager a fare i manager, i dirigenti i dirigenti, gli amministratori gli amministratori ed i consiglieri eletti i consiglieri, con le carte a disposizione come norma vuole. Le aspettiamo come e’ nostro diritto, per fugare ogni dubbio, anche il più imbarazzante.

  4. Alessandro Latorraca ha detto:

    Quella che ogni giorno appare essere sempre più complicata è la soluzione , non l’analisi dei fatti.
    Sono evidenti lacune paurose nella gestione delle cose pubbliche che si intrecciano in maniera apparentemente inestricabile.
    E’ evidente come il sole che responsablità ve ne sono e anche in abbondanza.
    Sarà meglio cominciare a chiamarle per nome.
    Il consiglio in questo dovrà certo giocare in prima linea e i necessari atti anche io li richiedo con forza a chi ha l’obbligo di informare il consiglio che è la massima rappresentanza democratica della città, se qualcuno se lo fosse dimenticato.
    Le responsailità politiche dovranno essere valutate anche e in primis dal e nel mio partito, spero , ma ne sono convinto conoscendo il mo segretario politico, nell’assoluta chiarezza, senza giochi di prestigio o chiacchere al vento.
    Mi pare l’unica arma che abbiamo per opporci ad una deriva nostra e soprattutto di questa città.
    Ognuno abbia il coraggio delle proprie responsabilità.

  5. Luca ha detto:

    Leggo che su e bay stanno mettendo all’asta oggetti del Comune,arredi,moto etc.,non sarebbe possibile vendere anche qualche dirigente Comunale?magari anche l ‘Odeon solo che per rientrare della spesa pubblica dovrebbero pagarlo piu’ di 20 milioni di euro ….

  6. Mario ha detto:

    A Giugno ci sara’ la Conferenza programmatica del Pd,e sara’ un occasione importante per capire gli indirizzi futuri.Ci sara’ anche Bersani,e la parola chiave e’ “Oltre”.mi sembra molto significativa,oltre tutto cio’ che siamo costretti a subire,ed oltre questa amministrazione infausta del decennio Cosimi.

  7. Alessandro coglie il punto. Non si tratta di tirare nel mucchio, ma di analizzare , discernere, valorizza i punti di eccellenza e correggere gli errori. Ed anche dal punto di vista di un modo serio di fare politica ed amministrazione, che deve recuperare rigore e metodo. La comune cultura professionale aiuta a capirsi, ma analogamente può farsi riferimento ad altri settori. Intanto stiamo ascoltando gli operatori sanitari non medici, nel percorso di avvicinamento al consiglio comunale sulla sanità , con il documento da sottoporre al dibattito ed al voto. Una buona pratica , che andrebbe portata ad esempio. Con operatori che ci descrivono il loro punto di vista ed i dati disponibili. Insomma, niente teatrino e spot, ma confronto serio.
    Punti critici e punti forti. Alessandro e’ alla sua prima esperienza consiliare. In tanti anni abbiamo visto situazioni governate bene e meno bene. Con esiti differenti. L’esperienza insegna a distinguere e molto, al di la’ del colore degli occhi e delle tessere. E del paese di origine,a proposito degli spropositi padani, che io ed altri abbiamo sempre aborrito. Insomma bisogna dare credibilità alle istituzioni, mi sembra l’imperativo di questi giorni. Nel Paese ed a Livorno

  8. Su ebay, mi diceva poco fa Antonio Bertelli, ci sono offerte interessanti, con un metodo innovativo e trasparente. Quello che chiediamo per tutto. Appunto. Quanto ai dirigenti , gli amministratori hano il diritto dovere di valutarne l’operato. Con analoga trasparenza , nei giudizi e nelle indennità . Pretendendo una interpretazione ineccepibile delle norme. Da tutti.

  9. Mario ha detto:

    “Oltre”,questa parola è pregna di significati che già si avvertono virtuosi e possono infondere un po’ di fiducia.Di questi tempi è ossigeno

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: