Se penso che mi sono iscritto al partito di Berlinguer, qualche riflessione mi viene

”Cà nisciuno è fesso”, non per correggere Ernesto (*), ma per dargli la versione salernitana. Quanto alle citazioni implicite di Filippi, tutte le citazioni implicite hanno un sapore antipatico. Non capirei perchè tirarmi in ballo, senza che io sia intervenuto in questa fase del dibattito, in un modo così rozzo, preferisco ritenere che così non sia, nè mi interesserebbe molto un simile confronto, su di un piano del genere.
Parlare di primarie non significa mettere in discussione verità rivelate o l’esistenza della Santissima Trinità, ma discutere seriamente di cose serie. Alzare la voce non risolve i problemi e francamente non capirei cosa ci azzecca.
Quanto poi alle primarie, secondo l’opinione di questo o quello, una cosa è certa, se saranno una cosa seria vedremo candidature significative, cosa che auspico da mesi e pensando a nuove energie innovative (come ho ampiamente dichiarato), altrimenti, come dice kinto (*), finirà che se la suonano e se la cantano.
Non capirei l’utilità di una simile cosa per Livorno, oltre che per il PD. Anche a me, come a Voltaire (*), continua a stare a cuore il destino del PD. Visto che, in ogni caso, riassume esperienze politiche alle quali, senza pentimenti, ho dedicato la mia vita.
Certo, se penso che mi sono iscritto al partito di Berlinguer, qualche riflessione mi viene.
Ma sono giorni in cui devo affrontare cose più serie, purtroppo.

Gianfranco Lamberti

(*) commentatore di questo blog

Annunci

5 Responses to Se penso che mi sono iscritto al partito di Berlinguer, qualche riflessione mi viene

  1. Voltaire ha detto:

    Standard & Poor’s prevede stagflazione in Europa. il mostro dunque, generato dall’inconcludenza della politica, sta per arrivare, anzi è già in mezzo a noi. ne avevo parlato mesi fa della stagflazione in questo blog.
    aspettiamo a sentire cosa dirà la BCE. in questo momento siamo come sull’orlo di un vulcano che sta per eruttare e assistiamo impotenti ai suoi preparativi.
    ma dobbiamo svegliarci e metterci di cosa a inventare qualcosa, altrimenti tra non molto avremo da affrontare argomenti assai più seri delle dichiarazioi del sen. Filippi e di come impostare le primarie del PD di Livorno.

  2. Voltaire ha detto:

    Hillary ha detto di si a Obama. perchè? forse perchè Obama l’ha aiutata a sanare debito contratto per la campagna elettorale, ma forse anche perchè Obama ha recepito alcune importanti proposte politiche della signora Clinton.
    Bill, reticente fine a pochi giori fa, stanotte ha indicato in Obama il prossimo presidente degli Usa. perchè? soltanto perchè Obama ha recepito fondamentali richieste dell’ex presidente.
    questo ha prodotto una unità del PD che prima non c’era.
    chi guida un partito deve fare così: cercare di unire. il PD italiano e quello livornese sono ancora lontani da questo obiettivo. dicono di voler fare, ma per adesso si vede poco, a parte una improponibile lettera pubblicata sul Tirreno in mezzo ad altre che parlano forse (non ho ben presente) di piccioni che sporcano e di buche nell’asfalto da tappare.

  3. Roberto Malfatti ha detto:

    Piccolo fuori tema: nel giro di pochi giorni ho avuto motivo di segnalare in questo blog l’attività che tre donne livornesi (di nascita o di adozione) svolgono altruisticamente per cercare di dare una mano agli altri. Ho segnalato (in ordine cronologico) Daniela Bartalucci per il suo blog in cui esprime in assoluta libertà il suo punto di vista sui fatti della poitica; Daniela Miele per il sito che gestisce e che si propone come luogo in cui elaborare ed esprimere idee per fare del PD la forza politica moderna che era stava prospettata. E oggi Francesca Cagianelli con questo suo articolo.
    Tre donne libere e competenti.

  4. Roberto Malfatti ha detto:

    Daniela Miele mi informa che ha scritto alcune considerazioni sulla lettera del Sen. Marco Filippi.
    L’articolo si intitola “Ancora sulle primarie : una riflessione anche a seguito dell’ articolo di Marco Filippi “.
    Per leggerlo cliccare qui

  5. GHINO DI TACCO ha detto:

    Scusate ma dopo aver sentito stasera, le dichiarazioni di Veltroni, che si trova a Denver alla convention democratica. non posso esimermi dal manifestare un giudizio che da tempo avevo nei confronti di Walter, UN POLITICO DI CARTONE vuoto di una memoria e di una prospettiva, “ESALTARE IL POPOLO AMERICANO per la passione politica che si vede in questa sala, la gente che partecipa è qualcosa alla quale l’Italia, troppo seduta davanti alla televisione, dovrebbe saper guardare con particolare attenzione”.
    Vuol dire essere disperato se si cerca nell’esaltazione delle AMERICANATE, di lenire i limiti di una proposta politica vuota che gli italiani con o senza televisione avrebbero comunque bocciato.
    Sbarazzateci del Veltronismo se non volete un’eterno Berlusconismo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: