Latorraca : l’IDV fuori dalla Maggioranza; senza cedimenti, senza ripensamenti. Del Corona :Commissione 6..inedite e curiose maggioranze di CDX + IdV.

LATORRACA 

Mi sembra ragionevole e giusto aver chiesto al Presidente Bianchi di svolgere una veloce ricognizione sulla correttezza del funzionamento delle Comissioni.
Certe intemperanze, per così dire, un certo modo becero e menefreghista di considerare le istituzioni va prima di tutto fermato legittimando le istituzioni stesse.
Per quanto riguarda la politica, quella meno nobile, ma anche questa necessaria, mi sembra che almeno su questo il mio partito si sia espresso con chiareza e forza: l’IDV fuori dalla maggioranza; senza cedimenti, senza ripensamenti.
La Direzione del mio partito ha stigmatizzato in maniera irrevocable l’abisso ormai incolmable tra i due partiti.
Chiunque può pensare quello che vuole, legittimamente: tessere tele di Penelope, accodarsi comunque alle decisioni che il PD prenderà insieme a SEL, almeno fino al bilancio e così via.
I problemi che si stanno sommando, almeno a vedere dalle ultime audizoni di Commissioni impongono senza ombra di dubbio un cambio di passo.
Mi sembra che sul piano dela sanità ciò possa avvenire e che anche talune posizioni dell’amministarzione comincino a convergere con quello che il Consiglio fa, almeno sul piano dei rapporti e anche del metodo. non mi pare poco.
Questo in barba a dimissioni di Consiglieri richieste a gran voce da una parte, e strapuntini che non si vogliono mollare come un cane gli ossi dall’altra, come direbbe l’amico Gianfranco.”

DEL CORONA

‘La linea sancita dalla Direzione del PD, sottolineata in modo originale da Yari, non ammette confusione ne interpretazioni diverse da ciò che è, e che riprende con lucidità Alessandro.
Si registrano in Commissione , specie la 6 stranissime situazioni ovvero delle inedite e curiose maggioranze di CDX + IdV.
Se questo vi pare simbolo di serietà e rispetto.
Quando prima parleremo di OLT,e ne vedremo delle belle dato che si parla di un punto serio e discriminante del Programma del Sindaco.Ma condivido Ale e pure le riflessioni di Luca.’

GLAMBERTI

“Devo dare atto ad Alessandro di aver capito prima di altri che rimanere ancorati ai bisogni veri di cittadini ed agli interventi necessari e possibili sui servizi sanitari, rappresentava una bussola sicura nel lavoro del Consiglio, piuttosto che inseguire tattiche tutte interne a vecchi schemi ormai superati.
La recente commissione con i medici di base ed i pediatri e’ stata esemplare ed utile, in una agenda prefissata e che prevede tempi e modi per una conclusione. Sarà per la comune cultura professionale, ma e’ un modo di fare politica che mi ha sempre convinto ( oltre i risultati più o meno convincenti ). Del resto Enrico Bianchi ha ruolo e prestigio ben sufficienti per riportare tutta questa fase ad una razionalità operosa, nel chiaro rispetto dei ruoli e senza perder altro tempo. Ripeto, il lavoro di Fenzi e Latorraca in Commissione sanità e’ un buon esempio. Poi ci si confronterà nel merito, ma i cittadini potrebbero capirci qualcosa di più e chi dirige i servizi potrebbe avere indicazioni precise ed ineludibili. Non sarebbe poco.”

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: