‘ Cosa, come e quando?..Tenendo conto che comunque nel 2014 si chiude il capitolo, quella e’ una scadenza che non si può far finta che non esista.’

 

 

GLamberti       COMMISSIONE LIVE

Oggi discutiamo di parcheggi e mobilita’ in commissione, in rapporto alla variante Gran Guardia.

Un mare di discorsi, buoni propositi come sempre, senza scadenze, di progetti in corso di definizione, in ottemperanza agli impegni assunti nell’odg votato in consiglio.
Parcheggi, viabilità  e quanto altro era stato   detto che si rebbe fatto e non si e’ fatto.
Oggi si dice che si sta redigendo un nuovo progetto sulla viabilità di comparto e quanto altro. Solo che questo fantomatico progetto rimane chissà dove in un cassetto, mentre dovremmo votare la gran guardia prima possibile.
Ma chi avrebbe impedito ed impedisce alla giunta di fare quello che deve, entro tempi precisi e rispettando gli impegni?  

Cosa, come e quando?

 Tenendo conto che comunque nel 2014 si chiude il capitolo, quella e’ una scadenza che non si può far finta che non esista.

Annunci

28 Responses to ‘ Cosa, come e quando?..Tenendo conto che comunque nel 2014 si chiude il capitolo, quella e’ una scadenza che non si può far finta che non esista.’

  1. Kinto ha detto:

    Ed in tutto questo bailame
    di “miseria” amministrativa anno dopo anno,
    il problema grosso
    e’ il gettone di 30 euro ai capigruppo?
    Non esiste ad oggi un singolo elemento di serietà.
    andassero a chiedere forzosamente i super premi per decine e decine di migliaia di euro ai tecnici comunali che ad oggi producono danni nemmeno guidassero i battibatti in piazza della Repubblica.
    Immagino che gli stessi capigruppo siano,o provino comunque a dare un crono calendario di lavori,
    ad arginare e sveglliare il niente che avvolge anche questa seconda legislatura
    piatta
    e forse ancora piu’ ridicola della precedente.
    Una perenne banalizzazione delle istituzioni continuate discussioni sul sesso degli angeli e
    con la certezza che si voglia andare avanti in questa sciatta maniera fino al 2014.
    la domanda e’ oramai quasi violenta ,Livorno ce la puo’ fare a sostenere ancora tutto questo,e tutti questi indecenti personaggi?
    a proposito ma l’Odeon,
    passate le feste come procede il tutto?
    Si e’ rientrati della somma spesa?
    c’e’ la fila di livornesi a comprare i box?
    sottolineando che in poche settimane si apriranno procedimenti giudiziari contro Spil circa la legittimita’ dei lavori gia’ conclusi.
    Saluti

  2. La commissione si e’ conclusa con un ennesimo stand by, in attesa che ci presentino il cronoprogramma ed il nuovo progetto relativo alla viabilità in centro. Dell’Odeon si sa poco o niente, anzi niente e via rimandando.
    Ma almeno abbiamo rimesso in fila le scadenze non rispettate e gli impegni assunti e non rispettati.
    Toni molto cauti nella maggioranza, si vede che stanno cambiando molte cose. Almeno si teme che questo avvenga

  3. GhinoDiTacco ha detto:

    INTERNATELO
    Stamani sono per caso passato dal c/c mentre si svolgeva una commissione
    L’assessore Bettini, stava parlando di Spil e di cio’ che non riesce a sapere e capire in merito all’Odeon “io piu’ che telefonare a Vitti, che non mi caca, perche’ lui risponde solo al Sindaco….”
    A parte che piu che un’assessore mi sembrava un consigliere di opposizioni, ma se Vitti rsponde solo al Sindaco, sto cazzo di sindaco che sta’ distruggendo questa citta’ a chi cacchio deve rispondere?????
    Cari consiglieri se aspettate la fine del mandato vi troverete tutti sommersi dalle macerie

  4. omar ha detto:

    parole,parole,parole.
    Se messe in fila arriviamo alla luna.
    Fiumi di parole, che non esiste diga in grado di contenerle, che sfociano in un mare di parole..
    bla, bla,bla….
    E in questo mare di parole livorno e i livornesi affondano…l’industria muore, il turismo muore, il commercio muore, il porto muore.
    I fatti quando?
    i morti non parlano, ssssssss silenzio, che pace, niente più parole !

  5. Ciano ha detto:

    “Toni calmi in maggioranza”, toni di esasperazione tra i cittadini..i livornesi che attendono di sapere se i veleni in mare saranno portati via un giorno, i livornesi che vorrebbero più sforzi sull’emergenza abitativa e il lavoro, i livornesi(residenti e commercianti ILLUMINATI in testa) che vorrebbero meno degrado, più vivibilità, più servizi per il centro. A proposito, la scorsa settimana all’ex multisala medusa c’erano migliaia di persone per il primo e secondo spettacolo, mi sono domandato, ma quante e quali ricadute positive avrebbe avuto sul centro e sul commercio, una multisala pensata in città. Dove?aree ce ne potevano essere, bastava un pò di lungimiranza e fantasia..
    per i commercianti che scrivono oggi, se l’alternative alle scellerate proposte dell’amministrazione, deve essere la riproposizione dello status quo o la macchina sotto il negozio, stiamo freschi!

  6. Quello che manca e’ qualche minimo progetto operativo e cronopramma con cui misurarsi, difficile confrontarsi senza avere atti ai quali fare riferimento. A qualche amico di via grande e del mercato, che mi ha telefonato chiedendo cosa era successo oggi, non ho saputo rispondere. In sostanza non e’ successo niente, se non darsi appuntamento alla prossima occasione. Ho chiesto che almeno facciano la commissione aperta alle associazioni, come eravamo rimasti. Magari quello.

  7. Conte di Montecristo ha detto:

    Imbarazzante ieri sera il ritardo del sindaco all’ Hotel Palazzo per l’evento de IL TIRRENO… a prescindere una mancanza di rispetto mai vista .

    In compenso c’era il mondo .. compreso Enrico Rossi ..

    Ghino di Tacco , Bettini confessa una situazione che dovrebbe diventare UNO SCANDALO CITTADINO ed invece passa addirittura sotto silenzio stampa .

    In una città normale assessore e Vitti sarebbero stati pubblicamente cacciati a pedate negli stinchi e messi nella stanzina dei PEGGIORI della città .

    Ripeto , HANNO DISTRUTTO tutto quello che c’era da distruggere .

    Lo spappolamento etico dei Circoli Pd ex DS di Salviano , Shangai e Corea sono una goduria infinita .
    Questo zoccolo duro di potere Pd ha rovinato Livorno . E si meritano lo stile di vita che hanno votato .

    Che quella Livorno che non va a votare si svegli e non lasci in mano a questi gruppi di lobby popolare il futuro della città.

    Svegliatevi , altri 10 anni così e si muore tutti .

  8. andrea romano ha detto:

    Per Ciano: oggi non scrivono i commercianti, scrive il PDL con un suo consigliere circoscrizionale. Come se io mi firmassi “presidente del comitato contro il parcheggio all’Ippodromo”…ci credereste che si tratta di posizioni estranee alla lotta politica? Niente di male, ma un comitato presieduto da un politico PDL, perchè mai dovrebbe influenzare un’amministrazione PD-IDV-SEL.

    Per il resto: fa bene l’opposizione a pressare per avere documenti e – meglio ancora – soluzioni concrete. Per quanto mi riguarda, il fatto che stamani Bettini abbia illustrato alla commissione un accordo raggiunto nella maggioranza, che invece si spaccò durante la commissione precedente, mi pare un grosso passo avanti, solo per la maggioranza per chi non crede nel progetto, anche e soprattutto per la Città per chi invece della maggioranza fa parte.

    Il cronoprogramma è già stato scritto, presentato e discusso a fine ottobre.
    Basta andare su google, viene fuori questo link:
    http://www.quilivorno.it/cronaca-b/153-livorno/5198-come-cambia-via-grande-scarica-e-guarda-le-carte-del-progetto-di-la-tua.html ….poi si clicca per scaricare il file PDF.

    Visto che adesso non si fanno più le rotatorie e il parcheggio in via Terreni…vorrà semplicemente dire che magari si può fare tutto un po’ più alla svelta.

  9. Conte di Montecristo ha detto:

    e dimenticavo … oggi LA LEGA DEI VALORI continuava ad avere UN SUO POLITICO COL DOPPIO INCARICO .

    Vicesindaco e Consigliere provinciale .

    Risultati 0.
    Cagati dal sindaco (vedi Salonia 0).

    INDENNITA’ … 2 ?

    Coerenza 0 , INDENNITA’ 2 ?

  10. andrea romano ha detto:

    …e facevi bene a dimenticartelo, perché da quando è vicesindaco Luca Bogi non ha più partecipato alle sedute in provincia in qualità di consigliere, senza quindi riscuotere il gettone di presenza (indennità non sono previste).

    Quindi per il Conte totalizzati:

    risultati: 0

    sciocchezze: 10

    fango sugli avversari: 10

    volgarità: 10

    p.s. cosa ci interessa di Salonia? Boh…

  11. una amministrazione si esprime per decisioni del sindaco, decisioni e delibere della giunta, delibere di consiglio comunale.
    Insomma per atti, come spesso ricorda lo stesso Cosimi, oppure come ricorda Di Pietro, carta canta.
    L’odg approvato dal consiglio a connesso alla vicenda della gran guardia che ho contribuito a scrivere con Gulì ed ho sottoscritto con Gulì e Romano, parla di atti e progetti , con scadenze, tutte saltate ed indimenticabili. Altrimenti invece che ad una attività amministrativa si assiste ad un dibattito a porta a porta

  12. Kinto ha detto:

    Il problema tra i molti
    e’ che a parole o a schermaglie sterili
    abbiamo oggi degli spadaccini formidabili,
    roba da qualificazioni olimpioniche,
    e’ che latitano come i capoclan mafiosi
    i fatti reali e di ciccia
    che comprovino lo spessore di questo o quello.
    e’ al solito ragionare dei nulla sul nulla.
    Tanti fantocci,con cariche che ad oggi sono nei fatti solo simboliche.
    Questo Bogi ad esempio,ma qualcuno sa se ha mai preso parola in consiglio?
    qualcuno sa se ha mai indirizzato effettivamente anche una singola azione politica della maggioranza,
    personalmente non ho idea neanche di che faccia abbia.
    Comunque si risparmierebbe e si accrescerebbe
    anche l estetica di fine legislatura
    se al posto di alcuni figuranti
    andassimo a prendere dei manichini da Cuccuini o l OVS.
    Quello che dice Lamberti poi e’ talmente vero ed inequivocabile
    che vengono i brividi
    Saluti

  13. cesare trucchia ha detto:

    Per il Sig.re Romano.
    non voglio farLe un appunto, ma solo una precisazione,la persona che ha scritto la lettera, oltre ad essere una consigliere è anche una responsabile di un negozio di V. Grande, la parte predominante non è il ruolo politico, ma di donna e madre che teme delle scelte che potrebbero compromettere il suo reddito.
    Forse da un’angolazione diversa il ragionamento della Sig.ra Nucci può sembrare eccessivo e sbagliato, ma le vorrei ricordare che sabato scorso sul Tirreno c’era una pagina intera a firma ACI, che sicuramente è stato molto più critico e che concludeva, descrivendo i rischi di un piano del traffico(?) avventato dicendo:
    Forse è questa la convinzione della Sig.ra Nucci, una scelta sbagliata con conseguenze gravi; ed è anche la mia, anche se di certo non sono di destra.
    della fase di concertazione promessa con i vari soggetti, quella a cui fa riferimento Gianfranco, non si è avuto nessuna notizia.
    il cronoprogramma c’è e lo sappiamo, i tempi sono scaduti, ma non c’è nessuna traccia.
    se l’affare della Gran Guardia dovesse saltare, non date la colpa a noi che chiedevamo un piano di recupero promesso da tempo.
    Al solito è una politica orfana di risultati, tranne se non si vuol far passare il principio: scontenti tutti.

  14. GHINODITACCO ha detto:

    x Romano (che sia un retroterra nostalgico il nome….?)
    Caro Romano, visto che non ti caga nessuno, non penserai mica di venire a dare i voti su questo blog
    Te lo ripeto mollaci…
    Se secondo te questa amministrazione formata da PD-IDV-SEL.sta facendo bene, allora vai pure a letto contento che poi ti porto il ciuccio
    Ma per favore mollaci con le lezioncine, chi non ha avuto santi in paradiso come te, sta disperatamente cercando lavoro e chi lo ha perso è disperato, ma di questo a te non importa gran che, pensa a reggere il sacco a questa banda di inetti ed incapaci
    PS. senza rancore e senza volgarità………

  15. cesare trucchia ha detto:

    Per il Sig. Ciano.
    non ho mai scritto che vorrei l’auto davanti al negozio, sono un commerciante. ma trova eccessivo se chiedo una visione più ampia per la mobilità? Lei ha mai avuto notizia di un vero piano dettato da modi, tempi e costi?
    Rinuncerei volentieri ad una fila di posti d’auto davanti al mercato, se fosse servita da autobus di linea. Vuole la risposta: non ci sono i soldi e siamo costretti alla riduzione delle corse attuali.
    Le dico questo per invitarLa a non cadere nel tranello di alcuni esponenti, che non avendo argomentazioni e forse competenze preferiscono scaricare su altri la loro incapacità.
    oggi ho incontrato un ingegnere, il quale mi diceva che c’è un progetto di ampliamento del parcheggio della piazza benamozegh, che sicuramente aiuterebbe la causa, ma è tutto rallentato da tempo, perchè non riescono a vendere i posti auto all’odeon.
    E’ ovvio che non li vendono, chiedono una cifra spropositata, mentre il nuovo progetto è tutto a carico dei privati, compresa la comunità ebraica.

  16. Doppio incarico, Romano, doppio incarico….

  17. cesare trucchia ha detto:

    nel post precedenteho involontariamente cancellato una frase determinante per il ragionamento
    Per il Sig.re Romano.
    non voglio farLe un appunto, ma solo una precisazione,la persona che ha scritto la lettera, oltre ad essere una consigliere è anche una responsabile di un negozio di V. Grande, la parte predominante non è il ruolo politico, ma di donna e madre che teme delle scelte che potrebbero compromettere il suo reddito.
    Forse da un’angolazione diversa il ragionamento della Sig.ra Nucci può sembrare eccessivo e sbagliato, ma le vorrei ricordare che sabato scorso sul Tirreno c’era una pagina intera a firma ACI, che sicuramente è stato molto più critico e che concludeva, descrivendo i rischi di un piano del traffico(?) avventato dicendo:

    Forse è questa la convinzione della Sig.ra Nucci, una scelta sbagliata con conseguenze gravi; ed è anche la mia, anche se di certo non sono di destra.
    della fase di concertazione promessa con i vari soggetti, quella a cui fa riferimento Gianfranco, non si è avuto nessuna notizia.
    il cronoprogramma c’è e lo sappiamo, i tempi sono scaduti, ma non c’è nessuna traccia.
    se l’affare della Gran Guardia dovesse saltare, non date la colpa a noi che chiedevamo un piano di recupero promesso da tempo.
    Al solito è una politica orfana di risultati, tranne se non si vuol far passare il principio: scontenti tutti.
    Altrimenti una politica differente potrebbe spingere altrettando velocemente il centro di Livorno verso il “punto di non ritorno

  18. Caro Cesare, la coerenza e’ merce rara e si riconosce facilmente. Poi va in scena il teatrino. Anche quello si riconosce facilmente. E qualche volta e’ anche pesante assai.

  19. Mauro ha detto:

    Abbiamo un vicesindaco consigliere in provincia che appartiene all’Italia dei Valori, che ha raccolto le firme per abolire le province. Mi sento tradito visto che ho firmato per la domanda referendaria, mi sento tradito visto che avete sempre parlato di abolire i doppi incarichi.
    Caro Romano lei ed il suo partito state tradendo con i fatti le parole che dite.
    Aspetto ancora di vedere cosa farete agli abusivi del Limoncino, io se ho una finestra più grande di quello dichiarato dal costruttore la multa la devo pagare (sottolineo giustamente), inoltre devo assolvere tutte le pratiche di sanatoria del difetto (risottolineo, è giusto così, non mi lamento di questo e sano la mia posizione anche se la colpa è del costruttore), ma loro non sono differenti da me, i loro abusi vanno demoliti.
    Inoltre sono contento che non corrispondano più il gettone per le riunioni informali dei capigruppo, la politica deve rinunciare ai propri privilegi non si può chiedere sempre ai soliti.
    Infine un bravo a Lamberti, lei all’inizio non mi piaceva affatto ma sono pentito di aver votato italia dei valori e a questo punto era meglio se il voto lo davo a lei

  20. Andrea Romano ha detto:

    Ragazzi, ma chi vogliamo prendere in giro? Il problema di Livorno sarebbe il doppio incarico di Bogi? A giorni risolveremo il problema, dopodiché a cosa ci attaccheremo?
    Non capisco n’è le accuse su Limoncino n’è quelle sui gettoni: e’ roba vecchia come il cucco, rivolgetevi a chi ha creato o tollerato il problema nei decenni precedenti, noi proviamo a risolverlo

  21. Andrea Romano ha detto:

    Scusate gli errori, scrivo dal telefonino :-)

    E per favore moderiamo i commenti, altrimenti invece di fare un dibattito rimanete soli a suonarvela, tutti d’accordo (che noia)

    Mi affido al buon senso di Lamberti

    Grazie

  22. Mauro ha detto:

    Signor Romano i suoi argomenti sono deboli, i fatti sono in netta contraddizione con le azioni del suo partito. Il problema sono i doppi incarichi, il fatto che la legge venga usata con tripli pesi e misure, veda gli abusi edilizi a cui mi sono riferito.
    A parole siete sempre stati contro questo mal costume della politica ed io vi ho pure votato ma Bogi Vicesindaco e consigliere provinciale, dopo che avete raccolto le firme per abolire le province, è quantomeno incomprensibile. Capisco che lei sia in difficoltà e sia privo di argomenti di fronte alle critiche ricevute abbondanti da tutti noi, ma è normale di fronte a tale evidenza; poi mi perdoni ma io non ho offeso nessuno e sono libero di esprimere la mia opinione senza censure.

    Caro Lamberti, le devo fare i miei complimenti, uno per l’acume politico, due per la coerenza. Come dicono molti lei sarà pure una volpe della politica, ma le confesso che nel tempo il suo stile mi ha conquistato, prima invece mi era pure antipatico. A lei rivolgo un invito, per favore intervenga sugli abusi del Limoncino e faccia sì che la legge per una volta sia uguale per tutti. Vede di fronte al totale immobilismo di questa maggioranza rimpiango il tempo in cui lei era sindaco e le decisioni venivano prese, naturale che ci sia stato qualche errore.

    Sappia che oggi, quando passeggio con i miei nipoti sulla terrazza Mascagni da lei riportata al suo antico splendore, la vorrei avere ancora come sindaco e non sono il solo.

  23. andrea romano ha detto:

    Signor Mauro, non mi rivolgevo certo a lei per quanto riguarda la necessaria moderazione.
    Non si spertichi troppo, però, con lodi o critiche, altrimenti i suoi interventi rischiano di diventare volantini elettorali…oggettivamente troppo prematuri. Mi scusi se mi permetto di farglielo notare.
    Non mi trovo in alcuna difficoltà, anzi sono contento che si arrivi ad accusare IDV per la questione di Bogi o addirittura per gli abusi al Limoncino (vecchi di trent’anni). Vuol dire che non c’è niente di meglio da contestare.
    Siamo stati i primi, come IDV, a chiedere l’abbattimento degli abusi, non solo a Limoncino ma ovunque, non solo quelli piccoli ma anche i macroscopici.
    Questo senza cambiare di una virgola il nostro giudizio sulla discarica, che abbiamo contribuito a stoppare grazie al lavoro della commissione ambiente in Provincia, presieduta da Bogi, le cui carte sono poi finite perfino in Procura, ma soprattutto sui tavoli delle amministrazioni.
    Gli altri che hanno fatto o detto, su abusi e discarica? Non ricordo, mi rinfresca lei la memoria?
    Grazie per la cortesia di accettare un dibattito con me, senza trascendere come a volte fanno altri, compreso il sottoscritto (ci mancherebbe).

  24. Mauro ha detto:

    Innanzitutto la ringrazio di quanto ha detto, ma personalmente trovo molto imbarazzante il doppio incarico di Bogi. Ammetta che essere Vicesindaco e consigliere in provincia dopo aver raccolto le firme per abolire le province è un’enorme contraddizione. Le ricordo che avete sempre dihiarato di essere contro i doppi incarichi.

    Mi ha destabilizzato la parola ‘accanimento terapeutico’ nei confronti dell’apertura di verifica sugli abusi del Limoncino pronunciate se non erro proprio da Bogi in qualità di Vicesindaco e relativo assessore. Per un uomo di istituzioni tale affermazione è sconcertante.

    La discarica di Limoncino è un fallimento dell’amministrazione sig. Romano, iniziato e finito sotto l’era Cosimi, di fronte ad una maggioranza litigiosa ed incapace di dare risposte, e per quanto lei voglia smarcarsi da tutto questo ne è pienamente coinvolto. Mi corregga se sbaglio ma la cosa è nata con Marta Gazzarri consigliere e successivamente assessore all’Ambiente, giusto!? Mi sembra che sia in forza all’Italia Dei Valori o sbaglio? Mi sembra che a livello regionale Italia dei Valori sia d’accordo con queste linee, o sbaglio? Marta Gazzarri, vostro consigliere regionale, mi sembra molto allineata con Rossi e Cosimi o sbaglio!? Guardi non è oggetto del mio discutere la sua posizione personale ma la sintesi di tutte le posizioni e soprattutto la loro contraddittorietà. Nessuno sa qual’è il vostro vero intendere.

    Vede Lamberti avrebbe riportato al loro antico splendore anche le terme del Corallo, altro che discarica, lui ha saputo valorizzare la città. Alle ultime elezioni vi ho dato il mio voto, ma adesso mi permetta lo darò a chi ha saputo fare dei progetti per la città e soprattutto li ha realizzati. La differenza tra le due amministrazioni è schiacciante ed a favore di Gianfranco.

  25. andrea romano ha detto:

    Alcune cose che lei dice sono legittimi punti di vista, che rispetto anche se li ritengo sbagliati.

    Altre sono macroscopiche inesattezze: quando è cominciata la storia della discarica di Limoncino l’IDV non era neanche nata, siamo stati fra i pochi ad impegnarci per fermarla e nessuno lo può negare.

    Bogi è una persona seria e preparata, meglio non distorcere sue presunte dichiarazioni. Vedrà che si sbaglia sia sull’episodio di doppio incarico (inteso come malcostume per accaparrarsi doppie indennità o simili) sia sulla volontà di difendere qualsivoglia abuso.

    Per il resto la pensi come vuole, ne ha il diritto sacrosanto: ma aspetti magari a tirare le conclusioni, alle elezioni manca sempre un po’ :-)

  26. Mauro ha detto:

    Mi dispiace ma l’iter è iniziato quando Marta Gazzarri era consigliere in comune, aggiungo pure capogruppo, e si è perfezionato con lei assessore all’ambiente, vada pure a guardare le date presenti in quel procedimento amministrativo e veda se ho torto.

    C’è una sensibilità del vostro elettorato, di cui facevo parte, che è stata calpestata dal fatto di vedere le persone che dicevano di combattere i doppi incarichi averne a loro volta con grande disinvoltura.

    Senta Andrea, lei deve fare quello di cui è convinto ci mancherebbe, francamente dopo aver firmato per l’abolizione delle province vedere che ci sia un doppio incarico proprio attinente la provincia, che dicevate di voler abolire, mi fa proprio male. Mi rendo conto di aver gettato al vento il mio voto, soprattutto in virtù dell’aver firmato con voi per quel referendum. Guardi una vera frustrazione.

    Per quanto riguarda Bogi, non sono le parole, ma i fatti che contano, deve dimettersi da consigliere in provincia e far demolire le case abusive situate nella zona del Limoncino. Quelli dovevano essere annessi agricoli non villette.

    Vede la vicenda della discarica ivi collocata è una sconfitta dell’amministrazione attuale, dove la magistratura si è sostituita ad una politica litigiosa. Quando si allungano strane ombre su un procedimento amministrativo forse viziato … non vince nessuno, siamo tutti sconfitti soprattutto chi è nelle istituzioni, il senso di sfiducia nella classe politica cresce a dismisura. Aspetto di vedere i risultati delle indagini per poter dire altro, ma è amarezza che si aggiunge ad amarezza, delusione alla delusione.

  27. Andrea Romano ha detto:

    Purtroppo una balla raccontata cento volte diventa verità. Anche i muri hanno capito che non c’e’ nessun atto sulla discarica votato da consiglieri e assessori IDV e che siamo quelli che hanno lavorato con profitto per bloccarla. Ma dove vive? Voglio i numeri e le date delle delibere, non discorsi.
    Povero Bogi, quando avrà ufficializzato le dimissioni (da quando e’ vicesindaco ha già sospeso la sua attività in provincia) voglio vedere come giustificherà tutta la sua amarezza :-)

  28. Mauro ha detto:

    Da cittadino sono stato contattato da IDV e mi avete convinto a votarvi sulla base di trasparenza, legalità, no ai privilegi della politica, no ai doppi incarichi e abolizione delle province. Ho firmato per i vostri quesiti referendari e su questa base vi ho votato.

    Il doppio incarico di Bogi stride non solo per il fatto che sia doppio, riguarda anche la provincia, che avete detto di voler abolire. Magari su questo blog potrebbe spiegarmi i motivi della sua permanenza a consigliere provinciale, visto che è intervenuta anche Marta Gazzarri contro questo argomento, se non sbaglio fa parte del vostro partito.

    Del procedimento di autorizzazione della discarica ho detto che le date di inizio e conclusione del procedimento di autorizzazione sono maturate rispettivamente nel periodo in cui Marta Gazzarri era consigliere-capogruppo in comune, poi vicesindaco e assessore all’ambiente. A tal proposito le metto il link della Provincia di Livorno dove si precisa il percorso dell’iter del procedimento di autorizzazione della discarica date comprese: http://www.provincia.livorno.it/new/modules.php?name=News&file=print&sid=2428 . Altro non ho affermato.

    L’Italia dei Valori non ha vinto una battaglia politica sulla questione della discarica, è stata la magistratura che ha aperto una indagine, c’è una certa differenza.

    Comunque voglio cogliere una speranza nelle sue affermazioni, il partito della legalità farà rispettare la legge agli abusivi del Limoncino visto che Bogi ne ha la delega ed il vicesindaco domani si dimetterà da consigliere provinciale!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: