AMICI E COMPAGNI CI SONO I BUONI E CI SONO I CATTIVI.TROPPO COMODO ! BUONI E CATTIVI NEL VASO DI PANDORA !!! CAPORETTO AMMINISTRATIVA.

La Redazione 

Nel titolo il concetto,un saluto felicissimo ai tre super ricchi dirigenti comunali accusati dal ministero. LEGGERE QUESTO BLOG  DEGLI ULTUMI 4 ANNI , PREGO.  BUONI E CATTIVI . QUI CI SONO I BUONI E GLI ONESTI (blogger compresi). GRAZIE E BUONISSIMA PASQUA !

GLamberti

Non sono assolutamente d’accordo con la deriva giustizialista di St. john. Non si può parlare di corruzione certa sparando nel mucchio. E’ un modo lontano anni luce da una cultura che ha guidato a mia vita. Quella che ricordavo a proposito dei muri da abbattere di tanti manicomi del bene e del male distribuito come le sentenze su Galilei. Si tratta allora di capire chi ha rubato e chi no, chi coccolava la lega e chi no, chi ha depositi nascosti e chi no, chi in nome dell’ideale pigliava e piglia mazzette e chi no, chi cerca di rispettare le istituzioni e chi le usa per pernacchie e strapuntini.
Anche la nuova frontiera sulle politiche del personale e vari benefit, non e’ un modo per fare di tutta l’erba un fascio. Al contrario, e’ assolutamente indispensabile capire chi ha fatto cosa. Mi avevano chiesto una tregua. Non esiste una tregua su questi temi. Equivalente al giudizio su tutti uguali.
Non tutti i dirigenti sono uguali , così coe non tutti quelli che fanno politica sono come Bossi. E noi non abbiamo mai fatto l’occhiolino a Bossi che spernacchiava Napolitano. Si parva licet….
Annunci

11 Responses to AMICI E COMPAGNI CI SONO I BUONI E CI SONO I CATTIVI.TROPPO COMODO ! BUONI E CATTIVI NEL VASO DI PANDORA !!! CAPORETTO AMMINISTRATIVA.

  1. Conte di Montecristo ha detto:

    Ok, tutte ottime analisi .Ma a Livorno qualche istituzione non esiste ..

    Esistono , Equitalia , i vigili e (chi li comanda) che si arricchiscono a detta del Ministero in maniera illegittima ; dirigenti comunali , segretari comunali, direttori generali .. che si arricchiscono in maniera illegittima (sempre per il ministero) , la Spil che butta i soldi nel cesso a milioni di euro in operazioni ‘politiche’ tutte risultate ‘sbagliate’, sulla Porta a Mare si vogliono cambiare le regola in corsa … , l’affaire livorno Basket riscrive in Italia il diritto fallimentare e non solo , sul Limoncino ci sono pubbliche e urlate denunce di voto di scambio e tutto tace , sul porto non si pagano gli affitti , sulla Ceschina c’è un pasticcio osceno .. ,la Provincia che ne combina di tutti i colori .. Odeon una leggenda per spreco di denaro pubblico … AAMPS con buchi milionari fatti da uno che poi è diventato segretario provinciale del partito di governo della città … che sparisce senza colpo ferire in una notte e tutto tace …. e tanto altro …

    Mi fermo qui perchè non ho più voglia .. in una città normale un magistrato inizierebbe una carriera folgorante .

    Voi fate filosofia politica di ottima fattura .. A me questa situazione di continuata impunità tira fuori solo un commento , CHE SCHIFO .

    buona Pasqua ai buoni ma soprattutto ai cattivi.

  2. Ludom ha detto:

    A credere alla tesi del “complotto” che, ti assicuro Conte, alberga anche in insospettabili partiti romani, con tanto di boatos (anzi dice qualcosa di più di boatos) su nuove clamorose indagini su ben altri soggetti politici e di “massimo” spessore, ci sarebbe da pensare che qui a Livorno, i complottisti, non abbiano bisogno di ricorrere a “scandali”: il sistema dei partiti, quelli che contano, fa di tutto per screditarsi da solo.
    Ma non ti crucciare. Stanotte, pastiere permettendo, è una notte speciale. Che domani si celebri la festa cristiana della resurrezione o la festa pagana della rinascita non c’è motivo per non essere equanimi nell’augurare una Buona Pasqua a tutt* e, dato il suo senso più intimo di “passaggio ad altro”, di augurala in primo luogo alla nostra Livorno.

  3. St.John ha detto:

    Caro Conte qui di lavoro per i magistrati della repubblica a mio avviso ce ne sarebbe. Basterebbe un mini-pool di due, di quelli che sanno imbeccare i giornali, per azzerare una classe (ehm) dirigente. Certo i metodi non sarebbero ortodossi, magari gente pulita travolta assieme a chi non lo e’, ma quando la politica e’ in coma accade questo e altro.
    Vorrei segnalare pero’ come non passeggero questo fenomeno di contemporaneo aumento dello spread tra bund tedeschi e btp italiani assieme ai bonos spagnoli. Riguarda la tenuta reale del governo e le ricadute di questa situazione sui territori. Inoltro cosi’ una nota che ho fatto per Senza Soste assieme a un compagno (eh si esistono)

    http://www.senzasoste.it/internazionale/sopra-quale-bomba-bancaria-ci-ha-fatto-accomodare-mario-monti

    Ps. Li vorrei vedere i conti di Nebbiai..se esistesse una opposizione di sinistra a Livorno farebbe chiedere tutti i documenti necessari, prima di qualsiasi sessione ufficiale, per far comporre una versione analitica delle previsioni di bilancio a una banca etica. Poi pretenderebbe la pubblicazione (analitica senno’ troppo facile) di quanto approvato su Internet. Con le interviste al Tirreno chiunque fa un figurone. Tra le tante mi piacerebbe sapere quanti swap ha il comune, contratti con chi e da chi e a quale rendimento di rischio. E se le partecipate hanno swap..ma sembrano solo curiosita’ personali :))

  4. Beh, le richieste di DOC sono state formalizzate solo dopo poche ore, non ci voleva molto , vedremo. Ma i polveroni aiutano, da sempre. Fare di tutto un fascio vecchia solfa, tutti colpevoli nessun colpevole. Ma, per fortuna , non sempre e’ possibile.

  5. Ludom ha detto:

    Ti ringrazio, Santo. Ottimo pezzo. Repitat iuvant. Lo dico senza ironia. Un ottimo lavoro. Non che sia d’accordo su tutto, specie sulla rinazionalizzazione del debito, sue funzioni e criticità, ma magari lo leggessero in tanti! E magari fosse di stimolo a che quei compagni, di cui ci assicuri l’esistenza, si facessero vedere meno episodicamente.
    Avverto più impellente, alle nostre latitudini, la questione degli swap livornesi. Per le informazioni che ho, tutte di parte politica, Cosimi sarebbe stato particolarmente deciso nel rifiutare proposte del genere provenienti, ovviamente, da quella parte del suo partito “più addentro” alle novità del mercato finanziario. Ragione in più per chiedere conto di questo sospetto che è legittimo, vista l’intossicazione generale. Se non c’è nulla da temere, regaliamo finalmente alla città un motivo per essere orgogliosa di aver scelto il suo sindaco. Non è poco. Livorno ha bisogno anche di pacche sulle spalle.
    Ci fosse un’opposizione di sinistra, dici? Figurati, io!
    In sua assenza, se c’è un’opposizione, certo tale non per vocazione, che respinge con fermezza “consigli a lasciar perdere” su questioni insidiose, possiamo rivolgerci a lei, specie se la strada che sceglie è quella di andare a vedere le carte, comunque.
    Prima ho descritto l’ipotesi che spero vera, ma se non fosse, almeno sapremmo qualcosa in più su da dove ripartiremo, chiunque siano i soggetti politici investiti dell’onere……………se mai la città riuscirà ad individuarli.

  6. henry w.brubaker ha detto:

    Questo apprezzamento del valore della farmacie (15 milioni di euro) mi sembra quanto meno “disallineato”rispetto alle mutate condizioni del mercato.(effetto liberalizzazioni).Non sono riusciti a vendere il basket e l’ippodromo ,figuriamoci le farmacie.E a chi poi?E pensare che basterebbe esigere il 50% dei crediti all’Asa (su 12 milioni complessivi,roba da matti),rinunciare alle urbanizzazioni ospedaliere e contenere i costi degli apparati (36% del bilancio)per recuperare i tagli del governo.Poi c’è il mistero Aamps,di cui ad oggi non si conoscono i numeri.Qui ci sono solo debiti.

  7. henry w.brubaker ha detto:

    Inquietante l’invito al silenzio.Tutto per bene,diceva Pirandello.E comunque rassicuratevi:l’intervistatissimo assessore Nebbiai (uno che fa l’assessore da quasi vent’anni) in 25 anni di direzioni bancarie ha conosciuto 7 /8 ispezioni.

  8. St. John ha detto:

    >la rinazionalizzazione del debito

    occhio a un passaggio. Si è solo fatta notare una tendenza del mercato : quella di penalizzare (e di speculare su) un paese, come l’Italia, che si fa finanziare un debito a rischio da banche nazionali che sono a rischio. C’è un indebolimento reciproco tra banche e sistema paese che trova la sua fotografia nella seduta di borsa di ieri. Naturalmente oggi su Repubblica, grazie a un rimbalzo tecnico e ad un intervento di rianimazione degli investitori istituzionali, si titola “le borse volano” ma si parla di un fogliaccio di propaganda. La realtà è un’altra. Guarda(te) l’indice verde di questo grafico

    è l’indice di velocità di circolazione della moneta in Europa. E’ ai minimi storici, l’effetto grafico è sorprendente, nonostante che la Bce abbia immesso 1000 miliardi in pochissimi mesi nel sistema bancario. Siamo ai massimi di massa monetaria in europa (indice azzurro) e ai minimi di velocità di circolazione di moneta (indice verde). Il confronto ad occhio tra l’indice verde e azzurro è impressionante anche a un semplice sguardo. Questo significa che la massa azzurra immessa dalla Bce è stata inghiottita (per il 98,9 per cento circa di 1000 miliardi) dalle banche mentre l’economia continentale arranca di brutto. Tra queste banche le italiane, e le spagnole, sono tra le più in difficoltà. Inoltre i soggetti forti che hanno trattenuto l’enorme liquidità della Bce (es. francesi, tedeschi) un pò hanno fatto quadrare i loro conti, un pò (eheheeh, giusto nella retorica di Napolitano accade il contrario) scommettono contro l’Italia. Da dove lo si vede?
    Altro grafico illuminante: le quotazioni dei Cds, polizze di assicurazione sul rischio buoni del tesoro di un paese. Quelle di Italia e Spagna, disastri gemelli, sono in rialzo. Dopo aver toccato il picco a dicembre, altra situazione di liquidità scarsa in Europa, sono discese (effetto droga dei 1000 miliardi citati) ora risalgono.
    Questo è un indice più pericoloso dello spread: significa “rischio”
    e più sale quell’indice più la finanza globale ti penalizza.

    siccome i Cds hanno un mercato, si comprano e si vendono una volta emessi, si capisce cosa stanno facendo i nostri alleati, l’Europa della Merkel in nome della quale dovremmo sacrificare tutto (senza avere niente in cambio, stanne certo, al contrario ci può credere giusto uno del Pd): usano parte dei soldi della Bce per guadagnare scommettendo contro il nostro debito pubblico. E guadagnandoci pure. E più ci guadagnano (i nostri alleati) sui Cds più il nostro debito pubblico è a rischio, più Napolitano invoca gli ulteriori necessari sacrifici da fare. E più si fanno leggi e tagli demenziali.
    A questo punto si capisce come le banche nazionali siano giocoforza costrette a intervenire nel sostegno del debito pubblico nazionale. Ma è nel momento in cui banche a rischio intervengono su un debito a rischio che la finanza globale ti penalizza: un pò perchè ti valuta instabile un pò perchè qualcuno guadagna direttamente sul tuo rischio aumentato.
    Non che Monti non abbia visto prima questi problemi: ma come si muove è come cercare di spengere un incendio immagazzinando kerosene. Giusto al Tg3 e sul Corriere fanno apparire il contrario. Non a caso è andato da Obama, per cercare una sponda presso l’FMI, e in Cina per vedere se gli compravano un pò di Btp. Ma ha preso il due di picche, accuratamente nascosto dalla stampa italiana, in entrambi i continenti. E’ che le fregature riesce a tirarle solo agli italiani :) oggi ha detto che le cause della crisi sono esclusivamente spagnole. Ma dai, con il terzo debito pubblico del mondo e con un sistema bancario sinistrato, questo è abuso della credulità popolare :) Ma anche se fosse..e non è…questo ti fa capire l’Europa di oggi: paghi tutti i prezzi di un patto di alleanza e tutti quelli di una concorrenza feroce. I vantaggi nella Ue di oggi non sono per noi, diciamo almeno per una generazione e se resterà qualcosa dopo. Ora vediamo se dalla Francia e dalla Grecia (elezioni in entrambi i paesi) arriveranno notizie utili all’inversione di tendenza. In caso si creerà una situazione politica tale da suggerire, proprio per salvare il paese, un sano rientro alla Bocconi del chiarissimo prof. Monti.

    ps. a proposito di fregature: il Btp italia è un titolo a rischio (nel senso che rischi il tuo capitale) con 2,25 di interesse..lo stesso titolo a rischio portoghese ti vale 15. Io da Monti non comprerei non dico un’auto usata ma una bici con le rotine..

  9. St. John ha detto:

    leggo ora che Monti ha ufficialmente smentito di aver fatto affermazioni sulle responsabilità esclusivamente spagnole sulla crisi in corso. Meno male c’è un limite a tutto :)
    Anche perchè gli spagnoli si erano parecchio irritati.

    http://www.reuters.com/article/2012/04/11/spain-rajoy-idUSL6E8FB3XX20120411

    Comunque, fuori dal mondo a parte dei media italiani, di quel che sta accadendo nel nostro paese ci si preoccupa davvero. Credendo talmente alle misure di austerità che si fa una lista dei monumenti messi a rischio dai tagli alla cultura

    http://www.care2.com/causes/3-cultural-treasures-threatened-by-italys-debt-slideshow.html?page=1

    un tempo per smentite diplomatiche come questa sulla spagna..e per articoli sui monumenti..si dava la colpa alla stampa internazionale connivente con la sinistra :)

  10. henry w.brubaker ha detto:

    Siamo agli elzeviri di Nebbiai.Ne prendiamo atto.Ma ora spiegheremo le ali e per Mister No Imu le cose si faranno difficili.Quanti scheletroni nell’armadio,sig Walter..

  11. Ludom ha detto:

    E certo, vale 15! Ma il Portogallo non era lo scolaro più diligente, il figlio prediletto? Il reciproco indebolimento tra banche e sistema paese è chiaramente una criticità grave però non vedo come potesse essere evitato. Altra cosa è pensare, come Draghi ha fatto finta di fare, che l’immissione di mille miliardi rispondesse alla crisi di liquidità o potesse avere altro effetto di quello che ha avuto. Altra cosa è pensare che quello che, con periodicità stringente, il mondo da anni si trova di fronte sia un problema di liquidità del sistema.
    Hai ragione, senza nessun enfasi per i “dati”, ma è vero, basta guardarli. Se in rete si cercassero meno notizie sul Trota o su Lusi, li avremmo davanti agli occhi. Eviterei comunque letture troppo strette. Quelle che proponi le condivido, se si incrociano poi i “dati” del primo e del secondo grafico che ci regali, sfido chiunque a contestarle…..se non fosse che i dati, si sa, non sono proprio “dati”.
    Ma domandiamoci piuttosto: da 5 anni a questa parte, la massa dei cds, al di là delle performance nazionali sul breve, la massa complessiva, indice evidente della fiducia dei mercati, dopo 5 anni di politiche postmonetariste è diminuita, è cresciuta o è stazionaria?
    Certo che anche solo per far emergere quel “dato” si scatenerebbe il putiferio, perché è difficilissimo rispondere in modo fondato. Di sicuro però, se abbiamo di fronte questa realtà nuova, enorme quanto difficilmente quantificabile, ragionare su un parametro (perché solo di questo si tratta) come la liquidità, con le categorie degli anni 30, è pericolosissimo. Pericolosissimo per tutti, mi verrebbe da dire per i ricchi e per i poveri, ma mi trattengo.
    Monti è questa cosa qui. Anche Draghi e, figurati, lo dico con dolore…ci fu un tempo… Napolitanto invece non è pericolosissimo. È pericoloso perché è lì, altrimenti sarebbe innocuo, come lo è stato per tutta la sua vita. Non c’è niente di male ad essere innocui ma non è un motivo per sedere, dall’età di 28 anni e per sempre, in Parlamento.
    Se continuano a governare loro, dire che la Grecia è dietro l’angolo è un gentile eufemismo. Neppure i tedeschi avranno tanto da ridere, i francesi poi…. Ma te cosa dici, quegli spiriti animali che, a dirti la verità, io vedo sempre in azione, quando arriveremo a quella situazione, sapranno prendere una direzione sensata? Un po’ pleonastico, lo so, ma non so che aggettivo usare.
    Sono dispostissimo a pensare che poi, a un certo punto, qualcosa accada. Anzi, io ne sono convinto. Vorrei solo sapere se, nel frattempo, si possa solo aspettare, solo guardare, perché teoreti per teoreti, uno ogni tanto si può guarda’ anche un filmino porno.

    PS: hb, giudice a Berlino!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: