SCANDALOSO E DA NOI SEMPRE DENUNCIATO : MONTEROTONDO RICOPERTA DI VILLETTE con LA SCUSA DELL’OSPEDALE CHE CHISSA’ SE SARA’ REALIZZATO !!! SANITA’ O UNA LOBBY DEL MATTONE ? SCANDALOSO !

 

La Redazione

Confronto Per Livorno in campagna elettorale HA SEMPRE DETTO LE COSE COME STAVANO E NE ABBIAMO CONFERMA

Sull’ ODEON come l’OSPEDALE NUOVO,  che chissà se mai sarà possibile realizzare , ma che consentirà alla LOBBY DEL MATTONE di realizzare  ulteriori AFFARI ! Ma si  amministra la sanità o si preparano speculazioni edilizie?

SOTTO I LITIGI NIENTE   il Tirreno

Andrea Lazzeri

Termuta ma attesa , la fritta è fatta : l’ennesima versione dell’ennesimo piano del traffico scontenta tutti non risolve alcun problema di Via grande. Oltretutto , per quel che può interressare , regala una fuguraccia all’assesore- paladino della città pedonalizzata.Tutte le strategie sostenute per mesi da Maurizio Bettini sono state cancellate . L’idea di Via Grande regno di bici e pedoni si è rivelata un bluff. Aiuole , panchine e salotti all’aperto sono rimasti nei rendering dei desideri . In conpenso hanno cancellato i parcheggi lungo  la strada , si continua a  pensare a un Moderno trasformato in parking mentre l’Odeon resta chiuso. E la pista ciclabile ? una chimera . Eppure su questi temi erano giunti a un passo dalla crisi politica con sindaco e assessore ai ferri corti.

LA POLITICA DELLE CHIACCHERE E DEL NON FARE .’

Annunci

12 Responses to SCANDALOSO E DA NOI SEMPRE DENUNCIATO : MONTEROTONDO RICOPERTA DI VILLETTE con LA SCUSA DELL’OSPEDALE CHE CHISSA’ SE SARA’ REALIZZATO !!! SANITA’ O UNA LOBBY DEL MATTONE ? SCANDALOSO !

  1. Si stanno incartando su Via Grande, qualificazione urbana, commercio e piani di mobilità. IN attesa che rispettino l’impegno di non arrivare al voto sulla Gran Guardia senza aver incontrato in Commissione le associazioni e senza aver presentato il progetto mobilità parcheggi aggiornato, se esiste.
    Ma la cosa più clamorosa la scrive l’ottimo Zucchelli. Vecchio e nuovo stile di giornale, un bel mix. Insomma, quelli della asl, come fossero i padroni della città, immaginano affari speculativi sulle aree di Monterotondo, dopo che su questo avevamo chiesto assicurazioni fin dalla prima audizione ( a verbale ) e , sindaco e Calamai, avevano driblato la domanda. Non lo ha fatto Chetoni nell’ultima commissione, ma il prossimo consiiglio, con la mozione che ho sottoscritto insieme ad alcuni consiglieri PD sul tema, sarà difficile mettere la polvere della agognata ( dalla asl ) speculazione edilizia siotto il tappeto e non parlare dello stato dei servizi, qui ed ora.

  2. Kinto ha detto:

    Pare che stia venendo tutto a galla,
    dall insipienza gia’ acclarata
    a quei progetti che si muovono su ambigui crinali.
    Ammesso e non concesso che Livorno avra’ un Nuovo Ospedale,
    e rinnovo i complimenti a tutti coloro che si sono astenuti
    al Referendum,bravi,
    se il prezzo da pagare e’ la speculazione immobiliare siamo alla follia.
    pensano in Grande al mattone,
    e oggi i servizi sanitari come vanno?
    Quella “matita” con la quale disegnare il nuovo Prg per Ospedale,
    ed altro
    e’ quanto mai pericolosa.
    Allora e’ difficile capire se sia preferibile il metodo Bernardo Bettini,
    non facciamo niente,
    pensiamo in piccolo ed incassiamo alla grande
    la paga mensile,
    o queste proiezioni da cementopoli che preoccupano tutti
    nuovo ospedale,gran guardia ceschina etc..
    Salute

  3. Luca ha detto:

    Non si comprende come questi Assessori possano sperare di vivere 5 anni basandosi solo su chiacchiere e bluff.Bluff che non attengono alla loro sfera privata,della quale siamo tutti poco interessati,ma alla sfera della collettività,producendo danni concreti alla Città.Sfido anche i cronisti a trovare,un’altra citta’ italiana che versi in questo stato di immobilismo ed incuria amministrativa.Speriamo arrivino presto nuove elezioni,e Cosimi e tutta la cricca di inutili seguaci senza futuro politico,tornino ciascuno ai propri mestieri.E per quanto riguarda il nuovo ospedale,spero facciano molta attenzione,perche’ il terreno e’ molto delicato.Livorno aveva davvero bisogno di questa annunciata speculazione immobiliare?

  4. Delfina Ferres ha detto:

    Vorrei soltanto sottolineare un aspetto paradossale.

    In passato il soggetto pubblico acquisiva (o espropriava) parchi per salvaguardarne l’integrità e per sottrarli alle mire speculative private.

    Oggi a Livorno dobbiamo combattere contro lo sconsiderato furore dell’amministrazione comunale contro preziosi beni della comunità, ad alto valore ambientale, messi a rischio da un evidente e dissennato suo proposito affaristico.

    Sono numerose le vicende urbanistiche che presentano analogie preoccupanti, e numerosi indizi hanno ormai costruito la prova.

    E’ una situazione diventata intollerabile anche per molti settori delle forze politiche che governano la città.

    Partiti e consiglieri di maggioranza dovrebbero prendere le distanze in modo netto da questa balorda amministrazione, e se possibile dichiarare chiusa tale vicenda.

    Rischiano per davvero di trovarsi a fronteggiare una mobilitazione diffusa e la collera della città.

  5. Conte di Montecristo ha detto:

    “E’ una situazione diventata intollerabile anche per molti settori delle forze politiche che governano la città.

    Partiti e consiglieri di maggioranza dovrebbero prendere le distanze in modo netto da questa balorda amministrazione, e se possibile dichiarare chiusa tale vicenda.

    Rischiano per davvero di trovarsi a fronteggiare una mobilitazione diffusa e la collera della città.”

    BALORDI.

    TUTTI A CASA .

  6. Oggi siamo in commissione a parlare dei rifiuti tossici, anticipando la comunicazione di lunedì del sindaco . Una linea politica, con questa tempistica a rotta di collo, che consente di parlare a prescindere da quello che dirà il capo della amministrazione, un modo per tutelarlo o per metterlo in mora? Vedremo dal dibattito e soprattutto se consentiranno a Cosimi di fare la comunicazione in Consiglio come richiesto dalla conferenza dei capigruppo. Poi il merito, con una sottovalutazione incredibile del percorso istituzionale , di tale gravita’ , che non consente scorciatoie e strumentalizzazioni.

  7. GhinoDiTacco ha detto:

    INQUISITELO!!!!!!!!!
    Quello che e’ successo nel mare di Livorno, lo sappiamo solo in parte, che sia stato un’incidente o vi sia dolo non lo sappiamo ancora
    Spero che la magistratura avra’ aperto un fascicolo
    Una cosa pero’ e’ certa, il Sindaco, quale massima responsabilita della salute pubblica sul territorio, va INQUISITO, per mancato allarme
    Questa volta il non sapere, classico di un inetto soggetto che da anni funesta questa citta, e’ COLPA, COLPA GRAVE
    In galeraaaaaaaaa

  8. cesare trucchia ha detto:

    Trovo l’intervento di Delfina, perfetto, logico- un ragionamento “normale”.
    il partito del cemento: per le mie origini napoletane, ho apprezzato ieri sera un intervento di un giornalista ad una trasmissione, dove rivolgendosi ai dei politici locali, li accusava come minimo di chiudere gli occhi su affari della camorra. La sua tesi è che se vivi in un territorio, piccolo o grande, è tuo dovere verificare se e perchè alcuni soggetti, che tutta la popolazione conosce, sono sempre presenti negli affari della città. Fortunatamente nella nostra città non abbiamo problemi di criminalità organizzata, ma è opinione comune che dietro ad alcuni interessi, mattoni e grande distribuzione, ci sono sempre le solite facce; e solo per questo motivo vale la mia equazione. Forse un pò di attenzione e alcune volte un pò di distanze non guasterebbe.
    La via grande è un bluff, un falso problema, se togliamo un pò di residenti (ora anche loro delusi),non troviamo tanti concittadini pronti a dire che vivono quel problema, risposta diversa avremmo se si affrontasse il tema della riqualificazione dell’area.
    Wladimiro è sempre preciso e dettagliato,mi risparmia la fatica di scrivere, sono in perfetta sintonia; come lo sono con L’Aci(diciamo le stesse cose), lo ero anche con il Sindaco che si era espresso favorevolmente all’ampliamento del parcheggio di Benamozegh.
    Peccato che siamo in una situazione di attesa, si attende prima di collocare il parcheggio dell’odeon e dopo si apriranno le discussioni. Questa situazione, se confermata in maniera ufficiale, dimostra come dell’affare odeon ne ha tratto vantaggio solo un soggetto, determinando anche limitazioni successive.

  9. St. John ha detto:

    >di tale gravita’

    qui ci sono due ordini di problemi. Uno legato al rischio di catastrofe ambientale. E facciamo tutti gli scongiuri perchè già questo territorio è già messo male di suo che non ha certo bisogno di un calvario. E ci vuole massima attenzione perchè gli sciacalli nel mondo delle bonifiche ambientali abbondano. Non possiamo pagare due catastrofi: l’eventuale emergenza e la successiva “bonifica”.
    L’altro è legato alle procedure istituzionali che si sono attivate a partire da quando la Grimaldi ha dato l’allarme.
    Lamberti hai sufficiente esperienza istituzionale, e del contesto di relazioni tra i soggetti in campo, per capire in modo clinico se c’è stato casino, se ci sono state sottovalutazioni e persino omissioni.
    Io dico solo che casino è stato fatto e, valutazione del tutto personale, anche casino di un certo rilievo. Se questa storia continua, personalmente spero di no perchè i cambiamenti è meglio giocarli su vicende politicametne più ricche, si candida ad essere il banco di prova. Dove si capisce chi vuol tenere in piedi un morto vivente, e una giunta di suoi pari, e chi no. Dopo il disastro sociale che hanno combinato dal 2004 vederli ancora a giro, se emerge casino sulla Grimaldi, sarebbe il massimo :)

    certo.. massimo garantismo ma anche ma anche non farsi prendere per l’ennesima volta in giro da chi, su questa storia, ha già disseminato qualche dichiarazione minimo superficiale.Spero solo che non sia come in Amityville, la cittadina de “lo squalo” dove il sindaco ha paura di dare l’allarme perchè è prossima la stagione balneare. Da noi la differenza la farebbe solo i bagni aperti d’inverno.

    sono considerazioni che gradiscono smentite molto più di una conferma. Non ci si guadagna ad avere ragione su temi del genere.

  10. St. John mette in fila le cose in modo esemplare. Per questo non sono caduto nel tentativo si risolvere tutto in una commissioncella un po’ furbetta , convocata a tambur battente, senza Cosimi.
    Ne parleremo lunedì ed ascolteremo la ricostruzione del sindaco, in prima persona, sulla base della quale trarremo le conseguenti valutazioni.
    Ci sono i profili che St. john indica e senza considerare che il sindaco e’ l’autorità sanitaria locale, con tutto quello che comporta quel ruolo. Ineludibile e non a giorni alterni.

  11. henry brubaker 2012 ha detto:

    Roy Scheider Cosimi ha un sacco di gatte da pelare:

    I bagni d’Inverno di Nebbiai (con immersioni a rischio e pericolo degli incauti bagnanti)

    Il già citato Tan con tutto lo struscio di Ammiragli e ufficialetti d’occasione

    L’onirica dimensione di quei Peter Pan di 60 anni che si ritrovano al Gabbiano anche con la neve e che sono a torto o a ragione suoi fedelissimi .Nonostante l’odore di solvente percepito subito smentito dagli “esperti” del centro di Biologia Marina.

    I forti interessi di Grimaldi su Livorno (non solo come utenza portuale ,ma anche come intervento finanziario in una nota Agenzia Marittima locale)

    La messa in esercizio del Gassificatore marino nel terzo trimestre del 2012.

    In queste condizioni cosa volete che faccia la Massima Autorità Sanitaria del territorio se non minimizzare distinguere,ridimensionare,rassicurare?

    ps:colgo l’occasione per accogliere con sgomento la notizia della conferma della Calamai per un altro triennio.

  12. St.John ha detto:

    Forza boys,

    Non deprimetevi. In questo link ci sono documenti sufficienti per affondare Cosimi

    http://www.senzasoste.it/locale/fusti-tossici-cosimi-sapeva-ecco-i-documenti-che-lo-provano-ora-si-dimetta

    Qui c’e’ roba che lo inchioda. Ora si vede chi ciurla nel manico e chi vuol abbattere il regime. Noi per la prima volta ne abbiamo chiesto le dimissioni. Fate circolare e fioriranno le rose. Ora basta davvero con questo regno di zombie. Chi ama Livorno segua la propria coscienza. Noi non molleremo.

    Sono al ristorante. Un prosit

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: