Sempre che qualcuno non la metta in burletta, mandando avanti consiglieri da bagaglino e facendo ‘ammuina.

 

 

GLamberti

Oggi avremo una commissione supplementare sullo statuto della newco dei rifiuti, in vista del Consiglio di domattina, che dovrebbe approvarlo definitivamente.

Un problema politico di prima grandezza, quello del rapporto pubblico privato, che attraversa la maggioranza in modo evidente.<br /
Nascondere i problemi politici, barcamenandosi tra un Consiglio e l’altro, non aiuta nessuno e men che meno la città .
I processi di privatizzazione, naturalmente da governare e vigilare con la massima attenzione, sono inevitabili alla luce di quanto sta accadendo nel mondo ed in Italia, dopo le dimissioni di Berlusconi e con il governo Monti.
Far finta di niente, per piccoli equilibri di bottega , sarebbe la cosa peggiore, anzi non e’ possibile.
Domattina avremo in consiglio un momento significativo.

 Sempre che qualcuno non la metta in burletta, mandando avanti consiglieri da bagaglino e facendo ‘ammuina.

Funzionava ai tempi di Franceschiello, non a quelli di Napolitano, per rimanere all’ombra del Vesuvio.”

 

 

Annunci

6 Responses to Sempre che qualcuno non la metta in burletta, mandando avanti consiglieri da bagaglino e facendo ‘ammuina.

  1. E’ evidente che in una fase cosi difficile paghiamo le contraddizioni , o meglio il “non fatto ; il fatto Male ; i riardi che ci portiamo dietro da un po di tempo, può darsi che qualche permaloso non la pensi in questo modo ma cosi è, devo dire che le riflessioni di HB non sono campate per aria.
    Abbiamo portato a casa La V. A. S. Fiorentina , ma la sfida come ho già detto inizia ora.
    Stamattina vi era in C. i lavoratori dell’Ippodromo, gl ambulanti di Piazza Garibaldi,il tema del porto è all’odg con ‘assillo deprimente dele dkfficoltà economiche chenstanno facendo impazzire la CILP, co levarianti da discutere e approvare ( ma quando ? ) , il P Struttutrale che l’assessore spera di approvare entro la legislatura, tutta la partita del rapporto co i privati, oggi ineludibile come ineludibile è il fattore controllo e regole in mano pubblica . Insoma un bel casino .
    Cosa seve se non fatti e iniziative forti nell’auspicio che possa il governo Monti far ripartire la crescita perchè con tagli soli e lineari non si va da nessuna parte. Lo scenario in Italia è cambiato, chi ci sta e chi no , pazienza, ma il PD ha assunto posizione chiara e sta pagando nei sondaggi almeno per ora. le chiacchere non servono più, come è antistorica la posizione ideologica che continua a caratterizzare alcuni pensieripolitici, diciamo che per me sono fuori contesto, magari antistoriche.
    E non mi sfugge che c’è un problema di equità sociale che non è proprio un problemino da nulla. lafase è difficilissima e allora coraggio e idee chiare non possono mancare anche se alcuni non condividono.

  2. Gianfranco Lamberti ha detto:

    Ippodromo, piazza Garibaldi , cilp, abitare sociale e via dicendo sono questioni aperte ed irrisolte. Alcune avviate sulla strada giusta altre ancora no. Altre ancora che non sappiamo che direzione prenderanno. Oggi discutiamo dell’ ATO rifiuti, con palesi contraddizioni politiche, prima ancora che di tecnica amministrativa, dentro e fuori la maggioranza.
    Non possiamo discutere e pensare quello che serve a Livorno fuori dal contesto regionale, nazionale ed europeo. Eppoi oggi con Monti… Allora bisogna essere chiari e senza ipocrisie, non parlo di Wladimiro che ha sempre avuto posizioni chiare e lineari, ma di chi rischia di perdere la bussola, per cavalcare ogni posizione.
    Indirizzo e controllo pubblico, ruolo del privato importante e verificabile all’interno di un sistema di governance efficace

  3. Alessandro Latorraca ha detto:

    Scusate l’intomissione ma le cose che dite avrebbero necessità di una sedimentazione politica; del tempo congruo di discussione per capire le conseguenze di scelte dure e talvolta difficili, in una situazione sociela difficile ed in peggioramento alla faccia di chi ci rimane male si vengono dette queste cose.
    Domani la discussione sulla Newco dei rifiuti senza passaggi politici chiari, aperti a guardare esperineze di altre realtà con un orientamento fermo come auspica Gianfranco.
    Questa sera forse ci sarà una discussione che dovrebbe chiarire ..ma chiarire a che e che cosa mi chiedo se tanti non sanno neanche di quello di cui si parla. e via giù di corsa con lo sventolio di commissariamenti di comune da parte della regione che ormai una sua strategia l’ha pensata e fatta propria alla faccia magari dell aprtecipazione.
    Caro Vladimiro lo sai che i sondaggi mi interessano poco..mi interessano le sane e buone pratiche politiche; mi interessano gli ineteressi dei più indifesi e poveri di questa città.

  4. Gianfranco Lamberti ha detto:

    Le parole in Commissione di Grassi sono state chiare e per me condivisibili. Naturalmente si tratta di gestire passaggi complessi e di governare la governance, scusate la battuta, ma non si può ritornare indietro di secoli. Garantire un interesse della comunità in modo moderno e verificabile, con garanzie , appunto.
    Domani in Consiglio, ritengo, ci sara’ un passaggio politici molto significativo. Da far uscire da tattiche e da rendere comprensibile a tutti. Alessandro cerca di esserci.

  5. Alessandro Latorraca ha detto:

    CARO GIANFRANCO SAI QUANTO CI TENGO ALLA PARTECIPAZIONE AI LAVORI DEL CONSIGLIO, STIMOLANTI O NOIOSI, CERCANDO DI ASCOLATRE TUTTI.
    pURTROPPO COME GIà ACCENNAI SUL BLOG. MA COME HO PIù VOLTE DETTO AL MIO CAPOGRUPPO I CONSIGLI MATTINEIRI SONO VERAMENTE DIFFICILE DA GESTIRE PER ME. NON SO SO ANCORA SE POTRO’ ESSERCI.
    MI AUGURO IN FUTURO QUALCHE CONSIGLIO SERALE O MAGARI POMERIDIANO.

  6. mi dispiace, ma capisco bene. Bisognerebbe organizzare i consigli in modo da dare a tutti la possibilità di esserci. Ma il lavoro innanzi tutto. Tuttavia bisognerebbe trovare il modo per approfondire questi temi. Saranno il banco di prova di una nuova fase politica, che Livorno, perbquello che posso capire, aspetta. Naturalmente ognuno si prepara a modo suo, leggendo di alcune iniziative stile club per pochi eletti, nelle quali si parla magari di qualche marchio fashion , ma nemmenomuna parola sui temi concreti , come quelli di cui discutiamo qui. alla politica di plastica abbiamo già dato.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: