“Ora il suo incarico dà una lettura politica a quanto è avvenuto, vista dalla parte di Yari e del partito.”

 

A chi si interroga , come fa Ciano, sulla inconsistenza della nostra classe dirigente, non si può che dare ragione.

Su questo fronte, si avvertono segnali che, però, si sbaglierebbe a non valutare, almeno per la valenza cittadina, ma che non sono avulsi da un contesto nazionale in movimento.

Parlo del riassetto del PD, con esclusioni evidenti , ma anche con valorizzazioni importanti, come ad esempio quella di Claudio Ritorni.
Non bisogna essere analisti sofisticati per cogliere il senso.

Tra l’altro si tratta di un amministratore, assessore di Cosimi fino ad un certo punto, che ha cessato bruscamente la sua attività per motivi ancora non chiari.

O meglio, sulla base di molte mezze parole distribuite in modo sibillino.

Ora il suo incarico dà una lettura politica a quanto è avvenuto, vista dalla parte di Yari e del partito.


Per quel che può interessare ai non addetti, ma Ritorni si occupava di partecipate, ora trattenute direttamente dal sindaco.
E stiamo parlando di Spil, AAMPS, ippodromo e via dicendo.

Un terreno delicatissimo, sia per le sciocchezze gestionali di qualcuno, sia per le prospettive critiche, sia perchè è un fronte importante sul quale misurare la linea politica nel rapporto tra pubblico e privato sul nostro territorio.

Insomma un fronte assai caldo. Il segnale mi sembra chiaro.”

Annunci

9 Responses to “Ora il suo incarico dà una lettura politica a quanto è avvenuto, vista dalla parte di Yari e del partito.”

  1. Kinto ha detto:

    Le letture politiche le lascio al dott.Lamberti
    che ha molta piu’ esperienza e chiavi di lettura,
    e le leggo cn interesse ;
    onestamente invece leggendo sul tirreno che la gratuita’ dell Odeon
    ha colto di sorpresa l Assessore al traffico
    mi sembra ancora una volta pura follia e cialtroneria allo stato puro.
    ma come si fa?
    ci fossero molte altre cose di cui occuparsi andrebbe anche bene,
    ma che l affaire Odeon visto lo scandalo
    la delicatezza
    non sia in cima ai pensieri dell amministratore adibito al ramo la dice lunga.
    come lunga sembra essere
    l allure da imperatore di trastevere di Vitti,
    che da semplice presidente di Spil e’ divenuto l uomo ovunque,
    decide sulle entrate comunali,
    intervenne anche per l affare indiano di Rossignolo
    e fa pure da banchiere garante visto che ha niente popo’ di meno che le chiavi della Paduletta…
    a me da profano pare che qualcosa non quadri proprio.
    fermo restando che qualcuno quella testa invece di metterla sotto la sabbia
    dovrebbe metterla e di volata nel water.
    Saluti

  2. Luca ha detto:

    Ad onor del vero l’ex Ass.Ritorni è stato l’unico di un intera giunta “congelata” a mezzo stampa, ad avere la dignità di uomo con la testa alta,di rassegnare le proprie dimissione quando delle cose,ancora da capire,non gli sono tornate.di contro abbiamo avuto ad esempio persone tipo l’Ass.Bernardo che ridimensionata clamorosamente nelle deleghe,e con molti altri mugugni sentiti da molti,è restata li’ a prendere la paga,ma anche il “zitto e a cuccia”.La scelta del Pd di conferire a Ritorni una supervisione sulle partecipate,mi sembra una scelta logica,e chiara negli aspetti tra partito e Cosimi il romano.

  3. non mi metto a dare giudizi. e rispetto le scelte di tutti, che non saranno state indolori. certamente Claudio Ritorni ( delega alle partecipate ) ha assunto posizioni che hanno trovato nel suo partito una valutazione positiva, questo è evidente. un dato oggettivo. cosa poi voglia significare riguarda il pd, negli aspetti politici interni, ci interessa tutti nel rapporto con le partecipate. Certo che incominciano ad esserci situazioni piuttosto paradossali, come le dichiarazioni di Bettini, che certo non è uno sprovveduto ed ha lasciato tutti a bocca aperta. Ma anche lì siamo nel campo dei rapporti con spil, un punto assai delicato

  4. cesare trucchia ha detto:

    La lettura politica di quello che accade in altri partiti è giusta che la facciano al loro interno, ma la promozione dell’ex assessore, perché di questo si tratta, è un segnale del partito chiaramente indirizzato al Sindaco. Sarà un caso ma l’ex si occupava anche di Spil e di ippodromo, sicuramente due partecipate che in questo momento non brillano per i risultati, ad onor del vero nemmeno prima.
    Quando in uno degli ultimi consigli c. ed ancora non si sapeva che l’odeon non aveva acquirenti e quindi apriva a gratis, ho sentito Lamberti concludere il suo intervento, senza mezze parole, chiedendo di risparmiare sullo stipendio del dirigente- non ci furono commenti sulla proposta e allora perché non proviamo a risparmiare sul serio con qualche funzionario e assessore inutile?
    Naturalmente, la mia è una battuta, ma ho l’impressione che un certo tipo di campagna iniziata, fuori dal partito nel 2009 e continuata dopo all’interno non paga.
    Finisco con una banalità, per alcuni promossi felici e contenti, ci sarà qualcuno triste e preoccupato per il dopo

  5. Conte di Montecristo ha detto:

    Henry B , qui ormai siamo allo sfascio .

    Il PD non è ancora pronto a staccare la spina al PEGGIORE ma la corrente stanno iniziando a diminuirgliela .

    con estrema goduria vedo che la BANDA SALVIANO PD (Bufalini -Tramonti-DiRocca ) è stata estromessa dalla Segreteria di Lippi.

    Questi qui non sono ‘segnali’ , sono alabarde spaziali !

    Ps Spinelli , mitico , in una intervista di Granducato TV ha detto che non se lo sogna nemmeno di lasciare il Livorno Calcio al sindaco … Ma che lo darebbe gratis .

    un mito , a tutti , anche gratis , ma non al sindaco .

    grazie SCIÙ !

  6. St. John ha detto:

    >con estrema goduria vedo che la BANDA SALVIANO PD (Bufalini -Tramonti-DiRocca ) è stata estromessa dalla Segreteria di Lippi

    ho dato una sguardata al Tirreno, non è che la banda di Salviano sia stata sostituita dal da una squadra di Platoni :)
    D’altronde è tutta roba che non ha nulla a che fare con la politica quindi ci si può tranquillamente sorridere sopra.
    Vuoi la controprova? Prendi la squadra di Platoni ripresa nella foto del Tirreno: mettila davanti al rapporto Irpet, pur pettinatissimo (Casini Benvenuti sta perdendo qualche colpo o di Livorno gliene frega il giusto), sullo stato economico del Sel livornese. Falli discutere. Fino a che non arrivano ad una soluzione dell’arcano dell’economia livornese che non sia reale (bada bene) ma verosimile. Non arriveranno nemmeno su quel piano.
    E’ vero che politica si fa con chi c’è ma quando chi c’è è il nulla qualche problema me lo porrei :)

  7. Io avevo pensato ad un refuso, raro, di St. john, circa la squadra di Platoni. Pensavo intendesse Platini’, visto che parlava di squadra. Ma poi ho capito che il calcio non c’entra, c’entra la filosofia applicata alla politica.
    Oggi stiamo discutendo in commissione della Ceschina. Roba da filosofi. Chiacchiere, senza una scadenza. Si propone anche un concorso di idee…. Roba tipo Ceschina 2020. Niente di preciso , nemmeno su quello che e’ possibile ora e qui. Non si può giocare sui lavoratori che ci ascoltano dietro le transenne, senza fissare un dato, una scadenza, una cifra su di un foglio di carta.
    Un brutto spettacolo. Altro che Platone.

  8. St. John ha detto:

    leggere gli organigrammi alla lettera fa capire, dell’assenza di una politica reale, più delle dietrologie. Quelle servono a comprendere i legami di potere.
    Questi Platoni, non vorrei scomodare Platinì per certa gente :), si sono dato ufficialmente una divisione del lavoro surreale.
    Il dipartimento programmazione e sviluppo si è dato dei settori di intervento buoni per una comunità montana di un tempo, quelle che potevano spendere, evitando accuratamente di coprire ogni settore che ha un futuro. Intendo un futuro non secondo l’opinabile parere del sottoscritto ma rispetto a ciò che la regione intende buttare a mare o meno nella crisi. Con raro senso del tempismo politico questo dipartimento sviluppo non ha uno dei settori che la regione intende potenziare nei prossimi anni (intendo nei fatti, non nelle cerimonie dove c’è immancabilmente posto per tutti).
    Il senso di un dipartimento territoriale che unisce legalità, religioni e pari opportunità sfugge poi agli umani. Anche lottizzando si possono mettere persone entro una struttura di lavoro che abbia un senso e che funzioni.
    Il dipartimento web e comunicazione odora da otto chilometri del vecchio stampa e propaganda di altri partiti che furono. E qui si dormono sonni tranquilli perchè il PD in rete è capace di muoversi in rete come un anziano pescatore delle Tremiti alla guida di un furgone in un ingorgo a Pechino.
    Poi c’è l’analisi dei rapporti reali di potere che esprimono queste persone. Chi è il due di picche, chi il fante di denari.
    Di sicuro l’organigramma mi sembra una grande tegliata di torta fumante servita per le feste. Ridiamoci sopra, se poi monta lo spettacolo di Mian che si dice interessato al livorno, almeno il buonumore delle feste non ce lo leva nessuno.

  9. Se tu pensi che sulla Ceschina si sono dimenticati di mandarci un rapporto che aveva predisposto Grassi in preparazione di questa Commissione. Una dimenticanza che praticamente rende inutile la riunione, annunciata in pompa magna sotto l’albero. Non ci sono aggettivi, mi sono molto incazzato, pensando a come si preparavano riunioni del genere quando la politica ed i partiti avevano una loro dignità . Roba da torta dice St John, spero che qualcuno sia meglio di questo spettacolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: