‘ Nel frattempo, caro Alessandro , si deve riprendere il filo di una responsabilità civile, prima ancora che di partito, che non può funzionare a giorni alterni. Con l’unico obiettivo di correre dietro uno strapuntino e tenersi strette indennità e vitalizi.’

 

 

GLAMBERTI

‘Napolitano ha nominato Monti senatore a vita, una investitura per niente banale.

 Non si tratta di un consulente architetto o di un segretario generale, ma di qualcosa di assai diverso.
Ed e’ evidente che la politica non e’ fuori della porta, anzi.

Vedremo a Roma, come a Livorno. Nascondersi dietro tecnici non serve , anzi rende più evidente la insufficienza politica, almeno di quella parte della politica che e’ costretta a nascondersi.

 Come ha dovuto fare Berlusconi.

E qui a Livorno l’elenco delle cosa che dovevano essere fatte e’ lungo, il tempo passa ed i problemi rimangono li’.

 Ora staremo ad aspettare frementi che il tecnico partorisca il supereroe che disegnera’ il futuro di Livorno.

E nel frattempo? Nel frattempo, caro Alessandro , si deve riprendere il filo di una responsabilità civile, prima ancora che di partito, che non può funzionare a giorni alterni.

Con l’unico obiettivo di correre dietro uno strapuntino e tenersi strette indennità e vitalizi.

 Non conta una presenza in più ad una seduta consiliare, ma conta condividere una cultura delle istituzioni e dell’impegno politico, le persone prima di tutto. ripartire di li’.’

 
Annunci

One Response to ‘ Nel frattempo, caro Alessandro , si deve riprendere il filo di una responsabilità civile, prima ancora che di partito, che non può funzionare a giorni alterni. Con l’unico obiettivo di correre dietro uno strapuntino e tenersi strette indennità e vitalizi.’

  1. marco ha detto:

    A Livorno manca un “Napolitano” che alza il telefono, chiama il Sindaco ed il sonnecchiante Presidente della Provincia, e gli da una sturata di orecchie, così come è accaduto a Roma.
    Forse ci voleva uno scatto di orgoglio, unito da un sussulto di dignità politica, all’indomani della farsa del “congelamento” della giunta.
    Ora leggo che Kutufà e Cosimi faranno tavoli con i sindacati e Gallanti per l’emergenza occupazionale……..a Roma c’era il Presidente operaio e qui il Sindaco falegname che fa i tavoli!
    E Kutu-non-fà? Ma non aveva annunciato la conferenza sull’occupazione? Ma che fine ha fatto?
    Tra poco in piazza del municipio arriveranno cui forconi!!!! Sarà un attacco alla Bastiglia, è lo stesso contesto soltanto che invece delle brioche qui offrono “tavoli”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: