LIVORNO PRESA A PERNACCHIE DA MARSON, ANSELMI E DALLA MISERICORDIOSA SPIL

Esiste sempre un minimo di orgoglio cittadino? Mentre qualcuno ci spiega che l’arredo scelto per l’Attias è un capolavoro di arte moderna, ci prendono a pernacchie un pò dappertutto. A Piombino, dove oggi leggiamo della scelta per l’ATO rifiuti verso Grosseto. Con tanto di sospetto dell’ottimo Lancisi sulle competizioni per il vitalizio dei due sindaci. Un pernacchio con interessi assai personali, nel caso così fosse.
La Marson che si mette a fare il Comitato Regionale di Controllo sugli atti della giunta e del consiglio comunale di Livrono, senza averne alcuna competenza. Come a dire ragazzi fatevi spiegare cosa dovete fare, che ci sono qua io, con quelli che se ne intendono, che sono già in azione e non vedono l’ora e giù una pernacchia ( al femminile, of course, cìè una differenza ma lo spiegheremo un’altra volta ).
La SPIL che indifferente a tutto, fa un pernacchione epico ai soldi del livornesi, sbagliandole tutte o quasi e finendo per darlo gratis ( l’ Odeon, non parlo dell’affido per il PS, quello vale milioni per i fortunati vincitori del bando ). Tanto Spil è in festa continua visto che paga pantalone, e via con Natale al parcheggio, senza nemmeno capire come ci si arriva ma questo è il meno. Ci mancano solo De Sica e De Laurentis ed il cine panettone con il gesto dell’ombrello.
Oggi andiamo in consiglio, ma non sono sicuro che non ci sia qualche volenteroso pronto a fare Ammuina, per non discutere seriamente di niente. Tanto una pernacchia in più o in meno cosa volete che conti.
Ripensando a Diaz, che credo verrà ricordato doverosamente in apertura , vengono i brividi

Annunci

9 Responses to LIVORNO PRESA A PERNACCHIE DA MARSON, ANSELMI E DALLA MISERICORDIOSA SPIL

  1. andrea romano ha detto:

    Bé, che Piombino se ne freghi altamente delle presunte imposizioni della Regione non dovrebbe essere una sorpresa, dato che il sottoscritto l’ha detto ai quattro venti più e più volte che la minaccia dei commissariamenti e degli interventi prefettizi era una bufala, e che quindi ogni Comune poteva e doveva prendersi tutto il tempo che voleva per misurare bene i pro e i contro anziché aderire acriticamente, prima all’unificazione del trasporto pubblico e dopo a quello della gestione rifiuti.
    Alla fine chi ha fatto così ci ha rimesso, ovviamente, chi sceglie di trattare e impuntarsi fino all’ultima goccia di sudore invece porta a casa una scelta su misura per il proprio territorio.
    Sempre più fiero di NON aver votato a favore delle due delibere in questione.

    Secondo punto: la Marson. Tralascio i commenti personali e mi rifaccio alla posizione ufficiale del mio partito, che condivido in pieno, ma dire che l’assessore regionale all’URBANISTICA ha sbagliato a citare un parere tecnico degli ordini professionali nel rispondere ad un’interrogazione di un consigliere regionale sull’URBANISTICA, ribadendo tra l’altro l’autonomia del Comune, è avventato e denota solo la volontà di fare ammuina, non lo dico a Lamberti che fa il suo mestiere ma agli indignados da operetta che lo seguono da dentro la maggioranza.

    Infine, la SPIL: ma chi cacchio ha autorizzato questa società a rivoluzionare i piani del traffico e le iniziative per il rilancio del trasporto pubblico, lanciando la carrambata del parcheggio gratis in centro a Natale? Roba da matti.
    Fa scopa con l’AAMPS che se ne frega degli indirizzi dati dal Comune e spende soldi per interrare i cassonetti (???) e con ATL che fa causa al Comune per la gara dei parcheggi, creando un danno al bilancio di 300.000 euro.
    Qualcuno fischi la fine della ricreazione!!

  2. condivisibilissime le argomentazioni al punto 1 e 3. Andrea non è certamente uno sprovveduto, anzi . Ne ho sempre dato testimonianza.
    Al punto due , per interderci ed in termini pallavolistici cari al sindaco Cosimi che ha praticato questo sport, Taradash ha alzato la palla e Marson ha schiacciato. Al di là del merito, questo è e su di un atto di nessuna competenza regionale. Francamente, Andrea può crederci, è la prima volta, mai vista. Verificabile, peraltro.

  3. Luca ha detto:

    le parole di Romano su Spil,andrebbero scritte nella pietra,e su ogni muro della citta’.Quel fischio di fine ricreazione speriamo ci sia presto.Voti di scambio,parcheggi definiti a gratis per i livornesi ,dopo che lo hAnno pagAto 26 milioni di euro, quell’obrobrio ,e risibili rivestimenti di una parte di una piazza passati per arte moderna,ed una grande opera da lasciare ai posteri.VergognAtevi ciAltroni,altro che pernacchie meritAno.

  4. Delfina Ferres ha detto:

    1. Detto per inciso, l’assessore anna marson ha grande e riconosciuto prestigio per la sua cultura, professionalità e sensibilità ambientalista.
    Ha portato in toscana una ventata di aria fresca e pura, dopo i miasmi urbanistici prodotti dal predecessore riccardo conti, mediocre e brutale funzionario di partito.
    Gli interventi della marson hanno sempre colto nel segno, e sono sacrosante le preoccupazioni che esprime in relazione al bando comunale per il piano strutturale.
    Per favore, lasciatela in pace! Non tiratela dentro le mediocri e inutili iniziative del consiglio comunale livornese.

    2. La realizzazione del silos all’odeon rientra ovviamente nella fattispecie dei lavori pubblici. In quanto tale è (dovrebbe essere) regolata, in tutte le sue fasi, dal codice dei contratti pubblici, o leggi previgenti.
    Vuoi vedere che un’opera così costosa ed impegnativa (per le casse pubbliche) si è dimenticata di tutti i vincoli e delle procedure prescritti dalla legge, nella fase degli incarichi progettuali e nella gara di appalto, nell’esecuzione del contratto, nell’approvazione delle varianti e nel collaudo?
    Ci scommetterei qualunque somma.

  5. La signora Marson e’ persona che non mi permetto di giudicare, ne’ mi interessa farlo. Io pongo questioni di valenza costituzionale sulla autonomia dei livelli istituzionali, su materie di esclusiva pertinenza . Cose un poco più impegnative di una diatriba tra tecnici nominati assessori. E di interferenze , in un verso o nell’altro, su di un bando di esclusiva competenza comunale. Il punto e’ questo, non altro per quanto mi riguarda.

  6. Stiamo discutendo della Spil e delle sue fallimentari previsioni, appunto. Abbiamo continuato a porre questioni puntuali, a verbale e che dovranno avere risposte precise, almeno dagli uffici competenti che erano presenti. Formalizzeremo di nuovo tutto e pretenderemo risposte secondo norma.

  7. Ciano ha detto:

    In questo quadro Livorno prende calci da ogni parte, dalla Regione, che pensa a Livorno solo come luogo deputato di inceneritori, rigassificatori e discariche e toglie a Livorno tutto quel che può..inverosimile no, per la città più grande dell’area vasta toscana?potenza della politica..
    calci da Piombino che adotta una politica scriteriata e si porta dietro pezzi importanti di territorio, scelta che è fuori dalla logica delle aree vaste, logica che dalla sanità è ormai divenuta realtà concretissima.
    E calci sopratutto dai nostri Amministratori, che invece di tenere la barra dritta per la loro città, a Roma, Firenze e Pisa, si sono mostrati piuttosto morbidi e non certo combattivi quando c’erano da difendere con le unghie fabbriche, porto, attività e servizi propri di una grande città. Su questo ci sarebbe voluta e ci vorrebbe la convergenza delle forze migliori della città, ben oltre le differenze partitiche.Ma dove sono i deputati e senatori livonresi?dove sono i consiglieri regionali livornesi?Se ci sono non si vedono..questa è la cessione di sovranità e autonomia,

  8. cesare trucchia ha detto:

    Per sapere di quello che ci viene paventato come regalo natalizio, qualche notizia estratto dal Tirreno di quella che sarà la viabilità:
    Gli automobilisti che intenderanno usufruire del parcheggio si troveranno infatti a fare i conti con una viabilità che non rappresenta proprio il massimo della praticità. Tanto per capirsi, dovranno entrare e uscire dal cancello della Misericordia di via Verdi (utilizzato provvisoriamente anche dai proprietari dei box privati),
    ****[da dove entrano e escono anche i mezzi di soccorso dell’associazione]****.
    Per i veicoli è stato infatti ricavato un percorso nell’area della Misericordia (in futuro le auto per i garage privati entreranno e usciranno dal cancello di in via Sardi) che collega via Verdi con le rampe del parcheggio. E se l’iniziativa – com’è probabile che sia – riscuoterà consensi, c’è il serio pericolo che via Verdi finisca con l’intasarsi. Con tutti i problemi che deriverebbero da una simile situazione. Chi arriva da sud, per esempio dal viale Italia, dovrà imboccare piazza Mazzini, girare a destra verso il lato terra, quindi prendere via delle Navi e infine via Verdi. I veicoli provenienti da nord, invece, dovranno passare dagli scali Novi Lena, arrivare fino a piazza Cavour, quindi procedere in via dell’Indipendenza, via Adua e di qui sbucare in via Verdi. Non è affatto facile, per questo tipo di viabilità, riuscire a reggere un consistente aumento del traffico. Anche perchè non sembra che sia prevista, almeno per il momento, l’installazione di pannelli che annuncino l’esaurimento dei posti nel parcheggi: di conseguenza, soprattutto nelle ore di punta, gli automobilisti in cerca di posteggio, confluiranno in gran numero verso via Verdi.

  9. Ciano ha detto:

    Sig. Trucchia, spesso condivido le prese di posizione di voi commercianti, tuttavia, il comunicato del comitato di via grande non le sembra un pò forte e quasi controproducente? Le spiego, che senso ha attaccare i residenti del centro e chiedere ulteriori limitazioni?Non è neanche produttivo questo muro contro muro fisso e ribadito; non crede piuttosto che commercianti, residenti e livornesi tutti, debbano pretendere che si cominci a fare qualcosa?Se si chiacchera e non si fa nulla ci rimette solo il Pentagono..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: